opinioni

Centro Diurno Alzheimer a Ficulle, l'importanza di ricordare

martedì 17 marzo 2015
di Gian Luigi Maravalle - Sindaco di Ficulle
Centro Diurno Alzheimer a Ficulle, l'importanza di ricordare

L'articolo apparso nei giorni scorsi mi consente di ricordare a chi all'epoca era Sindaco ma soprattutto ai cittadini di Ficulle quanto accaduto da settembre 2011 ad oggi. Indubbiamente va al Dott. Terrezza il merito di aver immaginato Ficulle come sede di un futuro Centro Diurno Alzheimer e di aver tentato di tradurre in atti tale intuizione, ma con un iter del tutto singolare. Il Dottore ricorda un quadro compiuto, invece si tratta di pezzi ammucchiati, alcuni mancanti, di un puzzle.

I primi atti risalgono al 2011 nel cui settembre, con una semplice giunta comunale- presenti 2 dei 4 assessori in carica- si decise che parte dell’edificio di proprietà comunale sito in Borgo Garibaldi, originariamente adibito ad asilo comunale e ristrutturato pochi anni prima con fondi pubblici per la realizzazione di un centro formativo per l’artigianato della terracotta e non solo, sarebbe nuovamente stato trasformato. Senza troppo pensare ai soldi pubblici spesi per tale realizzazione, questa volta per realizzare un Centro Diurno Alzheimer con un investimento presunto di circa 50 mila euro.

Veniva pertanto presentata dal Comune apposita domanda alla Regione per conseguire l'autorizzazione alla realizzazione di un “Centro Diurno Alzheimer” che, pur configurandosi come una struttura così detta semiresidenziale ovvero senza previsione di accoglienza notturna dei pazienti, stranamente secondo la domanda inoltrata alla Regione avrebbe dovuto prevedere “n. 20 posti letto”.

Nell'aprile del 2012 la Regione, pur autorizzando la realizzazione di tale Centro, riduceva il numero massimo dei pazienti a disposizione della struttura a 10 (e non 12 come ricorda il Dr. Terrezza, che non focalizza una delle particolarità della questione lasciate irrisolte!), raccomandando al Comune la necessità di richiedere l’autorizzazione all’esercizio della struttura semiresidenziale all'esito dell'ultimazione dei lavori.

Dall'aprile del 2012 si è dovuto attendere la vigilia delle elezioni comunali del maggio 2014 e precisamente il 19 maggio per la posa delle prima pietra, diversamente da come ricorda l’ex Sindaco. Appare alquanto difficile pertanto comprendere di quale servizio si annunciava l’“imminente apertura”, nel convegno citato dal Dr. Terrezza e tenutosi a Ficulle il 10 maggio 2014 sulle problematiche legate all'Alzheimer, considerato che il completamento di quelli che vengono definiti “modesti lavori” avveniva soltanto il 26 giugno 2014, da notare ben quattro anni dopo l'inizio dell'iter. Inoltre, come precedentemente ricordato e raccomandato dalla Regione, l’esercizio di tale struttura era vincolato all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni, conseguibili soltanto dopo l’ultimazione dei lavori e previo provvedimento delle competenti autorità in materia di igiene e sanità, che il 10 maggio difficilmente potevano prospettarsi come imminenti.

Eppure, fin dal marzo 2013 l'istituto di credito CrediUmbria, unico finanziatore del progetto, aveva formalizzato l’impegno della banca ad erogare il promesso contributo per la realizzazione del Centro – originariamente di 40.000 euro poi rimodulato a circa 33.000,00-. Nel maggio 2012 apparentemente l’intero “edificio di Borgo Garibaldi 38” risulta nell’appalto per l’affidamento dei servizi semiresidenziali bandito dall'ASL 2 come sede di una delle strutture di prossima apertura, l’unica sede pur non finita ed autorizzata, ma specificatamente individuata nel bando destinata peraltro ad accogliere non 10 utenti, come autorizzato dalla Regione, ma ben 12, in difetto tuttavia delle necessarie autorizzazioni (negli anni non si poteva risolvere la questione?).

A parte questo arcano ed i lunghi tempi di “gestazione” connotati da lunghe pause di riflessione, alquanto singolari appaiono anche le mancanze in ordine agli adempimenti necessari per definire le modalità con cui il Comune avrebbe dovuto disporre di un bene dei cittadini di Ficulle in favore di un non ben definito terzo gestore del centro, a quanto pare ora individuabile nell’aggiudicatario.

Ed invero agli atti del Comune dal lontano settembre 2011 al maggio 2014, nonostante le lunghe ed approfondite ricerche, a differenza di Villanova la cui convenzione è del 2013, nessuna forma di accordo è stato rinvenuto con la competente ASL- che a detta del precedente Sindaco aveva deciso di assumere “il servizio tra quelli di propria conduzione”-. Nulla! Neppure in ordine al corrispettivo di utilizzo della struttura comunale - seppur “contenuto”- (come oggi indicato dall’ex Sindaco?!) ed al soggetto onerato del relativo pagamento. Nulla! Neppure in considerazione ed in vista del coinvolgimento dell'ASL in una gara pubblica d’appalto che rende la materia ancor più delicata. Nel corso degli anni, il Consiglio Comunale non ha mai deliberato nulla in ordine al Centro Diurno Alzheimer ed alla sua gestione.

Nella vicenda, già sufficientemente complicata, che ha accompagnato l'adeguamento dell'edificio di Borgo Garibaldi 38 si inserisce la necessità di intervenire per porre rimedio ad una nuova situazione derivante dalla precedente Amministrazione. Infatti nel luglio 2014 il Comune di Ficulle viene riconosciuto come destinatario del finanziamento ministeriale richiesto per l'adeguamento sismico dell'istituto scolastico E. Piccini, con tempi di realizzazione dei lavori strettissimi pena la perdita dei finanziamenti.

In difetto di qualsiasi pianificazione da parte dell'Amministrazione uscente in ordine ad una sede alternativa per gli allievi delle nostre scuole, al fine di scongiurare una dislocazione su un altro territorio comunale delle aule scolastiche si è dovuto inevitabilmente trovare una soluzione che non pregiudicasse il regolare inizio dell'anno scolastico 2014-2015. L’unica alternativa ritenuta possibile era legata all’utilizzo del piano terra della struttura in Borgo Garibaldi 38, pianificando e concordando con tutte le parti coinvolte la disponibilità del Diurno Alzheimer dalla fine dell’anno scolastico.

In pochi mesi questa Amministrazione, con la fattiva collaborazione del personale comunale e previ accordi con il soggetto finanziatore e con le altre parti in causa, cogliendo la palla al balzo, ha lavorato ad un progetto strategico che assicura alla popolazione scolastica ficullese, intervenendo sull’edificio E. Piccini, una struttura più adeguata, dove troveranno spazio insieme le scuole elementari e l’asilo, ottenendo quindi che il Comune in futuro possa gestire le manutenzioni e la gestione, mensa compresa, di un edificio e non due.

Questa Amministrazione sta lavorando con determinazione affinché il sogno del Diurno Alzheimer della precedente amministrazione possa trasformarsi in una realtà per i cittadini di Ficulle e del territorio, dovendo tuttavia muoversi con cautela tra i diversi “regali” ereditati dai predecessori, con la speranza di non trovare complicazioni impossibili da risolvere. Il Diurno Alzheimer è un tema sul quale sarà attenzionato anche il futuro gruppo di studio delle “Aree Interne” al fine di implementare la mobilità sul nostro territorio -l’Alto orvietano- rispetto anche a questo tipo di strutture oltre che alle scuole.

Tuttavia, è bene ribadire e rappresentare ai cittadini, che la determinazione della nostra Amministrazione si spinge oltre, in un progetto di valorizzazione e riorganizzazione complessiva delle strutture comunali, quelle scolastiche e quelle socio sanitarie. In quest'ottica, in accordo con tutti gli attori coinvolti, si è in procinto di presentare un progetto di trasferimento del Centro Diurno Alzheimer in altro edificio del comune.

Tale scelta consentirebbe un'ulteriore efficienza sul fronte degli edifici comunali, con la realizzazione di un polo scolastico comprendente tutti gli ordine di scuole, con lo spostamento della scuola media al piano terra dell’edificio in Borgo Garibaldi 38, ed un’area del paese, essendo liberi gli edifici oggi sedi dell’asilo e della scuola media, dove le strutture socio sanitarie possano ritrovare le utili sinergie. Basti ricordare le tensioni del passato ed i costi che i cittadini inconsapevolmente hanno dovuto sopportare.

È invece ferma convinzione di questa Amministrazione che le istituzioni locali, regionali e tutti i protagonisti del settore socio sanitario debbano ritrovare a Ficulle le ragioni dell’agire insieme. Con la buona volontà e senza banali strumentazioni politiche, lontani dalle logiche guerrafondaie del passato, è possibile perseguire gli interessi dei cittadini, nell'ottica di una migliore efficienza gestionale garantendo la sostenibilità delle scelte adottate dentro una logica di sviluppo.

Sempre riguardo all’edificio in Borgo Garibaldi 38, dove non molti anni or sono è stato realizzato un ostello al piano superiore, non sarà gettato via tutto per divenire la sede dell’Ecomuseo che troverà invece spazio in altro luogo. Mentre, avendo approvato in Consiglio Comunale quella convenzione alla quale già altri Comuni avevano aderito nel corso della precedente amministrazione, la via Romea avrà in Ficulle una location con ostello comunale, dove nei prossimi mesi saranno ospitati i primi 20 pellegrini provenienti da vari Paesi europei. Anche per il Centro Sociale Anziani, ove fosse necessario aprire inizialmente il Diurno Alzheimer in Borgo Garibaldi 38, sarà necessario valutare altra sede definitiva diversa, perché un ingresso indipendente potrebbe essere utile agli associati.

Nel corso degli anni troppi progetti, non solo a Ficulle, non hanno trovato ragione con sperpero di risorse. Non sono più i tempi! Il Diurno Alzheimer invece dovrà essere una struttura sostenibile e di successo, l’Amministrazione, sta facendo il possibile per recuperare il tempo perduto in tutti questi anni. In campagna elettorale ed in questi mesi non si è spesa una parola contro le precedenti amministrazioni, nella convinzione dell'inutilità e della perdita di tempo, ma è certo che l’amministrazione di Ficulle ha cambiato passo, c’è una grande squadra di giovani- l’età mi esclude- che si sta misurando con l’esperienza pubblica, determinati, preparati, coadiuvati dai dipendenti comunali. La polemica non ha più spazio e tempo, neppure per richiedere a chi c'era dal 2011 al maggio 2014 le giustificazioni “risibili o meno” di quanto accaduto o non fatto!

I fatti descritti sono seri, soprattutto alla luce di quanto scritto nell’articolo dall’ex Sindaco, e dovrebbero indurre almeno ad una riflessione “da parte di chi c'era e chi c’è in altra veste”. Ma il tempo è galantuomo e vedrà, dottor Terrezza, che le cose saranno portate avanti con impegno, e magari la sorte vorrà proprio Lei quale responsabile di quel Diurno Alzheimer che tanto desidera rispondendo alla richiesta di assistenza dei malati e di aiuto alle famiglie.
In questi mesi il Comune ha patrocinato varie iniziative sull’Alzheimer che hanno visto anche la presenza del Dr. Terrezza, a dimostrazione della volontà di veder realizzato un progetto serio.

Questa Amministrazione sta lavorando perché il Diurno Alzheimer sia realizzato tra pochi mesi, fatti salvi eventuali complicazioni derivanti dalla precedente Amministrazione. Tuttavia l'importante è lavorare, mettendocela tutta per l’interesse dei cittadini, di tutti i cittadini! Ringraziamo dell'occasione prestata per fornire a tutti i nostri cittadini i chiarimenti sulla vicenda del Centro Diurno Alzheimer, spiegare l’importanza del “Progetto sulle Scuole di Ficulle” e rappresentare la valorizzazione e riorganizzazione in corso degli edifici pubblici.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 luglio

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni