opinioni

In morte di un amico

martedì 22 novembre 2016
di Fausto Cerulli
In morte di un amico

Mi trovo di nuovo a scrivere di un amico morto, sperando che qualcuno, al momento giusto, voglia farlo per me. Forse non tutti lo conoscevano ad Orvieto, lui faceva di tutto per non stare sulla scena, non so se per modestia o per scetticismo. Era stato assistente universitario e si era occupato di editoria. Quando era assistente in diritto della navigazione, decisi di affrontare quell’esame. La sera prima mi premurai di telefonare a Paolo e, in maniera allora sconveniente, concordammo le domande che mi avrebbe fatto.

Il giorno dopo, come da copione, Paolo cominciò ad interrogarmi. Tutto sembrava filare liscio, poi Paolo fu chiamato al telefono e dovette assentarsi. Un suo collega, tanto per sciupare il copione, decise di continuare lui l’interrogatorio. Momenti di panico, poi Paolo tornò in aula, disse al collega di lasciarlo fare, mi avrebbe cucinato lui. Ovviamente passai l’esame. Alla faccia degli esami inutili e stupidamente a sorpresa. Poi Paolo mi suggerì la tesi di laurea in diritto della navigazione, a me che non sapevo e che non so nuotare. Tesi che più banale non si poteva: concetto di nave in diritto della navigazione, che a ripensarci ancora mi vergogno.

Alla faccia comunque degli esami che non servono a nulla. Poi Paolo tornò a vivere ad Orvieto, dopo un passaggio nel campo dell’editoria. Riprendemmo la vecchia amicizia, ora con maggiore frequentazione. Ricordo il suo sorriso strano, come volesse prendere in giro o prendersi in giro. Profondamente scettico, anche se credente, almeno credo, e grande amico di Padre Chiti che era stato granatiere come lui. Per qualche tempo fu custode responsabile della chiesa di San Francesco, e lo faceva seriamente, spiegando la chiesa ai pochi visitatori. Una volta mi fece vedere un affresco venuto alla luce nella sagrestia e ne era orgoglioso come lo avesse affrescato lui.

Parlava raramente del suo passato, segnato da qualche lutto che lo aveva colpito alla radice, e lo aveva in qualche modo scolpito da un fulmine. Eppure sapeva essere brillante, con battute secche e riflessioni acute. Aveva i modi eleganti, il vestire sempre elegante ma come per caso. Fu anche mio cliente, doveva avere dei soldi per un lavoro intellettuale, ma il debitore faceva orecchi da mercante. Forse fu quella l’unica volta che lo sentii lamentarsi.

Penso non si trovasse bene ad Orvieto, città che sa essere cinica, incapace spesso di apprezzare i veri ingegni. Ma non lo ho mai sentito parlare male di Orvieto o degli orvietani. Sapeva rispettare tutto, come se non si aspettasse nulla. Siamo stati molto amici, forse senza neppure saperlo. Sentivo il suo affetto sulla pelle della miafare anima e cercavo di ricambiarlo per quanto so ancora fare.Ho letto la notizia della sua morte su un giornale locale, e mi sono ricordato di averlo vergognosamente quasi dimenticato. Ora che è trpppo tardi penso che andrò al suo funerale, nella chiesa che fu di Padre Chiti. E proverò a pregare per lui, anche se in genere Dio non mi ascolta. Ma tu, Paolo, non hai bisogno delle mie preghiere. Riposa in pace, amico mio dalla vita difficile.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Guida Michelin 2018, brillano le stelle di "Casa Vissani", "La Parolina" e "Castello di Fighine"

Lo specchio etrusco con i Dioscuri esposto all'Antiquarium Comunale

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce nelle Scuole Primarie

"Alta Velocità e miglioramento del trasporto ferroviario locale. Serve un impegno concreto"

Karate, al via stagione agonistica Fik 2017-2018 con la quarta Golden Cup

Vicenda parcheggi: insinuazioni inaccettabili

Dalla storia medievale, idee e spunti per la Orvieto del futuro

Assemblea regionale sulla sicurezza sul lavoro di Cgil, Cisl e Uil

Al castello di Bartolomeo la storia di Invernizzi, 40mila chilometri e cinque continenti in sella alla sua bici

Gli allievi dell'Istituto Alberghiero coinvolti nel progetto "Identità e territorio"

Firmato l'accordo di programma per il nuovo svincolo in uscita dal raccordo Perugia - Bettolle

Nuova auto per la Polizia Locale. Impegno su sicurezza e controllo del territorio

Fondo utenze deboli, prorogato al 31 dicembre il termine ultimo per presentare domanda di ammissione

Proposta della candidatura di Fausto Cerulli al prossimo Premio Nobel per la Letteratura del 2018

La Vetrya Orvieto Basket ritrova la vittoria tra le mura amiche

Roberto Burioni presenta il libro "La congiura dei somari"

"Orvieto StreetArt" presenta l'opera dedicata ad Aldo Netti

Weekend ricco di soddisfazioni per l'Orvieto FC

"Nessun impianto di Css a Orvieto", Nevi chiede dimissioni a Germani

Ancora un successo per Francesco Barberini con il suo nuovo video in Piemonte

Don Eugenio Campini è ufficialmente il nuovo parroco di Allerona Scalo

L'Albero dei Diritti mette radici nel giardino dell'Asilo Nido "Il Grillo Parlante"

Orvieto celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Sì al progetto per la gestione associata delle funzioni, Porano Comune capofila

Germani scrive al CorSera: "Servizi al cittadino e aree interne, apriamo un dibattito"

Lavori sugli immobili, traffico temporaneamente interrotto in Via Alberici e Via Filippeschi

Orvieto commemora la figura di Padre Chiti, generale dei Granatieri e soldato di Dio

Baschi verdi, cerimonia conclusiva del corso. Modifiche alla viabilità in Piazza XXIX Marzo

"Umbria, il tuo regalo di Natale". Presentata la nuova campagna di promozione turistica

Acea in commissione, verso il superamento di inceneritore e discarica

"Visti da vicino". Mostra nella Collegiata dei Santi Giovanni e Andrea Apostoli

Riqualificazione della stazione, presto il via libera delle FS all'inizio dei lavori

Parrano riflette su "La tutela delle donne nel mondo del lavoro"

Mister Fatone carica l'Orvietana in vista del Subasio

La parete della Scuola dell'Infanzia ospita il murale "L'albero che suona" di Salvatore Ravo

Si presenta "Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal medioevo all'età moderna"

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4