opinioni

Poesia di Natale 2014

venerdì 14 novembre 2014
di Francesco Lena

Credo in un Natale, dove le persone festeggiano la ricorrenza della nascita di Gesù bambino, con armonia tenerezza e amore,

vivere ogni giorno quello che ci unisce con gli altri, farebbe bene anche al cuore.

Credo in un Natale di riflessione, dove la gente sa usare con dolcezza, rispetto e gentilezza,

che sa apprezzare a pieno la vita e l’ascolto della propria coscienza.

Credo in un Natale, in cui i cittadini, coltivano grandi orizzonti, danno il meglio di se per costruire ponti verso l’altro, di voler bene a tutto e a tutti,

seminando ogni giorno con umiltà e con un cuore grande piccole ma buone azioni, per far crescere sull’albero della vita i veri valori, ottimi frutti.

Credo in un Natale, di collaborazione, amicizia, d’impegno per prendersi cura dell’ambiente, del territorio, come se fosse un giardino,

da coltivare e rispettare, per farlo diventare come un paradiso divino.

Credo in un Natale, pieno di luci magiche, che ci accompagnano nel sentiero della vita, aiutano a vedere la bellezza delle persone, i suoi magnifici colori,

il cielo ci offre le stelle, emanano quell’energia che da la forza per aprire le menti e i cuori.

Credo in un Natale, d’impegno per costruire la pace, nella cultura, nel dialogo e nella vera fraternità,

La sua strada si trova, nella pratica della solidarietà, giustizia, verità, amore e libertà per tutta l’umanità.

Credo in un Natale, ricco di sentimenti buoni, che ci fanno mantenere le porte aperte, per l'accoglienza,

tutti i cittadini del mondo trovino da mangiare serenità e sicurezza.

Credo in un Natale, con dignità, saper guardare l’altro con una visione globale e solidale,

il sole con i suoi raggi ci trasmetta il calore, per donare un sorriso, ospitalità e un abbraccio cordiale.

Credo in un Natale creativo, al centro ci sia sempre la persona, trionfi il bene e l’amore globale,

in ogni posto del mondo vinca la vita, sarebbe per tutti una vittoria e un felice Natale.

Se sapremo con genialità, tirar fuori il positivo che ognuno di noi ha dentro che è un tesoro speciale,

speranza, bontà, tenerezza, amore e condividerli con gli altri, allora sarà per tutti, ogni giorno un magnifico e sereno Natale.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune