opinioni

La carica dei 200 candidati

martedì 22 aprile 2014
di Massimo Gnagnarini
La carica dei 200 candidati

Sono circa 200 i candidati al consiglio comunale di Orvieto e altri 2000 e più sono i cittadini firmatari della dozzina di liste concorrenti che saranno presentate entro il termine fissato delle ore 12 di venerdì 25 aprile. Questo esercito di donne e di uomini con relativi coniugi, zii, cugini, amici del cuore, adepti e consoci di confraternite varie, associazioni culturali e sportive, categorie sociali, partiti, volontariato, rappresentanti del mondo di qua e del mondo di là, di destra e di sinistra, giovani e vecchi, di femmine e di maschi si contenderanno i sedici seggi a disposizione nel nuovo Consiglio comunale che sarà eletto il prossimo 25 maggio.

La dimensione del fenomeno è tale che se si considera che su sedicimila votanti voterà circa il 75% e che tra questi non tutti saranno voti validi e di questi solo un 40% esprimerà un voto di preferenza scrivendo correttamente il nome del candidato/a prescelto sulla scheda di votazione, se ne potrebbe dedurre che ciascun candidato ha a disposizione mediamente una ventina di voti già preconfezionati che potremmo definire di "appartenenza" e può contare, invece, potenzialmente solo su una decina di voti d'opinione.

Se questo è lo scenario è abbastanza dubbio che ne possa scaturire una nuova classe dirigente omogenea, coesa, consapevole e allenata per affrontare quel che il comune di Orvieto dovrà affrontare già dalle prossime settimane relativamente al suo stato di predissesto finanziario e per fermare quel che appare come un irreversibile suo declino. Mai come in questa tornata elettorale è necessario che gli elettori si soffermino a valutare, con qualche supplemento di indagine, i profili umani e professionali dei singoli candidati.

Mai come in questa tornata elettorale è indispensabile che la cosiddetta " maggioranza silenziosa" di destra o di sinistra che magari si limita a barrare il simbolo di qualche partito, scelga e voti un candidato/a al quale ritiene di poter affidare i propri figli negli asili comunali, i propri soldi nelle tasse locali, i propri vecchi nei servisi sociali e sanitari. Non fidarsi di nessuno e non votare nessuno equivale a mettere in mano la città alle solite consorterie e relative clientele o peggio ai soliti compagni di merende dai tanti parenti consensienti.

Pubblicato da G.P.M. cittadinoattivo (professionista) il 22 aprile 2014 alle ore 09:56
Gentile massimo con la tua riflessione mi dai l'opportunità di aggiungere qualcosa di mio alle giuste osservazioni. Personalmente ho sempre sostenuto che, chi andrà a sedersi in consiglio comunale dovrà essere dotato di particolari caratteristiche che lo differenziano dai comuni cittadini, in particolar modo dovrebbe conoscere il diritto,il funzionamento della struttura comunale e conoscerne ogni regolamento e cosi via, ma per uno come me, conta anche di sapere come si comporteranno gli eletti a chi risponderanno,se faranno delle politiche che potremmo ritrovare in qualche partito, oppure agiranno a ruota libera come in passato, dove la spaccatura tra eletti e cittadini è stata evidente anche nelle associazioni che si sono presentate come nuovo. Insomma verranno sbandierati dei programmi,che di solito sono fotocopie di altri, non cambierà sostanzialmente nulla, se non si crea un movimento di opinione importante più delle elezioni stesse, dove la gente potrà riversare i propri pensieri,dubbi,contestazioni, PROPOSTE,per uscire dal guado. Personalmente mi ritrovo da questa parte e per non fare torto o dispiacere a tutti quelli che elencavi,andrò forse a votare al ballottaggio solo per eleggere un sindaco diverso da quello attuale.
Pubblicato da Leonardo Brugiotti il 22 aprile 2014 alle ore 16:40
Caro Massimo, nell'ultimo anno abbiamo molto scritto e molto detto... Lo abbiamo fatto da uomini liberi, e non essendomi candidato, come molti si aspettavano continuo ad essere un uomo libero. I problemi della città non si affrontano ne si risolvono con l'arrembaggio alle poltrone; 200 candidati al "soglio" comunale e' una cosa veramente poco seria. L'afflitto Concina non vuole perdere il suo ruolo, probabilmente l'ultimo della sua vita e quindi torna a farsi affiancare da coloro che per 5 anni lo hanno dominato. Quando si è dimostrata incapacità ed inadeguatezza e' difficile credere che nei prossimi 5 le cose cambino. La vita non è i giorni che passano, ma quelli che ti ricordi...ed a me interessa avere dei bei ricordi ed una bella storia...la kermesse politica (di questa politica) la lascio agli altri.
Con immutata stima Leonardo Brugiotti
Pubblicato da pino di ciconia il 30 aprile 2014 alle ore 17:10
Tante chiacchere .....programmmmiiiiiiiiiiiiiiii dove sono? proposte dove sono? ...

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 maggio

La scultura "50 sfumature di me. Donna" si aggiudica il concorso "D.O.N.N.A."

Orvieto, Montefiascone e Pitigliano ancora uniti sotto il segno di "Volcanic Wines"

Calato il sipario sui festeggiamenti di San Venanzio Martire

Azzurra Ceprini Orvieto. Francesco Tringali, assistente allenatore della A1 e della U18 e coordinatore del settore giovanile

In tanti per ammirare l'infiorata artistica in onore della Madonna Ss. del Poggio

Ceramiche e fiori al Pozzo della Cava, arriva "Oltre la finestra"

L'Unione Orvietana Rugby alla Cittadella del Rubgy di Parma

"Un fiore per la città" mette radici nella Chiesa di San Giuseppe Patrono

Fiamme in via Garibaldi, fatti evacuare gli ospiti di un B&B

Orvieto Basket vs Foligno, tutto pronto per la finalissima

Susanna Tamaro incontra e incanta la scuola primaria di Sferracavallo

Nicoletta Campanella presenta "Le più belle del reame" dedicato alle Rose Banksiae

La disciplina delle circolazione stradale. Ecco cosa cambia

Polizia in campo per il contrasto all'immigrazione clandestina

L'Oasi WWF Lago di Alviano partecipa alla 25esima edizione di "Giornata delle Oasi"

Festival al Museo delle Terrecotte, un successo di "Parole & Note"

Caccia. La giunta regionale approva il calendario venatorio 2015-2016

Pd: "Sì al campo polivalente, no alla devastazione dei giardini pubblici"

Versamento acconto Imu e Tasi 2015. Va effettuato entro il 16 giugno

Casaperazza in festa per Santa Rita da Cascia

Gli studenti dell'Università della Tuscia restaurano il busto di Innocenzo X e lo Stemma in Travertino di Gregorio XIII

"Ri-governare Orvieto" con Laura Ricci Sindaca: Politiche giovanili, Scuola, Formazione, Sport

"Ri-governare Orvieto" con Laura Ricci Sindaca: Sociale, Sanità, Diritto alla Salute

Ad Allerona: "I fiori nel piatto - Le erbe spontanee mangerecce, come riconoscerle, apprezzarle .. e mangiarli"

Verso la gestione integrata dei rifiuti nel comprensorio orvietano

A Orvieto l'open day dei servizi educativi per la prima infanzia

In manette gli "amanti della truffa", rubavano soldi agli anziani con travestimenti e storie strappalacrime

"Ri-governare Orvieto" incontra i commercianti e i gestori di locali del centro storico

Tentarono di svaligiare la gioielleria di Baschi, si costituisce il rapinatore

Giovedi, in Piazza della Repubblica la chiusura della campagna elettorale di Giuseppe Germani

Il mistero dei Templari nell'opera "orvietana" di Simone Martini

Con "Anime Parallele" Orvieto riscopre la Necropoli etrusca di Crocefisso del Tufo

[VIDEO] Presentazione di "Anime Parallele"

"Le Meraviglie" al cinema, il film di Alice Rohrwacher oggi nelle sale italiane

Da Castel Giorgio a Cannes un vortice di emozioni e attese

Dedicata a Luigi Mancinelli e Orvieto la puntata di "Note di Bianca" in onda su Sky Classica Hd (29 Maggio)

La Compagnia Mastro Titta porta in scena al Mancinelli "Flashdance"

Terzo e conclusivo precetto etico. Per non ulteriormente oltraggiare l'arte della politica

Andrea Ricci, sindaco uscente di Montegabbione, scrive ai cittadini a conclusione del suo mandato amministrativo

"Matriarché. Il principio materno per una società egualitaria e solidale"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni