opinioni

Il football dei ricordi, dei pennarelli rossi e dei sogni che ritornano

venerdì 15 luglio 2016
di G. An. - @direorvietonews
Il football dei ricordi, dei pennarelli rossi e dei sogni che ritornano

Se guardo bene nei cassetti di qualche vecchio mobile sicuramente spunteranno fuori i miei indimenticabili pennarelli rossi con il tappo bianco. Non erano dei pennarelli qualsiasi erano “i pennarelli rossi” che avevo raccolto dentro al locale di comando del vecchio tabellone dello stadio Vince Lomabrdi. Non ricordo il giorno, ma sicuramente era estate, le lunghe estati trascorse dietro al sellino del Motron e sul sedile della Panda 30 color nocciola di mio nonno ‘Ngelino.

Non so perché ma non sono mai riuscito a chiamarlo nonno, per me era ‘Ngeli: diminutivo di Angelo strozzato dalla brevità dell’incedere castelgiorgese dove tutto e tutti hanno un soprannome. Angelo Anselmi, per meglio intenderci ‘Ngelino de Magnapane, stava per compiere le ultime fatiche al sevizio del Comune di Castel Giorgio per il quale lavorava da quando abbandonò “la macchia”… non quella dei briganti ma quella dei boscaioli.

Quel giorno - sul finire degli anni ottanta - il Motron di ‘ngelino si fermò sotto al tabellone dello stadio. Con una chiave aprì la porta in metallo del locale sottostante dove c’erano i comandi del tabellone luminoso e iniziò a controllare le apparecchiature. In una scatola c’erano questi fantastici pennarelli rossi con il tappo bianco e per me - “smanioso tanto” - erano un miraggio. Tornai a casa fiero con una “manciata” di quei pennarelli in tasca e l’orgoglio di avere qualcosa che i miei amici non avevano.

Quegli anni ottanta erano per tutti, anche per noi più piccoli, gli anni del football. ‘Ngelino in quei giorni in cui si costruiva lo stadio Vince Lombardi c’era e dietro a lui, quando potevo, c’ero io a sgambettare. Ricordo la gente, tanta gente, i colori e questi “omoni" colorati che correvano col casco in testa. Questo è l’unico ricordo che porto degli anni d’oro del football americano. Poi ci sono i pennarelli rossi col tappo bianco, le magliette che mi avevano regalato i giocatori della Germania, le scarpe e le tute verdi e gialle, il manifesto di quegli eventi, la maglietta 58 della Pennsylvania ricevuta in dono da un “omone” americano, ovviamente tutto per l’intercessione del buon ‘Ngelino.

Conservo tutto con cura e fin quando la mente me lo permetterà conserverò anche i ricordi di quegli anni. Il ricordo di quel viaggio sotto al tabellone del football che solo dopo tanti anni capii che era l’ultima volta che mio nonno entrava in quel locale. Pochi giorni dopo il tabellone sparì. Io continuai a sentir parlare di quegli anni a casa mia in quelle cene dove il sindaco, Peppino Calistri, mio nonno ed altri (gente di cui potrei fare il nome ma considerando che sono ancora vivi e diversamente impegnati forse non gradiscono l’evoluzione del discorso) discutevano di politica, elezioni, Democrazia Cristiana e ricordavano con passione i gironi del football.

Qualche anno fa, era il 2005, con il prode Claudio Lattanzi passando notti insonni a chiudere l’edizione mensile di OrvietonewsMagazine, decidemmo di dedicare un servizio agli anni d’oro del Football Americano di Castel Giorgio. Precisamente 20 anni dopo l’ultimo rimbalzo della palla ovale a Castel Giorgio, ben 11 anni prima di questo nuovo ritorno. Chiusi l’articolo di OnMagazine con questa frase: “Ad oggi quella di Castel Giorgio è la struttura sportiva del comprensorio orvietano più attrezzata, due campi da calcio in erba possono permetterseli in pochi, (considerando il costo dell’acqua per innaffiarli), ma rimangono lì forse in attesa che torni a calpestarli un sogno”. Ora sarà un sogno o una nuova realtà? Intanto godiamoci il presente…

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia