opinioni

Il popolo italiano unito per il No (primo paragrafo)

lunedì 17 ottobre 2016
di Mario Tiberi
Il popolo italiano unito per il No (primo paragrafo)

Scrissi e pubblicai, tra maggio e giugno dell’anno in corso, un componimento monografico suddiviso in sette paragrafi, l’ultimo dei quali riassuntivo dei sei precedenti, al fine di analizzare e illustrare le ragioni morali, giuridiche, sociali, politiche, istituzionali e culturali poste a fondamento di un voto NON confermativo della legge di revisione costituzionale promossa dal trio Renzi-Boschi-Verdini. Reputo utile, a meno di due mesi dalla consultazione referendaria, riproporlo in versione riveduta e aggiornata onde offrire al corpo elettorale fondati motivi di opposizione a quella che non esito a definire come una vera e propria “kako-riforma (pessima riforma)”. “Repetita Iuvant”!

Procediamo con ordine, principiando dall’esame sintetico dei cambiamenti che interverranno qualora detta “pessima riforma” dovesse essere, malauguratamente, confermata dal voto popolare.
L’aspetto di maggiore rilevanza risiede nella cancellazione, per la verità solo apparente, del cosiddetto bicameralismo paritario. Scomparirebbe, infatti, l’attuale Senato elettivo e, al suo posto, subentrerebbe un organo di secondo livello composto da 74 consiglieri regionali, 21 sindaci e 5 senatori scelti dal presidente della Repubblica, tutti nominati e in carica per ben sette anni.
Detto organo, denominato il Senato delle Autonomie, avrà poteri decisamente più limitati rispetto alla Camera dei Deputati: non gli spetterà più il voto di fiducia al governo, i disegni di legge ordinari non dovranno passare ancora per entrambi i rami del Parlamento, fatta eccezione per riforme e leggi costituzionali. Su tutte le altre leggi, Palazzo Madama potrà esprimere dei pareri e chiedere eventuali modifiche alla Camera che, comunque, rimane l’unica assemblea legislativa.

Cambieranno pure sia il plenum che le modalità di elezione del Capo dello Stato: spariranno i 58 cosiddetti “grandi elettori”, cioè i rappresentanti delle Regioni, e cambierà il quorum con una progressione per la quale sarà sufficiente la maggioranza assoluta dei votanti a partire dal nono scrutinio. Infine, molteplici competenze verranno tolte alle Regioni per ritornare allo Stato centrale e, tra esse, le politiche energetiche e le infrastrutture strategiche. Colmo dei colmi, inoltre, sarà che la Camera, su proposta del governo, potrà approvare leggi anche su materie di competenza regionale quando ciò lo richieda il superiore interesse nazionale. Vi è solo da domandarsi, a tal punto, a cosa servano delle Regioni così svuotate di poteri e, dunque, inutili oltreché costosissime.

Dalla lettura di quanto precede, balza subito evidente, agli occhi di chi sprovveduto non è, di come basterebbe annotare il seguente motivo fondamentale per respingere il subdolo tentativo riformatore: la Costituzione italiana, democratica e repubblicana, così non viene riformata, bensì totalmente snaturata e chi la vuole difendere non sia tacciato di conservatorismo dell’esistente mentre, anzi, è onesto sostenitore di revisioni delle istituzioni che conferiscano più voce ai cittadini e non alle oligofreniche oligarchie provvisoriamente dominanti. Chi voterà NO, non è per l’immobilismo istituzionale, tutt’altro, e ciò perché si batterà per non addossare alla Carta Costituzionale responsabilità che appartengono, invece, ad un ceto politico corrotto e inadeguato. In tal maniera, però, passerei per un semplicista e, non volendo sottrarmi a più dettagliate argomentazioni, Vi rimando ad esse nelle prossime puntate.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 giugno

Tavolo dell'Ambiente-Osservatorio Le Crete: "Sui rifiuti dal Viterbese, incongruenze tecniche"

Tu chiamale, se vuoi, emozioni

"Teverina Buskers". Il festival degli artisti di strada si fa internazionale

Orvieto Musica celebra il decimo anniversario di TrumpetFest

Mario Dinarelli presenta il libro "Itinerari sospesi sui paesaggi della Tuscia"

Tre giorni di eventi a Vitorchiano per la decima Notte Rosa

"Sere FAI d'Estate", visite, danza e letture musicate al Bosco di San Francesco

Umbria, destinazione romantica. Un nuovo progetto per promuovere il wedding

"Parrano Medievale". Convegno storico in castello, cena e rievocazione degli antichi mestieri

Il seminario su Ippolito Scalza e l'istanza di riforma chiude il corso di "Pietre Vive"

Manutenzione straordinaria della pavimentazione in notturna, senso unico alternato sulla SR 71 Umbro Casentinese

Disciplina della circolazione e sosta in Piazza Monaldeschi per lo svolgimento del concerto

In Piazza Cahen scatta il divieto di sosta

Vietato l'uso improprio dell'acqua potabile, c'è l'ordinanza del sindaco

Al Teatro Boni, in scena "Sensi. Sotto viviamo, invece di sopravvivere"

Nuovo incarico nella Polizia di Stato per il Vice Questore Vicario Luciano Soricelli

Workshop su "Made in italy 4.0. La cultura dell'autentico prodotto italiano"

Sì all'accordo di programma per l'allestimento della Ciclovia del fiume Nera e percorso ciclabile della Via di Francesco

Politica e partiti contro la fusione CrO in BpB. Presto un documento in Consiglio

Attività sanitarie e sociosanitarie, approvato il nuovo regolamento regionale

Allo Stadio "Luigi Muzi" di Orvieto l'Arsenal Camp Centro-Sud Italia

BusItalia introduce nuove corse che potenziano il servizio di trasporto urbano ed extraurbano

"Occhi su Saturno". Omaggio al Signore degli Anelli all'Osservatorio Astronomico Monte Rufeno

Comuni ricicloni dell'Umbria, Porano è al quarto posto

Afa e silenzi

Il vescovo Tuzia ad Assisi, alla consacrazione della Provincia al Cuore Immacolato di Maria

“Piano liberi tutti”, la musica a portata di mano

"Occhi su Saturno" alla Fortezza Albornoz. "Stelle, lucciole e lanterne" all'Oasi di Alviano

Penultimo appuntamento per "Risate&Risotti", prima della summer edition

"Scacciapensieri senza frontiere". A Soriano nel Cimino, le allieve di Arianna Pepe

Orvietana in costruzione, c'è Serafini, quasi De Francesco

Azzurra, Tringali coordinatore del settore giovanile e assistente allenatore in prima squadra

Malore al volante, tir carico di Nutella si ribalta lungo l'Autostrada del Sole

Referendum costituzionale, nasce il Coordinamento dei comitati per il no - Umbria

Rinnovato il direttivo dell'Isao. Confermato presidente Alberto Satolli

Esoneri, nuovi arrivi e colpi a sorpresa: il "calciomercato" della TeMa

Silurato il direttore, terremoto al Mancinelli

Il Cda TeMa chiarisce: "Paolini si è dimesso a settembre"

Georadar a "Le Crete". Fiorini: "Basta rinvii, i cittadini di Orvieto vogliono risposte"

A fine luglio torna il Premio "Passione e Competenza sul Lavoro il Monaco Graziano"

Dal Salento al Parco Urbano del Paglia, Crifiu in concerto al Ciconia Summer Festival

Via alla riqualificazione di Piazza della Pace. La giunta approva il progetto definitivo

Rinnovato il direttivo della Filarmonica "Mancinelli". Già al lavoro sui progetti futuri

"Chi garantisce i risparmi degli orvietani? Tavola rotonda sulla vicenda dei titoli BpB"

Tari, Gnagnarini smorza la polemica: "Gli importi da pagare sono inferiori"

Una squadra di volontari si mette al servizio di Guardea

"Il referendum popolare sui rifiuti non è di esclusiva competenza del Comune"

AN scettica rispetto all'invito inoltrato al Presidente del Senato Marini: 'Invece di preoccuparsi del bilancio si fantastica della legge speciale'

Ancora successi pere la compagnia poranese 'La Batreccola': migliore compagnia e migliore attore non protagonista alla 'Prima rassegna del Teatro dialettale' di Montefiascone

Operazione trasparenza: la 'Nuova Biblioteca Pubblica Luigi Fumi' si presenta. Tutti insieme nell'appassionante viaggio

Scuola di Etruscologia e Archeologia dell'Italia antica. Pubblicato il bando di ammissione al Corso 'ETRUSCHI – MUSEI – ETRUSCOLOGIA. LA MUSEALIZZAZIONE DELLA CIVILTA’ ETRUSCA'. Entro il 31 luglio le iscrizioni

Imminente il completamento dell'area produttiva di Colonnetta di Fabro. Galanello: 'importante occasione per un nuovo sviluppo economico-occupazionale dell’Alto Orvietano

L'ANPI provinciale di Terni si unisce alla vigilanza democratica del Centrosinistra

San Giovanni al 'San Giovanni': Notte dell'Amicizia a Palazzo del Gusto tra il 23 e il 24 giugno

Pressione fiscale fuori controllo: il consigliere provinciale Montegiove paventa ripercussioni negative sulle piccole aziende

34° Motoraduno Nazionale dei Vigili del Fuoco sulla Rupe. Sfilano domenica mattina le 180 moto dei partecipanti

Discorso d’impegno del sindaco Stefano Mocio: dissipata con chiarezza ogni nube sul futuro del Centro Studi. L’assessore Peltonen nuova Presidente della Fondazione

Encomio al Tenente Renato Nava e ai suoi collaboratori Gentili e Bellacima per la brillante operazione Pongelli

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni