opinioni

In attesa di che

venerdì 16 dicembre 2016
di Fausto Cerulli
In attesa di che

Poi, come nelle favole, decisi
di nascondere il mio amore
dietro un paravento di parole
inutili, non volevo che il mondo
sapesse che lei mi era entrata
nell’anima. Ma un gesto, una
carezza improvvisa, un fiore
non donato se non nel mio
pensiero. Ma lei aveva capito
e sorrideva del mio amore
con un tenero scherno.
io aspetto aspetto sempre,
ma non fiorisce glicine.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 gennaio