opinioni

Viabilità. L'On. Trappolino risponde a Gialletti: "nessuna dimenticanza freudiana"

giovedì 24 marzo 2011
Viabilità. L'On. Trappolino risponde a Gialletti: "nessuna dimenticanza freudiana"

Riceviamo e pubblichiamo la risposta dell'Onorevole Carlo Emanuele Trappolino alla "sollecitazione" del consigliere Evasio Gialletti in merito ai problemi della viabilità orvietana.

"Carissimo Evasio,
Le sollecitazioni fanno sempre bene, specialmente quando diventano pubbliche e provengono da persone solite a questo tipo di iniziative. In sostanza, tu mi rimproveri di dimenticare le questioni infrastrutturali di Orvieto e di preferire quelle dell'altra Umbria. Eppure, in questa come in altre occasioni, io e gli altri deputati non abbiamo fatto altro che metterci al servizio di quelle amministrazioni comunali che hanno posto la questione attraverso un atto di indirizzo politico.

L'interrogazione che ti ha tanto meravigliato è stata presentata sulla scorta di un atto di indirizzo votato dal consiglio comunale di Terni del 14 marzo (30 favorevoli, 1 astenuto), con il quale si richiama il governo nazionale al rispetto degli impegni assunti nel 2005 (Protocollo d'intesa per il territorio di Terni-Narni) sul completamento della Terni-Orte-Viterbo-Civitavecchia. Le "dimenticanze" freudiane, caro Evasio, quindi non c'entrano nulla.

Tu elenchi una serie di infrastrutture necessarie al nostro territorio e convengo con te sulla loro importanza. Perché non farne i punti salienti - questa la mia proposta - di una grande iniziativa politica di territorio chiamando a discuterne tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nella vicenda? Perché non ti fai promotore - viste le tue passate e autorevoli esperienze politiche e la tua benevolenza mostrata in tante occasioni nei riguardi dell'attuale maggioranza di centrodestra - di un grande consiglio comunale sulle infrastrutture cosicché diventi a tutti chiaro cosa vuol fare questa amministrazione, quali siano le priorità e in quali termini i rappresentanti orvietani nelle istituzioni, me compreso, si debbono impegnare?

Così facendo, offriresti un prezioso contributo anche al Sindaco e alla Giunta Comunale che su tali argomenti mi sembrano un pochino fermi, privi di idee forti e compiaciuti del proprio isolamento. E finalmente, io e gli altri parlamentari umbri potremmo portare all'attenzione del Ministro le urgenze e le scelte strategiche in materia di infrastrutture viarie indicate dalla massima espressione della volontà popolare della Città di Orvieto.
Per realizzare ciò puoi contare sulla mia piena e totale disponibilità."

Commenta su Facebook