opinioni

La Cassazione e Stasi

giovedì 23 giugno 2016
di Fausto Cerulli
La Cassazione e Stasi

E' finito un processo infinito. Sul processo con imputato Stasi per l’omicidio di Garlasco è caduta la pietra tombale della Corte di Cassazione che ha confermato la condanna. E' vero che le sentenze non si giudicano, ma è lecito interpretarle. La vicenda che ha avuto come protagonista Stasi si è trascinata con una sentenza di primo grado, una sentenza di appello, una sentenza della Cassazione che ha rinviato il processo ad altra Corte di Appello, ed ora la sentenza definitiva della Cassazione che ha sancito inesorabilmente la condanna di Stasi. Già questo palleggiamento tra diverse sedi giudiziarie dovrebbe dirla lunga sulla raggiunta certezza sostanziale sulla colpevolezza di Stasi.

Qui, non si tratta di difendere ad oltranza Stasi (a ciò avranno debitamente provveduto i di lui coriacei legali), si tratta solo di dare un’occhiata alla sentenza della Cassazione, ormai irrevocabile salvo una improbabile revisione del processo, extrema ratio in un sistema in cui giudice non morde giudice. Quello che colpisce, nel la sentenza definitiva della Cassazione è il palese contrasto tra la formula di rito adottata, per cui i Supremi Giudici avrebbero raggiunto la certezza della colpevolezza di Stasi “oltre ogni ragionevole dubbio” e l’affermazione contenuta nel dispositivo, per cui le indagini sarebbero state svolte in maniera a dir poco approssimativa. Ora, anche uno studente del primo anno di Giurisprudenza sa che un processo indiziario si basa soprattutto sulle indagini compiute e magari sulle dichiarazioni dei testimoni.

Non risulta che le prove testimoniali esperite abbiano dato un solido sostegno alla tesi accusatoria. Restano dunque le indagini, che chi procede alle stesse compie sotto la sorveglianza del pubblico ministero. Affermare, come si fa in questa ultima decisione della Cassazione, che le indagini svolte lascino molto a desiderare. significa o dovrebbe significare colpire in qualche modo il pilastro stesso dell’accusa. A ben vedere, la colpevolezza di Stasi sarebbe fondata su due elementi. La mancanza di un alibi, e una certa storia di scarpe con o senza tracce di sangue. Quanto alla mancanza di un alibi, nulla di più aleatorio. Almeno cento persone potrebbero non avere un alibi nella circostanza.

Anzi, si dovrebbe ritenere che proprio la mancanza di un alibi potrebbe deporre a favore di Stasi: a meno che non si tratti di un imbecille, la prima cosa che generalmente compie chi ha deciso di commettere un delitto gravissimo è il predisporsi un adeguato alibi. Stasi sin dall’inizio ha detto che al momento dell’omicidio stava lavorando ad una tesi. Alibi fuggevole, non suscettibile di essere provato. Ma resta il fatto che spettava all’accusa e non all’imputato dimostrare la sicura infondatezza del presunto alibi. Non averlo fatto, sembra rientrare in quella accusa di approssimatezza, per non dir peggio, delle indagini svolte. Anzi, ci si sarebbe aspettati che la Corte rinviasse gli atti alla Procura per indagare sul perché della sciatteria delle indagini. Il che non è avvenuto.

Quanto alla prova che sarebbe costituita dallìassenza o meno di materiale ematico sulle scarpe di Stasi, è da osservare che molta, troppa gente ha frequentato il luogo del delitto subito dopo la scoperta del cadavere. Scoperta avvenuta proprio su denuncia di Stasi. E anche questa circostanza potrebbe giocare a favore dell’imputato, oggi definitivamente condannato. Ammesso che Stasi non avesse un alibi certo, se lo sarebbe potuto procurare ex post, senza denunciare lui stesso l’avvenuto omicidio. Non si vuole con questo sostenere a spada tratta l’innocenza di Stasi. Si vuole soltanto pensare che la Suprema Corte, nel momento in cui ammette che le indagini furono svolte male, per colpa o per dolo, non avrbbe dovuto affermare di aver raggiunto la colpevolezza di Stasi “oltre ogni ragionevole dubbio” I dubbi non saranno ragionevoli, ma mai come in questo caso i dubbi restano dubbi. E, come si dice in latinorum giuridico, dubium pro reo. Dubium.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 settembre

Sfilata di moda lungo Corso della Repubblica per Duedimè Concept Store

Amici della Terra: "Finalmente riconosciute le nostre ragioni"

Paolo Ricci, il gioiellino di Orvieto dagli Allievi Elite del Montefiascone al Savio

Cena del Serancia a Torre San Severo. Palazzo Simoncelli si veste di bianco rosso

No al terzo calanco, "Sentenza che cambierà la storia dei rifiuti in Umbria"

Al PalaPapini Zambelli Orvieto fa le prove generali col Baronissi

Festa dell'Arte all'Università della Tuscia, per sentire e vedere

Cane malato e abbandonato. L'appello: "Fate qualcosa per aiutarlo"

Con Maria a Roma, da Papa Francesco a bordo del treno storico

Incendio alla Piscina, in corso i lavori di pulitura. Si riapre ad ottobre

Pulizia del centro, troppo rumore e disagi. Germani: "Verifiche in corso"

Inquinamento acustico in Strada del Piano, soluzioni in alto mare

Varchi in Via Soliana e Via Malabranca, partiti i lavori

Contributo all'Associazione Lea Pacini, botta e risposta in Consiglio

"Ticket sanitari, il problema esiste". Il 5 ottobre incontro tra Conferenza dei sindaci e Usl Umbria 2

Prelevati soldi dal fondo di riserva: spesi in cultura, servizi e sport

Ratificata dal Consiglio la variazione di bilancio per la manutenzione della Scuola Barzini

Niente Stati Generali del Turismo. "Non c'è alcuna intenzione di ascoltare"

Verso il "Patto per la Sicurezza" del territorio, va avanti la burocrazia per la video-sorveglianza

Liste d'attesa sulle prestazioni sanitarie. Sì unanime del consiglio all'ordine del giorno

Tappa nell'Orvietano per il "Press Tour Umbria" sulla Via Romea Germanica

In mostra alla Casa del Vento due capolavori del Rinascimento

"Come mia madre", una mostra per celebrare il mese mondiale dell'Alzheimer

La Sezione Comunale Avis di Giove festeggia vent'anni di attività

Galgano (CI): "Bene lo stop al terzo calanco, ha vinto la comunità"

Sicurezza urbana, la Regione Umbria vara il piano di programmazione

Settore estrattivo, interrogazione di Nevi (FI) sugli intendimenti della giunta regionale

Adesione "Puliamo il Mondo 2017". Grassotti: "Un'occasione importante"

Ippocastani secchi in Viale IV Novembre, disposta l'ordinanza per l'abbattimento

L'esperienza di gestione di lupi e cinghiali del Parco dei Sibillini approda in Portogallo

Laureati, in Umbria 1.320 assunzioni nel trimestre. Ecco dove

"Sharper 2017". Duecento volontari per la Notte Europea dei Ricercatori

Premi alle associazioni in cammino lungo la Via Francigena

Sanità, Cittadinanzattiva e TdM incontrano i cittadini al Circolo di Ciconia

Interventi sulle condotte idriche, possibili interruzioni del servizio

Addio alla Scuola per Adulti: la denuncia "Il Comune rinuncia senza reagire"

Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Marco Fratini entra nel consiglio di indirizzo

Frate Alessandro Brustenghi, la voce di Assisi dona voce all'organo del Duomo

Le Giornate Europee del Patrimonio 2016 portano "Sotto e Sopra la Città"

Con "ChocoMoments Orvieto", scatta l'ora dei golosi. Tre giorni da leccarsi i baffi

L'Unitre inaugura il 26esino anno accademico. Recital al Palazzo Comunale

Michele Fattorini in Sicilia: "L'errore ci può stare, proveremo a rifarci"

Istruzioni per l'uso del compleanno

La Zambelli Orvieto torna in campo a Firenze

Poggio Gramignano, Chiesa della Collegiata e musei aperti per le Giornate Europee Patrimonio

"Orvieto sempre più distante da Roma". Sacripanti chiede conto della soppressione dei treni

Come un tremore

Province, entro fine mese tutto il personale avrà la sua destinazione

"AMAtriciana della solidarietà" in Piazza Roma

Memorial Alessio Corradini, il programma della giornata

"Architettura e Natura", chiusa la quarta edizione. Positivo, il bilancio [Video]

Seconda edizione per la Giornata della promozione dello sport e delle attività ricreative

Corso sulla cura dell'ictus e integrazione interna all'Usl 2

Ricordando Margherita

"Orvieto diVino". I vini della Rupe al simposio internazionale in Ambasciata d'Italia presso la S.Sede

Ultimo saluto all'uomo schiacciato dal crollo del solaio della propria abitazione

Promozione e marketing turistico, incontro in Comune per gli operatori del settore

Ventennale di OCC. Nel fine settimana, stand Fisar e incontro "Oltre il cancro...10 anni dopo”

Festa della Madonna della Mercede. Il programma completo, l'ordinanza della viabilità

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni