opinioni

L'amministrazione Concina non sa "ristrutturare" i dipendenti comunali

domenica 17 febbraio 2013
di Paolo Borrello

Mercoledì 13 febbraio si è svolta un'assemblea di tutti i dipendenti del Comune di Orvieto di cui hanno riferito anche alcuni giornali con cronaca locale non in modo compiuto, a mio avviso. Quindi ho deciso, avendo partecipato all'assemblea come dipendente comunale iscritto alla Cgil, di evidenziare la parte più importante di quanto avvenuto e cioè l'esito finale.

L'assemblea, all'unanimità, con l'accordo dei rappresentanti di tutti i sindacati, Cgil, Cisl, Uil, Usb, ha rigettato completamente lo pseudo progetto di ristrutturazione del personale, caratterizzato soprattutto da una nuova pianta organica, ha richiesto che siano modificati i regolamenti riguardanti i dipendenti a cui possono essere concesse le cosiddette posizioni organizzative e le particolari responsabilità, confermando la disponibilità dei dipendenti e dei sindacati a contribuire ad elaborare, con le proprie proposte, un nuovo progetto.

Perché l'assemblea ha preso questa decisione? Per gli stessi motivi in base ai quali ho definito "pseudo" il progetto di ristrutturazione del personale. Infatti un vero progetto di quella natura, una vera pianta organica, può essere definito solo dopo che sia stata effettuata un'attenta ed approfondita analisi, ufficio per ufficio, dei carichi di lavoro dei dipendenti, delle mansioni effettivamente svolte e di quelle che si vuole che siano svolte in futuro, soprattutto al fine di migliorare l'efficienza e l'efficacia della macchina amministrativa comunale e la qualità dei servizi erogati ai cittadini. Un inciso, il progetto di ristrutturazione del personale del Comune di Orvieto non interessa quindi solo i dipendenti ma deve essere oggetto di attenzione da parte di tutti i cittadini perché, inoltre, può diventare uno strumento in più per raggiungere gli obiettivi che si intendono perseguire da parte dell'Amministrazione Comunale.

La proposta dell'Amministrazione Concina non ha le caratteristiche prima delineate. Non è stata preceduta da un'analisi dei carichi di lavoro, delle mansioni svolte, e da svolgere, dai dipendenti. Per questo, ripeto, non può essere accettata, anche perché, molto probabilmente, le sue finalità non hanno nulla a che fare con l'interesse generale, poichè si intendono tutelare invece interessi specifici.

Quindi è auspicabile che il progetto in questione sia abbandonato e che ci si attivi, rapidamente, per elaborarne un altro, ripeto con il contributo dei dipendenti e dei sindacati, che abbia i caratteri prima delineati dei veri progetti di ristrutturazione del personale e che abbia come obiettivo prioritario il miglioramento dei servizi erogati ai cittadini, non invece una loro riduzione o un loro peggioramento.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune