opinioni

Particolari irrilevanti.

mercoledì 16 ottobre 2013
di Massimo Maggi
Particolari irrilevanti.

Prendo spunto dal corsivo del Teatro Mancinelli. Profetico il pensiero drammaturgico di Eduardo De Filippo, che già nel dopoguerra prospettava un mondo, perfetta metafora dei nostri tempi attuali, dove la realtà quotidiana è un gioco d'illusione popolato da furbi prestigiatori che ti fanno credere l'inverosimile, rendendo gli uomini insensibili e incapaci di percepire la verità. Perché, spiegava Eduardo, «la vita è un gioco, e questo gioco ha bisogno di essere sorretto dall'illusione, la quale a sua volta deve essere alimentata dalla fede. Ogni destino è legato ad altri destini in un gran gioco eterno del quale non ci è dato scorgere se non particolari irrilevanti».

Non ho capito se parlava in generale o se si riferisse al Csco, all'ipermercato subacqueo o alla penosa gestione culturale a stampo clientelare.

Proviamo per il momento ad analizzare l'assurdo teatro del CSCO: La commissione dei saggi "... riteneva superflua la necessità di sottolineare la corrispondenza stretta tra compiti assegnati e adeguatezza delle competenze", ma evidentemente si sbagliavano!

Era necessario eccome! Capisco che la politica è anche mediazione ma questa non può essere solo e soltanto al ribasso. Proviamo per una volta ad avere il coraggio della verità. Lo faremo perché non c'è altra via per uscire da una catastrofe annunciata e sicura. Se il CSCO era un organismo di diritto pubblico avrebbe dovuto essere soggetto alle regole dell'evidenza pubblica nell'attività contrattuale. Ma di queste, come altre vicende, non emerge nessuna documentazione pubblica e spero che almeno qualcuno le abbia visionate.

Inoltre se il CSCO non era un organismo in house, e l'attuale statuto non lo prevedeva, vorremmo sapere se l'amministrazione comunale - nel corso della sua esistenza - 2000 ad oggi - ha affidato a tale ente dei servizi comunali. L'uscita dalla fondazione da parte di CRO non ne cambia in modo assoluto l'obbligo statutario ne potrebbe farlo, e neppure avrebbe senso. La partecipazione di CRO, passata o futura, se chiarita aprirebbe un'altro fronte su cui non mi avventurerei per il momento.

Non può essere addotta nessuna giustificazione al fatto che nonostante la Corte dei Conti si sia più volte espressa in modo contrario al funzionamento ambiguo di tali enti possa essere sorpassato, con chissà quale giurisprudenza, dal fatto che l'Italia è fatta così.

Dalla relazione dei saggi risulta evidente una fotografia ben nota:

a) esaurimento del fondo di dotazione;

b) pignoramento del cc di tesoreria;

c) licenziamento del personale;

d) dimissioni del CdA.

Che non risulti dichiarata dall' autorità di vigilanza l'estinzione del CSCO, né sia stato avviato il relativo procedimento, è un'altro aspetto inquietante della mala gestione (questione morale) del paese Italia e non, come si vuol far credere, un'opportunità per farla di nuovo franca.

Vorrei far notare inoltre che un comune cittadino soggetto a procedura fallimentare, magari di una frutteria, che non abbia redatto o fornito documentazione necessaria al bilancio, non gode di tali benefici e grazie. Quindi non è assolutamente etico parlare di ripristinare il passato a fatti accertati. Essendo chiaro che il CSCO:

a) non ha redatto il Conto consuntivo dell'Esercizio 2012;

b) è soggetto a pignoramento da parte della coop. Carli non dovrebbe trovare alcun senso non solo la riformulazione di quanto criminosamente (in via civile) accaduto, ma neanche le attività che competono ad un normale esercizio di un normale ente che non si trovi nelle condizioni sopra citate.

Le ambiguità si esplicitano nel voler far passare un disastro per un'opportunità. Ma questo territorio è abituato a tali nefandezze, come ha dimostrato la recente alluvione, al punto tale da ribaltarne il paradigma in modo veramente imbarazzante: Da problema a risorsa, da danni alla collettività a interesse privato. In finale vorrei sottolineare che se l'amministrazione giudiziaria avesse fatto il suo compito, senza interferenze e garanzie da parte di una amministrazione comunale complice di tale disastro, non ci troveremmo ad intuire le perdite del CSCO al 30 Giugno 2013 in un forfait di €840.000 circa, ma avremmo avuto un dato reale. Inoltre se tale ente
fosse stato gestito in forma privata senza benefit comunali e senza coperture e salvagenti politici, nessun imprenditore avrebbe mai immaginato di imbarcarsi in cotanta irrazionalità. Quindi non cerchiamo di far passare per un'opportunità un'evidente disastro cittadino. Basterebbe inoltre leggere ad occhi aperti i pochi e mal formulati bilanci esistenti per comprendere che il comune dovrebbe tenersi alla larga dal farsi carico di costi, che continuando ad essere gestiti in tal modo, replicherebbero lo stesso disastro. Da dove si ricavi poi la redditività di tale carrozzone non si evince da nessuna parte, poiché le entrate sono possibili (avendo molta fantasia ottimistica) mentre le uscite sarebbero certe e, a quanto pare, anche certificate.

L'unica cosa saggia, che poteva fare la giunta ed il consiglio comunale, era quella di lasciar completare il programma 2013-2014 (per la parte programmata) all'Università americana e chiedere scusa per il disaggio provocato. Nella speranza che il mondo, ed Orvieto, si scordasse presto di questa ennesima figuraccia. D'altro canto già mi ero espresso mesi fa sulla questione:

http://movimento5stelleorvieto.com/2013/07/10/il-centro-studi-di-orvieto-csco-e-i-facchini-di-santa-rosa/

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 aprile

Allarme sicurezza, sale in ospedale per una visita e le rubano l'auto

#OrvietoSocialTour. Occhi da top Instagramers per raccontare la grande bellezza

Luci basse per l'Earth Day. Al Colle del Duomo, di notte l'arte si racconta

Il nuovo tour dei Brahmanelporto parte dalla Germania

Modifiche temporanee alla circolazione stradale, il mercato trasloca in Piazza Cahen

Consenso al Pd su sostegno alle frazioni e gestione diretta dei servizi turistici e culturali

Orvieto dice addio ad Enrico Medioli

Festa della Liberazione, le iniziative a Todi per il 25 Aprile

Il Comune di Parrano per la libertà di Gabriele Del Grande

Al via "Il Maggio dei Libri". In Umbria una settantina di iniziative e la presentazione di kit-lettura per bambini

Usl Umbria 2: "Altre cinque strutture hanno superato le verifiche per l'accreditamento"

A scuola di sicurezza, con la Polstrada. Via a un nuovo ciclo di incontri di educazione stradale

In Duomo l'ultimo saluto. Germani: "La città lo ricorderà"

Geotermia. Nogesi: "Assalto alla diligenza con la complicità del postiglione"

Inaugurato il Centro di ricerca e documentazione sulla disabilità

"Aspettando i Pugnaloni 2017", presentazione dei bozzetti al Teatro Boni

Da Bardano al resto dell'Umbria, l'abbassamento delle temperature compromette la produzione agricola

Consap chiede l'istituzione di un presidio di polizia in ospedale

Orvieto4Ever 2017. È "Victory", il tema del concerto-evento con Andrea Bocelli

Pd, macchina organizzativa al lavoro in vista delle primarie

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Madonna del Fossatello in festa per la 277esima ricorrenza

Buon lavoro al Laboratorio per la Biennale dello Spazio Pubblico

Dramma sulle strade orvietane, muore quarantenne in moto

Escursione guidata alla scoperta delle antiche miniere e fornaci di Vetriolo

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Lotta all'abusivismo. I tassisti orvietani non ci stanno e alzano la voce

Furto nella notte in un'abitazione a Pianlungo. Oro e contanti nel bottino dei malviventi

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

Fabro. Dal 23 aprile al 22 maggio "Il Mito di Garibaldi". Mostra storica al Castello di Carnaiola

Svolgimento della "Via Crucis" nel Centro Storico e ad Orvieto Scalo. Indicazioni per la circolazione

La Giunta regionale approva il regolamento per contributi all'attività e all'impiantistica sportiva

Calandrino, Buffalmacco e la giostra del Presidente

Allerona. Mostra fotografica di Ellen Emerson dedicata alla magia dell'albero: 23 aprile - 8 maggio

L'Assessore al Turismo e Commercio Marco Sciarra interviene sulla questione "tassisti abusivi"

Confagricoltura Umbria in prima linea per la sicurezza in agricoltura. A breve l'avvio di nuovi corsi di formazione

Ultime partenze. Si conclude la gestione dei migranti tunisini al centro Caritas di Orvieto

Operazione "Pasqua sicura". Carabinieri in azione, due arresti per tentato furto

Continua la Conferenza programmatica del PD Orvieto. Prossime tappe centrate sull'ascolto dei cittadini

E' ancora possibile studiare e lavorare in democrazia?

Premiate le migliori pizze di Pasqua dell'Orvietano al Palazzo del Gusto

Il PdCI Orvieto su una battuta "infelice" di Fabio Fazio: "Il PdCI e Rifondazione comunista esistono ma Fazio non lo sa perché guarda troppa tv"

"Il Mosaico Risorto. Inediti di Cesare Nebbia tra restauro e valorizzazione". Spazio espositivo a Palazzo Coelli fino al 23 maggio

"Le vie della tessitura" a Palazzo dei Sette. Mostra di artigianato ed arte tessile

Settimana della Cultura. Il Duomo di Orvieto oggetto di una visita organizzata dal Comune di Castel Viscardo

Cordoglio per la scomparsa del collega Marcello Martinelli

Protezione Civile. Sabato 24 aprile ad Orvieto assemblea regionale del Volontariato

Local on line, la forza dell'informazione dal territorio. Al Festival del Giornalismo in corso a Perugia il punto su ruolo, problemi e prospettive delle news locali

Elogio dell'erba verde

Diserbo a raffica? No grazie!

"Non numeri ma persone". Mostra fotografica alla Chiesa di San Rocco

Verso OrvietoComics #2. Una locandina che farà storia

"Abruzzo un anno dopo" mostra fotografica della Protezione Civile di Orvieto

Avviato l'iter partecipativo per definire il Quadro Strategico di Valorizzazione del centro storico

"Il Ruggito dell'Eccellenza Italiana". Alla Tenuta Vitalonga festa in campagna in compagnia delle rosse di Maranello

Porano apre il progetto "Strade Sicure" nei piccoli Comuni della provincia di Terni. Intervista al presidente ACI Bartolini e al vice sindaco Conticelli

Venerdì a San Venanzo "La foresta incantata", spettacolo teatrale di Solidarietà

L'assessore Sciarra: "La legge 12 non prevede l'esclusiva alla partecipazione delle associazioni di categoria". Intanto il coordinamento dei commercianti convoca un'importante assemblea per il prossimo lunedì