opinioni

Un saluto dal Botto, accanto al Fico

venerdì 19 agosto 2016
Un saluto dal Botto, accanto al Fico

Ci si chiede talvolta cosa attraversa la mente d’un artista, musicista, pittore o ballerina quando scende il sipario e lo spettacolo finisce. Un certo vuoto c’è, una frenesia di energia che continua a circolare, e quando siamo fortunati un sentimento di aver toccato un’altra dimensione dentro di noi; c’è alleggerimento e gratitudine. Tuttavia nello sforzo di questo rinascimento ogni sera ci appoggiamo su tutto un meccanismo che il gran pubblico non vede: senza questa collaborazione il bambino, bello o brutto che sia, non può vedere la luce.

Tornando dal Botto a Parigi i miei pensieri vanno a tutte le persone che hanno reso possibile l’enorme successo del 1° Festival di Musica da Camera, perché il senso di questo primo incontro è stato lo scambio fra culture su ogni fase e ogni aspetto dell’attività che è stata messa in opera. Cominciamo dalla preparazione della piazzetta incantevole del borgo, presa in mano con padronanza dalla protezione civile: penso a Giuliano Santelli, a Mario Gaddi, ed in particolare a Guido Mattioni che è rimasto determinato e imperturbabile nella sua missione.

Agli infaticabili Raffaele e Franca Davanzo e alla loro ospitalità regale, trasporto “freccia” sempre pronto per servire. Penso all’appoggio costante di Sandro e Beatrice Ricci e di Maria Silvana Cerquetti ad Orvieto o di Cristina Luciani a Canale, dalla quale sono partiti tutti i collegamenti indispensabili per realizzare un progetto così complicato. Penso a Stefano e Bettina Paggetti di Porano e alla loro cucina deliziosa, come ai miei cari vicini Memmo e Franca Masnada al Botto con tutta la loro esperienza essenziale per la soluzione dei problemi pratici: elettricità, tavole, bandiere e ogni altro servizio di prima necessità. A Massimo Perali per averci permesso l’uso di una parte del Castello ed a Vincenzo e Marina Ceccantoni per i loro sforzi pubblicitari.

Senza la buon volontà di queste persone il sipario non scende perché non c’è sipario e tutta l’emozione nascosta dentro. È questa la bellezza d’un evento come il festival del Botto: una simbiosi di persone che capiscono che visione di un’idea comune e alti sentimenti dell’animo umano possono camminare fianco a fianco. Vincere questa sfida rappresenta il successo di una Comunità: il Comune di Orvieto e la sua gente che gli fa onore.

Stefano Catalano
Direttore Musicale del Festival di Musica da Camera al Botto, “Accanto al Fico”

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 settembre

La Parrocchia del Duomo festeggia i Santi dei Rioni

"ll volontariato in campo oncologico". Esperienze a confronto con "Orvieto contro il cancro"

La Zambelli Orvieto si prepara contro la "cugina" Perugia

Gal Trasimeno Orvietano, Ecomuseo: dalle mappe di comunità alla nuova programmazione Psr della Regione

"Le riforme e il loro partito". Al Palazzo dei Congressi la XVI Assemblea annuale di Libertàeguale

L'Associazione Alzheimer Orvieto ad Amelia per "Garage Sale di Solidarietà"

Rapina in villa da 6000 euro e botte al padrone di casa

Il Comune di Baschi conferisce la cittadinanza onoraria al prefetto Bellesini

Uffici postali, udienza al Tar. "Nessuna chiusura in Umbria fino al pronunciamento del Tar Lazio"

San Venanzo tira le somme di "Architettura e Natura". Bilancio positivo per la terza edizione

A "#ereticofuturo" l'innovazione convive con la storia

È nato il movimento politico "Comunità in Movimento"

Cresce l'attenzione dei media verso Orvieto. "Experience Etruria" tra i migliori progetti prodotti per Expo.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto apre al pubblico le porte di Palazzo Coelli

L'inizio del mondo e la fine dell'Alfina

Allenamento per le vie del centro, tradizione irrinunciabile per Azzurra Ceprini Orvieto

ExperienceEtruria conquista l'Expo. Martina: "Esperienza straordinaria da raccontare a tutta l'Italia"

Una pratica in 26 secondi, la Sii presenta i dati del nuovo servizio informatizzato

"Il Teatro delle Immagini" di McCurry tra le strutture finaliste del premio architettura "Prize"

Accordi per la mobilità venatoria tra Umbria e Lazio, Federcaccia esprime preoccupazione

Il territorio orvietano e la crisi: quale possibilità di ripresa

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni