opinioni

La freccia

lunedì 21 agosto 2017
di Fausto Cerulli
La freccia

Seguendo la traccia e la freccia
del sogno sognato stanotte,
ora cerco la donna. Nel sonno
mi sorrideva, vestita di nulla
nel nulla del nulla. Aveva
le dita sottili, i pensieri
appena sfiorati, i baci
non dati, restati sulle
sue labbra di vergine folle
di voglia di essere amata
per essere viva. Ora so
che aspettava da sempre
di essermi il sogno
per cui sopravvivo
nel nonostante.

Commenta su Facebook