opinioni

Lager

venerdì 8 marzo 2019
di Fausto Cerulli
Lager

Ora svanisce, anzi no, cara,
ora soltanto sbiadisce l’immagine tua,
troppo  sole negli occhi, troppa
la fretta di NON guardare, paura
di essere visto in questo mio scarno
essere nudo nella scoperta
che ognuno di noi è ebreo
a qualcun altro, in questo deserto
che ospita solo I CANI DEL SINAI.
Ma tu non devi conoscere altro
se non vuoi essere troppo te stessa
in qualche lager. Ora svanisce, ora,
l’immagine che avevo di te,
sopravvissuta al mio amore,
e se mi sento sbiadire,
raccolgo quello che resta
di noi, nella luce di troppo sole,
essendo a noi profezia
di qualche fuga.

Commenta su Facebook