opinioni

10 idee per un città diversa...

venerdì 24 gennaio 2014
di Roberto Nativi
10 idee per un città diversa...

In attesa degli eventi, che ci diranno se ci sarà il candidato unico, se si faranno le primarie e chi si candiderà, sembra davvero che iniziare a confrontarsi e parlare delle idee per la città interessi davvero a pochi, in questo momento. Orvieto sembra dormire assopita dalla nebbia di caminetti che sfornano, candidati Sindaci più o meno credibili. Eppure da poco si è celebrata una conferenza programmatica del PD che ha dato spunti di riflessione vedendo impegnati 70 persone in 5 commissioni di lavoro.

Mi piacerebbe sinceramente iniziare a parlare di temi e di programmi anche per contribuire ad uno sforzo che sinceramente il PD ha fatto e che trovo di grande importanza. Il pre dissesto, i debiti, i problemi occupazionali, il mancato ruolo finora di Enti quali Fondazione e Opera del Duomo, la diaspora dei ragazzi che scappano dalla città per mancanza di lavoro, l'assenza di piani promozionali seri che rilancino il turismo e mettano al centro l'accoglienza, e cosi via che fine hanno fatto? Tutto si svolge tra cene segrete, riunioni riservate, accordi presi e poi saltati, mi chiedo davvero ma è questo la città che vogliamo? In questo modo pensiamo di salvarla dal dissesto economico?

Tutto sembra scritto, si cerca il candidato unico fino alla fine per poi lasciare celebrare le primarie in 15 giorni prima del Pd e poi di coalizione questo non faraà che agevolare il candidato più conosciuto, ma quali sono le idee che porta e cosa vuole per questa città?
Basta qualche promessa elettorale. No qui serve un progetto vero quasi un piano strategico per i prossimi 20 anni che unisca il piano del commercio con quello del lavoro della sanità dei trasporti dei finanziamenti pubblici e fondi europei. E servono i giovani persone nuove che si mettano in gioco, e ci mettano la faccia che non si accontentino, ma puntino davvero a costruire e cambiare il proprio futuro.

Cosi per provare a cambiare i termini della discussione mi piacerebbe introdurre alcuni elementi di discussione iniziando a spiegare alcune mie idee che vorrei dare a livello di indicazione per la città:

1) Io sono per la pedonalizzazione del centro con gestione dei parcheggi a tariffa convenzionata per chi lavora in centro (arrivando da fuori) per chi viene a fare spesa in centro. Periodo contingentati di carico e scarico, e collegamenti migliorati tramite bus con le frazioni e tramite i parcheggi che dovrebbero diventare scambiatori per permettere l'accesso facile in citta' tramite mezzo pubblico.

2) Creare una gruppo di lavoro rivolto alla ricerca di finanziamenti europei, indirizzati specialmente per valorizzare le aziende con particolare riguardo per quelle che lavorano nel campo del sociale, dell'agro alimentare della digitalizzazione e informatizzazione, che sono poi i campi che vengono maggiormente finanziati

3) Ritengo che il centro storico ed in special modo i negozi che vi gravitano intorno dovrebbero essere consorziati in un grande ed unico CCN (Centro Commerciale Naturale). Quindi basta con i grandi ipermercati (errore madornale averne costruito uno di quelle dimensioni in zona alluvionata) e valorizzazione invece del negozio di vicinato al fine di non perdere la specificita' del prodotto tipico.

4) Volumi 0 quindi piu' nessuna concessione per costruire nuovi fabbricati, e invece agevolazioni per delle ristrutturazione interne e delle facciate colorate ( in piazza del Duomo ci sono facciate di case da terzo mondo) stile piazza principale di Praga , che rivitalizzino il territorio e non lascino più spazi vuoti e senza vita della citta' stile la caserma o l'ex ospedale ( in cui si evidenzia il fallimento di una classe dirigente incapace di progettualità).

5) Abbassamento dell'IMU per coloro che affittano alle giovani coppie o che stipulano forme contrattuali che permettano la residenzialita', questo per evitare che il centro storico diventi solo un grande dormitorio o una città fantasma (vedi Civita di Bagnoregio), ma al contrario una citta' dove si viva.

6) Creazioni di centri di aggregazioni nelle frazioni e programmi culturali che spostino la centralita' dal centro storico a tutto il territorio con valorizzazione delle varie tipicita' storico culturale enogastronomico delle frazioni limitrofe.

7) Valorizzazione delle biblioteche di Orvieto con dislocazione del personale che permetta una apertura consona ed una adeguata pubblicizzazione alla cittadinanza, studiando anche eventi appositi per permettere la loro fruizione (apertura estesa anche a ore serali con utilizzo di personale volontario per esempio pensionati)

8) Informatizzazione del sistema comune e massima trasparenza con rifacimento sito internet e agevolazioni per le autocertificazioni e per i certificati digitali, facilmente fruibili anche da casa, mantenendo comunque sportelli sul territorio per chi volesse recarcisi di persona.

9) Gestione diretta di funicolare e parcheggi, con vendita tariffe agevolate per i residenti, basta pagare e rimetterci.

10) Valorizzazione del Corteo Storico che deve essere eletto a Museo e vanto della città, non si possono relegare costumi da centinaia di migliaia di euro in una caserma non prevedendo uno spazio espositivo permanente e un progetto di esportazione e visualizzazione nel mondo.

Ricordiamo che ad Orvieto è nata la festa della cristianità per eccellenza: quella del Corpus Domini. Dare risalto a questa è un obbligo oltre che morale e spirituale anche di marketing turistico. Non ci si spiega come mai non si è prevista in passato una segnaletica che indicasse Orvieto come "La Città del Corpus Domini". Vorrei sottolineare il grande lavoro fatto dallo storico Silvio Manglaviti in questo senso il quale è anche l'ideatore del marchio.

Questa è solo una piccola parte delle idee per Orvieto, ma l'importante adesso è dibattere sui temi e cercare davvero di vedere di cambiare questa città dal basso. Basta farsi indicare i temi e le figure, iniziamo a scegliere.....un viaggio inizia da un passo e sarebbe bello iniziarlo insieme. È per questo che vorrei lanciare la proposta di allungare i punti della lista oltre il decimo.
Una proposta aperta al contributo di chiunque vorrà partecipare, così da inserire altre idee per la Città.

11................
12................
13...............
14................
15................

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 ottobre

"Gli Scalzi di Orvieto: storia di una Confraternita". Presentazione del libro di Luca Giuliani e visita alla chiesa

Riparte "Train...to be cool". La Polizia Ferroviaria di nuovo nelle scuole

"Etruria e Roma". All'Unitre, le lezioni di storia antica a cura di Giuseppe M. Della Fina

Autovelox sulla Cimina. Moneta rassicura: "Serve per controllare revisione e assicurazione"

"Autumn in Todi, suoni e sapori d'autore" nella Città di Jacopone

Pietro

"Giulia Farnese, la Bella". Visita guidata teatralizzata al Castello Orsini

"Dirty Dancing" al Mancinelli. Atteso ritorno per la Compagnia Mastro Titta

"A spasso con ABC" per le meraviglie del Lazio. Narratori del futuro in cerca di un altro sguardo

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. All'ordine del giorno, scuole e strade

"Progettare in Europa". Trenta associazioni al corso di formazione del Cesvol

Nuovi orari di apertura al pubblico degli Uffici Demografici

Un libro per ricordare l'ex sindaco Palozzi, a quindici anni dalla scomparsa

Aperto un conto corrente per sostenere il restauro della Chiesa di Titignano

Al Csco inaugurato il corso per "Tecnico specializzato in accoglienza". In mostra l'arte di Fasasi

Grossi all'Unitus per "Gli usi civici nella Tuscia: la storia, il regime giuridico e l'utilizzazione economica"

E45-E55 Orte-Mestre, via all'ammodernamento delle barriere di sicurezza per oltre 78 milioni di euro

"Un pomeriggio dal dottor Cechov". Appuntamento in Biblioteca per "Libriamoci"

Verso la tariffa puntuale dei rifiuti. L'esecutivo approva il progetto di implementazione del sistema

La lotta all'ictus per tutta l'Umbria riparte da Orvieto

Il Teatro Comunale "Accademia degli Avvaloranti" alza il sipario sulla nuova stagione

Dalla Tuscia all'Amiata, fino in Val d'Orcia. Dove l'autunno si lascia gustare

Olio protagonista con "Frantoi Aperti". Fiumi di oro verde irrigano l'Umbria

La valutazione dell'annata olearia 2016, la vicinanza della Regione al comparto

Dei fiori e di ricordi

Orvieto Fc, vittoria in rosa contro Agello

"Scantinate nel borgo". Tre giorni da bere, tra cantine aperte e sapori tipici

L'Umbria da Papa Francesco. Anche San Venanzo partecipa al pellegrinaggio giubilare

La "Fiera della Castagna e dei Prodotti Tipici della Montagna" compie trent'anni

Ad Ospedaletto gli "Amici del Monte Peglia" organizzano la Fiera della Castagna

Umbria Jazz Winter, aperte le prevendite. Ecco chi arriva a fine anno

Via libera all'accordo di programma per nuovi servizi sanitari. Investimenti per oltre 33 milioni di euro

Ad Orvieto Scalo apre "Rosso Vivo". Nuova pizzeria nei locali dell'ex Coop

A cena con Paci e Ceccherini, a Porta d'Orvieto arriva "La Iena del Don Matteo"

"Tutti per uno". Pranzi e cene di solidarietà nel Lazio per ricostruire l'Alberghiero di Amatrice

Vetrya Orvieto Basket all'esordio casalingo in campionato

Manutenzione in arrivo sulle strade comunali, ecco i centri abitati e zone esterne interessate

"La salute è servita. Come è cambiata la mensa scolastica". In distribuzione l'opuscolo informativo

Gnagnarini fa chiarezza sulla situazione finanziaria del Comune

Di Girolamo ufficializza le dimissioni in Consiglio provinciale

A Caprarola via al ciclo "Esodi". Per parlare di migrazioni, accoglienza e integrazione

In basilica concerto dalla Banda Musicale della Polizia di Stato

"Lago nostro, futuro nostro". Proiezione al Museo della Navigazione delle Acque Interne

"AironeLab: adotta un laboratorio. C'è bisogno di te!"

Manutenzione stradale, presto i lavori. Approvato l'odg presentato da Luciani

Polemiche sui conguagli in bolletta, la Sii chiarisce i contorni della vicenda

Al Museo del Fiore, per imparare a costruire una mangiatoia per gli uccellini

Vendemmia amorosa

In 500 tra volontari e disabili Unitalsi per la Giornata del Malato

Due solitudini e un abito. La sartoria di Pino Strabioli e Alice Spisa convince il Mancinelli

Alzheimer: una lotta contro la disabilità. Un convegno per comprenderlo

Gli allievi dei corsi estivi ospiti a Milano della stagione concertistica di Casa Verdi

Vergaglia (M5S) interroga l'assessore su sviluppo e marketing territoriale per Bardano

Assegnato a Robert Triozzi il premio internazionale "The heart before all"

Linux Day 2014. Il 25 ottobre la giornata dedicata al software libero ed open source.

Di odio si muore tutti

Orvieto Felice e le idee nuove (nuove?) per la cultura.

Pregiudicato denunciato. In macchina aveva un coltello da 25 centimetri

Microchip gratuito per cani, l'iniziativa del Comune a favore degli amici a quattro zampe

A caccia di fantasmi nel Castello di Alviano

Il Centro di documentazione contribuisce al festival di scambio e formazione

Motori caldi per la 27esima Mostra mercato nazionale del tartufo e dei prodotti agroalimentari di qualità

Truffa dei salumi biologici, i suini macellati a Orvieto fino al 2010

L'Orvietana non regge il passo della capolista, all'Amerina i tre punti

Domenica di amarezze: il Ciconia ritrova la via della sconfitta

Riesce l'iniziativa "Puliamo la Piave", ma è polemica su un mandorlo tagliato

Grande domenica di festa per l'Orvieto Basket

Vittorio Franchetti Pardo presenta il volume "La cattedrale di Orvieto: origine e divenire. Scritti editi e inediti"

Dal Prusst 625 mila euro da destinare alla realizzazione del Parco Urbano del Paglia

Gli studenti puliscono e riscoprono un tratto della "Selciata dei Cappuccini"

In barba al commissario

Tagliare, sanare o lasciare: è il giorno dell'improrogabile Consiglio del riequilibrio. Mercoledì 20 ottobre Orvietonews.it seguirà la seduta con frequenti flash in diretta

Sul concerto anche un'interrogazione della consigliera Belcapo

Orvieto e il suo Bilancio

20 ottobre 2010 - Flash dal Consiglio Comunale. La relazione del Sindaco Concina - Disavanzo 2010 a 9 milioni e mezzo di euro da sanarsi con alienazioni. Iter ex Piave da definirsi entro il 2011. Derivati.

L'intervento del Presidente del Consiglio Comunale. Frizza annuncia il suo voto favorevole al bilancio e al documento di Concina

Gli assenti

Alcuni interventi e la replica del sindaco

Dichiarazioni di voto. Tonelli vota a favore e strappa il documento del centro sinistra. Passano le linee programmatiche 11 a 6

Flash dal Consiglio Comunale. Il Bilancio dell'assessore Romiti. Passa il Bilancio e l'anatra zoppa non c'è più

LINUX DAY 2010 - sabato 23 ottobre al Centro Studi. Linux e Scuola per un "cantiere di libera cultura"

"La serva padrona" di Giovanni Battista Pergolesi al Santa Cristina di Porano sabato 23 ottobre

"Il PDCI e il centro sinistra espellano i consiglieri favorevoli alla Giunta Concina": duro dissenso della segreteria provinciale di PRC

Ambiente. 150 studenti di Narni in visita all'Oasi di Alviano

Le linee di indirizzo per il risanamento del Comune di Orvieto

Il PD Orvieto si prepara all'espulsione di Frizza e Meffi: "Finalmente il Partito Democratico può ripartire da una base di maggiore chiarezza"

Un Assessore in mezzo ai giovani

De Sio: "La maggioranza conseguita è il frutto di un'assunzione piena di responsabilità"