opinioni

La gente ha capito. Orvieto vuole cambiare davvero.

lunedì 24 febbraio 2014
di Massimo Gnagnarini - Unire i puntini Orvieto
La gente ha capito. Orvieto vuole cambiare davvero.

Non ha vinto nè l'antipolitica né la politica degli accordi di vertice, men che meno hanno vinto gli stereotipi del nuovo che avanza o il cosiddetto usato sicuro.

Giuseppe Germani ha vinto le Primarie ed è candidato a Sindaco di Orvieto perchè si è guadagnato sul campo la patente di "comunista" libero dai condizionamenti di partito e con in testa un'idea di città che piace ed è condivisa da gran parte degli orvietani giovani o vecchi, cattolici o laici, moderati o progressisti che siano.

Giuseppe Germani ha vinto le Primarie perchè i conti con il passato, quelli degli errori commessi da tutto il PD orvietano, lui se li era già caricati abbondantemente sulle proprie spalle di capogruppo consigliare in una traversata del deserto durata cinque anni all'opposizione dell'amministrazione Concina. Un impegno notevole che ha svolto con costanza, lucidità , spesso in solitudine ma con estrema dignità mentre il suo partito per lo più passava il tempo a cambiare i segretari e a contare le tessere in una girandola di congressi e di votazioni interne senza mai entrare in sintonia con i fatti reali e le problematiche vere delle città.

La gente ha capito. Ha capito che non si poteva e non si doveva ripartire da zero per costruire l'alternativa a Concina, ma bisognava dare continuità e senso al lavoro già fatto.

I politici, invece, non l'avevano capito. C'è una saggezza popolare che da sola talvolta basta a correggere gli errori dei vertici. E adesso l'avranno capito anche loro.

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio