opinioni

Dio

mercoledì 22 marzo 2017
di Fausto Cerulli
Dio

Io camminavo con umiltà davanti a me
(Vangeli Apocrifi 14.4)

Non conoscevo strade che portassero a qualche Dio
per questo chiesi senza risposta a colui che diceva
ite missa est, e dunque era esperto di viaggi altrui,
ma anche lui ne era in cerca, e, sbandato, diceva
Dio, Zeus, Buddha, Giove, e poi chiedeva umile
ad uno sciamano di curargli le piaghe aperte
della blasfema sua incredulità. E non bastò
la favola sanguinosa del prete tedesco
villeggiante a Bolsena, per convincerlo
che quel sangue sangue di Cristo, venuto
a rimettere i peccati del mondo, che
voleva peccare ancora e sempre.

Commenta su Facebook