opinioni

"Orgoglioso di averlo conosciuto ed essergli stato vicino!"

mercoledì 23 maggio 2018
di Marcello Meffi
"Orgoglioso di averlo conosciuto ed essergli stato vicino!"

Da Bruno Broccatelli, il mio maestro, ho ereditato la cura dei capelli e della barba di Sergio Riccetti. Da circa 30 anni curavo la sua immagine. I giorni che precedevano l'uscita del Corteo Storico, facevamo prove su prove perché lui ci teneva moltissimo a far sì che tutto fosse a posto perché era anche un po' vanitoso! Poi arrivava il giorno dell’uscita e ci vedevamo alle 6 a negozio per preparare l’acconciatura e per curare la barba. Questo era un rituale ogni anno, poi il martedì successivo veniva e tagliava tutto e si ripartiva per la prossima uscita.

Ricordo un siparietto curioso quando era Bruno ad occuparsi di lui, venne il martedì per tagliarsi capelli e barba e, a negozio, c’era il dottor Calaresu, altro personaggio di Orvieto e con tanta insistenza gli fece tagliare i baffi per poi dirgli: "Avevi ragione tu, Sergio! Stavi benissimo con i baffi" e giù tutti a ridere. Bei momenti! Anche ora che non prendeva più parte al Corteo, lui curava il tutto.

Come sempre, tutti i sabato mattina puntuale alle 7,30 era lì ad aspettare che aprissi il negozio sempre esigente nel sevizio. Portava sempre con se delle cartoline che lo ritraevano e le regalava a chi non conosceva. Ogni sabato mi mostrava l’ultimo acquisto. Diceva: "Ti piace?". Era un coltello. Faceva collezione di coltelli e, tutti i sabati, ne comprava uno e così per tante altre cose, come gli orologi. Per i suoi bastoni, prendeva dei rami di piante e realizzava dei bastoni fantastici. Sergio era e sarà sempre un personaggio che ha fatto conoscere Orvieto. Orgoglioso di averlo conosciuto ed essergli stato vicino!

Commenta su Facebook