opinioni

Maja Desnuda

venerdì 29 dicembre 2017
di Fausto Cerulli
Maja Desnuda

Strani, questi sentimenti che provo
come in una corsa verso qualche
abisso. Gli angeli, le paure,
qualche pausa in cui mi respiro
dentro la meraviglia. Tutto questo
somiglia a qualche donna
amata in altro tempo
(Maja Desnuda?). Una donna
che sfuma come fosse una
nuvola svuotata dalla
pioggia. Strano questo
mio amarmi adesso,
amore insano, amore solitario,
quella rondine porta primavera
sulle ali. Forse sono malato
di purezza. Forse sono maturo
per la sorte, quale che sia,
purché sia mia come la fronte
bagnata di sudore.
Voi mi capite.
Voi dovete capirmi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre