opinioni

Clown

giovedì 20 aprile 2017
di Fausto Cerulli
Clown

Non sono io quel clown di cui ridete,
io sono un saltimbanco, magari
un deriso pagliaccio; io sono
quel che faccio, io vivo vite
assurde, ma ridicole mai.
Lei, dal vestito azzurro
come gli occhi, lei nuda
come una rondine e
casta come un volo,
io solo la capisco, io
la guardo negli occhi
e mi innamoro di me,
noi siamo una sorpresa
senza meraviglia, noi
siamo lo stupore sapiente
di un amore che sente
le vibrazioni che inventa
nella carne dell’ anima.

Commenta su Facebook