opinioni

Alfabeto per Orvieto. Orazione terza

giovedì 22 marzo 2012
di Mario Tiberi

Integro con la terza orazione l'Abecedario Orvietano, inserendo argomenti aggiuntivi per la lettera A e, a seguire, le inedite lettere D e E.

A come Agricoltura: non dobbiamo mai dimenticare che noi Orvietani proveniamo da una plurisecolare civiltà contadina e rurale e che, provvidenzialmente, la nostra terra ha sfamato e dissetato intere generazioni con i suoi cereali, le sue uve e le sue olive. Il comparto produttivo primario, l'agricoltura, da disatteso e quasi obliato sta, però, ritornando alla ribalta di gran carriera pur non sostenuto adeguatamente da sagge e illuminate politiche ad esso mirate, sia a livello nazionale che regionale (eppure avremmo un concittadino membro della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati). La vitivinicoltura, la cerealicoltura e la olivo-olearicoltura, in un quadro di modernizzazione tecnologica, potranno rappresentare rinnovata fonte di ricchezza e benessere per la nostra acciaccata economia, qualora e sempreché non si continui ad essere abbagliati da chimere industrialistiche.

D come Detentori del Potere: non si deve credere che chi detiene il potere è forte e potente di per se stesso e, quindi, invincibile e insostituibile. A renderlo forte e potente è la debolezza del popolo sovrano; debole proprio perché apatico, indifferente, pigro, pavido e di ciò ne profittano i detentori del potere per autoconservarsi, prima, e autoperpetuarsi, poi. Anche in Orvieto accade la medesima contingenza: la nostra città ristagna e regredisce in quanto compressa da una cappa soffocante plutomassonocratica della quale, in fretta, è necessario liberarsi.

E come Efficienza Amministrativa: la riorganizzazione, non più procrastinabile, dell'apparato burocratico comunale è passaggio fondamentale se, veramente, si vuole cambiare in modo permanente la città di Orvieto. Il cambiamento certo che spaventa, ma i primi a beneficiarne saranno proprio i dipendenti comunali che verranno posti nelle condizioni di meglio valorizzare le proprie capacità. Tra le molteplici azioni atte allo scopo, mi preme segnalare quelle a seguire: riqualificazione del ruolo dell'Assessore delegato in termini di effettivi poteri decisionali; ringiovanimento intellettuale, oltre che anagrafico, del personale al fine di rinvigorire il senso e il valore dello "Officium cum Dignitate"; valorizzazione e riconoscimento delle competenze, delle conoscenze e dei meriti individuali; creazione di uno specifico settore della comunicazione tale da elevare il grado di limpidezza operativa della Pubblica Amministrazione e, così, poter attrarre la convinta partecipazione dei cittadini, singoli o associati, alle scelte che li riguardano e, al contempo, innalzare il livello del controllo sull'operato degli amministratori; revisione degli ordinamenti comunali alla luce degli orientamenti legislativi nazionali in materia di razionalizzazione dei costi di gestione; realizzazione di un disegno a progetto e a sostegno delle tecnologie applicate (uso di software open source, crescita dell'interoperabilità, potenziamento della banda larga, utilizzo della Carta Nazionale dei Servizi). Il simbolo concreto di tale volontà modernizzatrice andrà collocato all'interno della istituzione di un filo diretto tra Municipalità e Cittadinanza tutta e, a complemento, nella attribuzione dei compiti di valutazione della qualità dei servizi comunali e della operosità dei suoi funzionari e impiegati ad un organo collegiale e, non già, monocratico come quello attuale.

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 aprile

"Donne di potere tra il Medioevo e l'Età Moderna". Cresce l'attesa per il convegno

"Colore, Suono, Fiaba", un laboratorio per dipingere con l'emozione

"Un luogo in un secolo. Storia, immagini, identità. Bolsena e il suo Lago nel Novecento"

La Zambelli Orvieto combatte ma è superata dalla forte San Giovanni in Marignano

"Mosaico Verde", un progetto per l'ambiente

Il Tredici Gradi Slow Bar ospita "Il Signore dei Sussuri"

Studenti a lezione dal campione di ciclismo Luca Panichi

La Chiesa Cattolica Ortodossa Ecumenica denuncia il vescovo

"Chocomoments" addolcisce il lungo Ponte del Primo Maggio

L'Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi aderisce alla Festa dei Boschi

Il parroco condanna i volantini affissi con il silicone sulla Chiesa di Sferracavallo

Primo Maggio, il programma della giornata

"Oltre le avversità, la volontà e la forza delle produttrici umbre del vino e dell'olio per il rinnovamento nel solco della tradizione"

La Zambelli Orvieto è pronta a rifarsi, il ds Iannuzzi chiama a raccolta i tifosi

Folta partecipazione a "La scuola ricorda… il 25 aprile e il 1° maggio"

Geotermia, lettera aperta di Nogesi alla presidente Marini e all'assessore Cecchini

"NarrAzioni", tre serate di musica e spettacoli per la terza edizione

Villa Rosa a "San Pellegrino in Fiore". "Non tutto ciò che è rotto è in realtà da buttare"

Vaccini, inadempienze nelle scuole. Barberini: "Rappresenteremo il problema al Governo, ma convinti dell'obbligatorietà"

Anche una rappresentana orvietana alla quinta edizione di "Maremma d'aMare"

Sicurezza sul lavoro. Inas, Patronato della Cisl, punta i riflettori sulle morti bianche

Piccole e medie imprese, pubblicato il bando regionale per contributi sugli investimenti

Ex Ospedale. De Vincenzi (Misto-Umbria Next): "Rischio di speculazione edilizia. La giunta regionale conferma il via libera"

"Modificare l'accordo per realizzare il Palazzo della Salute"

Contratto di Fiume interregionale per il Paglia. Vertice ad Orvieto di Umbria, Lazio e Toscana

L'Amministrazione presenta alla Conferenza Capigruppo il Progetto Culturale e Piano Eventi 2018

Riapre la pizzeria all'aperto del Ristorante "Al San Francesco"

Quella porta

Gli ebook sbarcano nel Sistema bibliotecario Lago di Bolsena

Furto sacrilego alla reliquia di San Teodoro Martire, comprotettore di Monteleone

Verso la fine dei vari campionati. Azzurra ancora in semifinale, verdetti in arrivo per le squadre orvietane

Tassare Internet sarebbe demenziale, piuttosto si riduca l’Iva al 10%

“Cantico delle creature”. Dall’1 al 10 maggio personale di pittura di Don Ruggero Iorio

Acquapendente. Cava di basalto delle Greppe. Precisazioni del C.I.S.A.

Alcune considerazioni di Roberto Antonini, fotografo naturalista

Ottimi cervelli dell'Orvietano. Da Montegabbione Fabio Roncella insegue il sole per la Pirelli

1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

Per Luca, con Luca. Il messaggio di Maria Antonietta Farina Coscioni

Ddl Lavoro, Cgil mobilitata anche in Umbria. Lavoratori in piazza a Perugia e Terni

Brignano raddoppia al Mancinelli. Recita straordinaria anche domenica 30 maggio

Azione Giovani Orvieto e Giovani della Sinistra Orvietana scendono in campo... un goal per Orvieto contro il Cancro

Dimissioni e manomissioni

Ancora sulla Musica. Il diritto al riposo e il diritto di esprimersi

Tessile. Nasce il polo produttivo IF Fashon. Ma la Grinta resta fuori

Auto impatta sul guard-rail lungo la Strada della Stazione. Illeso il conducente

Catiuscia Marini presenta la nuova Giunta Regionale

Controlli straordinari del Commissariato sul territorio. Decine di persone identificate e un fermato per guida in stato di ebbrezza

Il neo assessore Rossi: giusto assicurare adeguata rappresentanza a Terni nella Gointa regionale

L'amministrazione di Porano sul Bilancio. A breve l'approvazione del Consuntivo 2009