opinioni

Alla maniera di Oscar Wilde

venerdì 12 aprile 2019
di Fausto Cerulli
Alla maniera di Oscar Wilde

E tu, tu dalle turgide labbra
dal sorriso sfacciato, tu
che quel giorno cercavo
nei lupanari dove noi
maschi chiediamo ai fanciulli
il piacere che solo  i poeti
conoscono puro, e tu,
tu dal torace costellato
di baci, tu dalle natiche
mostrate nella nuda
incrostazione del
desiderio lascivo.
tu che rubi carezze,
e un giorno avvolgesti
la mia lingua alla tua,
e fu nostro il letto
della dolce libidine
e degli orgasmi leggeri,
e foglie di baci, e tu,
tu mio amato tu
tu.

Commenta su Facebook