opinioni

Un quadro di sintesi a una settimana dal voto popolare

domenica 17 febbraio 2013
di Mario Tiberi

Negli ultimi giorni di campagna elettorale, il Partito Democratico farebbe bene a non pronunciare mai più l'espressione "voto utile". E' fastidiosa e controproducente: il voto è sempre utile se si crede, in tutta onestà, nella democrazia e nella sua vocazione ad essere rappresentativa di ogni qualsiasi orientamento di pensiero.

Inoltre e "ad abundantiam", gli appelli al voto utile storicamente sortiscono quasi sempre l'effetto opposto e, cioè, quello di incoraggiare la già naturale tendenza di ampie fasce dell'elettorato ad un voto celioso, beffardo e dilettevole per il miglior demagogo al momento esistente sulla tribuna comiziale.

Proporrei al PD di sostituire il concetto di utile con quello, quantomeno, di durevole ed efficace nel tempo. E ciò perché, passata la buriana elettoralistica, sarà lecito domandarsi che ne sarà dei molteplici slogan e carrozzoni politichesi allestiti all'ultimo momento e sfilati, davanti ai nostri occhi, in queste ultime settimane. Forse, come la storia più recente ha avuto modo di insegnarci, si scioglieranno quale neve al sole di primavera.

Proseguendo, quanto potrà durare l'alleanza tra il PDL e la Lega?. Se la destra vince in Lombardia (in Italia se ne parla poco e spesso a sproposito), al massimo un paio di anni: vale a dire il tempo necessario ad aprire l'inevitabile lotta per la successione a un Berlusconi ormai ottantenne. Se perde in quella regione-chiave, è di ragionevole supposizione immaginare che non durerà neppure una settimana.

Quali saranno, inoltre, le sorti politiche del Movimento 5 Stelle?. Affascinante questione: i sondaggi lo pongono ora in calo e ora in ascesa, ma probabilmente si sbagliano in entrambi i casi. Beppe Grillo, glielo dobbiamo riconoscere, sta conducendo una campagna di acquisizione consensi formidabile, astutissima, a modo suo anche estremamente coraggiosa. E' l'unico, ad esempio, capace di riempire le piazze di folle strabocchevoli e, dunque, potrebbe conseguire un successo da "fuochi d'artificio". E qui, però, cominciano i guai.

Un conto, infatti, è controllare dalla cabina di regia un movimento "in fieri" dove uno è uguale ad uno e, cioè, nessuno conta niente e comandano solo in due, lo stesso Grillo e il signor Casaleggio. Altro è introdurre onorevolmente nelle Istituzioni politici seri e competenti i quali, a differenza di quanto accaduto nel passato prossimo, dovranno inevitabilmente misurarsi con le gravissime criticità esistenti ed operare, di conseguenza, nella concretezza della realtà.

La vittoria al Comune di Parma, a tal proposito, è stata alquanto significativa. Il Movimento 5 Stelle colà trionfò sulla base di tre fondamentali impegni programmatici: a) un NO secco e deciso, maestoso quanto un grattacielo, alla costruzione di un inceneritore per lo smaltimento dei rifiuti urbani e industriali; b) il dimezzamento, se non l'abolizione totale, della IMU introdotta dallo spietato governo dei tecnici; c) sostegni e sgravi fiscali alle famiglie deboli e bisognose. Risultati: l'inceneritore sarà costruito; la IMU non è stata affatto toccata ed è tra le più elevate d'Italia; degli aiuti alle fasce fragili della popolazione non ve n'è ancora traccia.

Il sindaco Pizzarotti ripete da tempo che i bilanci comunali non consentono di intervenire sulle tre questioni di cui sopra, come fosse un qualsiasi viceministro bocconiano; Grillo, dal canto suo, infervora le platee a cielo aperto con tutt'altri argomenti, quali i privilegi della Casta, i complotti orditi dalle alte sfere politiche e finanziarie, la stampa di regime et cetera. Vi vedremo in Parlamento e sarà un vero piacere!.

Quanto a Rivoluzione Civile, il suo destino è avvolto tuttora nelle nebbie della propria neonatalità. Con quattro segretari di partito (Di Pietro, Ferrero, Diliberto, Bonelli), con quattro apparati alle spalle, quanto potrà sopravvivere senza una leadership autorevole e però gestita collegialmente?. Se ciò accadrà e se non inizieranno fin dal primo giorno a bisticciare per spartirsi, ad esempio, la torta dei rimborsi elettorali, mi impegno solennemente sin da ora a proferire pubblica ammenda.

Resta il Centro, il più perfetto e diabolico dei carrozzoni. Non punta a vincere, ma a far perdere tutti tanto da risultare in tal maniera decisivo per governare. Se l'operazione riuscirà, magari per uno zero virgola, si andrà ineluttabilmente verso un governo a tempo limitato Destra- Sinistra. Altrimenti, ci potrà essere qualcheduno che possa anche minimamente immaginare un Monti capo dell'opposizione parlamentare per più di un trimestre?. Sinceramente, direi proprio di NO!.

Alle elettrici e agli elettori spetta l'arduo compito di districare l'avviluppata matassa: per me stesso ho già deciso, ormai da qualche giorno, per chi e come esprimere la mia libera e coscienziosa preferenza, naturalmente in terza e/o in quarta battuta nonostante alcune perplessità.

Pubblicato da Maria Antonia Modolo il 17 febbraio 2013 alle ore 20:08
Eccellente analisi nella sua sintetica chiarezza. Congratulazioni. M.A. Modolo
Pubblicato da Marta il 18 febbraio 2013 alle ore 11:39
Illustre Professore, concordo con la signora Modolo che la sua analisi è molto chiara e attendibile. Mi rimane però un pò sibillina l'ultima frase nella quale lei ci dice che ha già deciso per chi votare,ma non lo esprime con nome e cognome. Vorrebbe essere così gentile di una precisazione? cari saluti. Marta
Pubblicato da mario tiberi il 19 febbraio 2013 alle ore 18:55
Stimatissima Marta, nel rammentarLe che il voto elettorale riveste pur sempre un "quidquid" di segretezza, mi è comunque gradito farLe presente che, leggendo attentamente i brani di cui in oggetto, sarà di facile intuizione capire a chi andrà la mia personale preferenza. Nel rimanere a Sua disposizione per un eventuale incontro di persona, Le porgo i miei più cordiali saluti che estendo volentieri a tutte le gentili lettrici e a tutti i cortesi lettori. mario tiberi.
Pubblicato da Piero il 20 febbraio 2013 alle ore 22:04
Mario Tiberi,
più volte ho notato che quando firmi i tuoi corsivi e/o commenti usi scrivere le iniziali del Tuo nome e cognome con caratteri alfabetici minuscoli.
Secondo la mia opinione ritengo che sia doveroso che Tu debba, in ogni caso, sottoscrivere i corsivi e/o commenti in questione scrivendo le iniziali del tuo nome e cognome con i caratteri alfabetici maiuscoli.
Piero
Pubblicato da mario tiberi il 21 febbraio 2013 alle ore 19:02
Carissimo Piero, so perfettamente che i nomi propri di persona vanno scritti con le inziali maiuscole ma, siccome la mia indole ha connotati scapigliati quel tanto che basta, continuerò a firmarmi "mario tiberi" quale fosse un marchio della mia più intima identità personalistica. Ti ringrazio comunque della Tua annotazione e Ti saluto con amicale affetto. mario tiberi.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 29 aprile

Furti nei supermercati, i residenti dello Scalo chiedono più sicurezza

Linux Presentation Day. Anche ad Orvieto l'evento dedicato al software libero

Festa all'ombra del Castello di Montalfina. Picnic, ospiti ed esibizioni sul prato

Torna in campo la Zambelli Orvieto che si reca agguerrita a Castelfranco di Sotto

Piscopiello: "L'Orvietana non può rimanere in Promozione"

Asl 2, c'è il concorso per la stabilizzazione di 21 operatori socio sanitari

"I castellesi verdi differenziano bene e pagheranno meno Tari"

Internet Day 2016: una rivoluzione a metà

Da Ficulle a Vetrya, il territorio fa Rete

Orvietonews.it, figli di una rivoluzione a 56k

Polizia e Ministero insieme con "Una vita da social"

Per un possibile reinserimento del ciclo scultoreo degli Apostoli e dell'Annunciazione

Tiger Security alla cyber guerra "Locked Shields"

Senso unico alternato su SP 71 Umbro-Casentinese per allaccio rete gas

Zeno (PCdI) scrive al sindaco: "Orvieto tenda la mano alla Terra dei Fuochi"

Asd Tiro a Volo "Il Botto". Maggio, un mese di gare agonistiche

Consiglio comunale. Caos sulla seduta, Rosati (Sel) diserta

Corte dei conti e Comitato di monitoraggio, occhi puntati sul Crescendo

Il Pedibus si rimette in marcia a Ciconia. Coinvolta anche la Scuola dell'Infanzia

"I Gelati d'Italia" verso il gran finale. Ottomila le presenze nel primo weekend

Inaugurata la cassa d'espansione sul Tresa, 5 milioni per ridurre il rischio idraulico

A Merenda Con.. è il turno di Ricciolino

La segreteria provinciale del Pd frena Cambiamento Progressivo "Evitiamo polemiche strumentali"

Campionato Nazionale Femminile Under 16 al PalaSport

Terza edizione per la "Festa di Primavera" a Monterubiaglio

Per Orvieto città del Dialogo, la parola agli studenti

Consiglio in diretta streaming: Discussione su Biomasse e approvazione il consuntivo 2014

"Invasioni Digitali" alla conquista dell'Anello della Rupe

La Sii dichiara guerra all'abusivismo. Nuovi orari per il front office di Orvieto

Tracciato approvato alla 43esima Cronoscalata della Castellana. Sabato la presentazione

Contributi per ristorazione locale tipica di qualità, c'è il bando

Roberto Vacca al Libro Parlante: "La giovinezza? Questione di abitudini"

L'Alto Orvietano verso la gestione associata delle funzioni fondamentali

Zambelli Orvieto delusa ma pronta a ripartire, parola di Valentina Biccheri

Speciale sulla mostra "Voci ritrovate". Apertura del Museo Faina nel week-end del Primo Maggio

A colloquio con coach Romano: "Faremo bene, Orvieto e Azzurra lo meritano"

"Un museo per i più piccoli". Inaugurazione nuovi percorsi di visita al "Museo della Città" di Acquapendente

Decimo corso per la formazione di volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici

All'Atelier dei Miracoli Manuela Dvri presenta "Un mondo senza noi"

I vini de "La Carraia" protagonisti a Roma per "3D in Corsini. L'arte attraverso la fotografia tridimensionale"

Spagnoli (Consap): "Per il Governo i morti per incidente stradale non sono una priorità"

Si riunisce il consiglio comunale. L'odg

Rinnovate le zone di protezione di pesca su Paglia e Chiani

Cura "Biagioli" per l'Orvietana del domani: sacrificio, idee e nuovo manager

La disturbo se fumo?

Orvieto Bk: vittoria con Morciano ed accesso ai Plauy Out

29 aprile, giorno dedicato a Santa Caterina da Siena. Lo straordinario impegno politico della patrona d’Italia e d'Europa

Il filo di Eloisa: nasce nel giorno di Caterina da Siena l’Antologia di ammirazione femminile

Il Gala Five consacra una rimonta e termina 8° in campionato.

30 aprile 2002: addio Caserma Piave. Per non dimenticare

Scherma: Prima edizione Trofeo Città di Orvieto, ottimi risultati per la squadra di casa

SINISTRA (dopo Roma): Discussione aperta a tutte/i. Stimolare l’emergere di una nuova classe dirigente per un progetto condiviso dei territori.

Cessione del pacchetto di Carifirenze: la Fondazione attenta a soluzioni che assicurino il piano di sviluppo della CRO

Il Comune di Castel Viscardo promuove due iniziative rivolte a sensibilizzare i giovani sull'uso di alcol e droga

PD: nuovi dirigenti e il progetto di un'iniziativa politica più incisiva. Franco Picchialepri presidente

E per ricordare un sito internet dedicato alla Piave: storie e memorie di una vegliarda settantenne

L'Università delle Tre Età chiude l'anno accademico con il Concerto di Primavera. Giovedì 1° maggio ore 17,30 al Mancinelli

Ricostituito il Comitato pendolari di Orvieto

Orvietocortofest: i vincitori

Non si placa la polemica sul primo maggio. Insistono sull'apertura le associazioni di categoria

Dedicato alla sicurezza sul lavoro il 1° Maggio 2008. Al Parco del Paglia la manifestazione di CGIL, CISL e UIL

Sottoscritto il protocollo per il sistema museale orvietano. Il sindaco Mocio: un atto storico

Meteo

sabato 29 aprile
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 8.7ºC 69% buona direzione vento
domenica 30 aprile
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 15.4ºC 40% buona direzione vento
15:00 18.7ºC 31% buona direzione vento
21:00 9.5ºC 66% buona direzione vento
lunedì 01 maggio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.3ºC 42% buona direzione vento
15:00 18.2ºC 40% buona direzione vento
21:00 10.9ºC 81% buona direzione vento
martedì 02 maggio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.6ºC 44% buona direzione vento
15:00 19.5ºC 34% buona direzione vento
21:00 11.2ºC 66% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni