opinioni

PD-Partito della Nazione insieme per una nuova alleanza di governo

domenica 21 novembre 2010
di Flavio Zambelli

Questa legislatura sembrerebbe essere arrivata agli sgoccioli. I parlamentari di FLI, che fanno riferimento a Gianfranco Fini, garantiranno l'approvazione della legge di stabilita' (finanziaria), e poi si aprira' la discussione sulla mozione di sfiducia al Governo Berlusconi. Ad oggi non sappiamo se, una volta caduto Berlusconi, ci saranno in Parlamento le condizioni per creare una maggioranza nuova, che riscriva una legge lettorale diversa dalla "porcata" attuale. Una legge elettorale che potrebbe essere una mediazione tra la legge elettorale della Francia, e quella della Germania; cioe' un sistema proporzionale con doppio turno, e con la preferenza da scrivere sulla scheda. Oppure semplicemente sul modello della legge 81 del 1993; cioe' la legge elettorale dei Comuni.

Una maggioranza parlamentare che riscriva una legge elettorale con queste caratteristiche e affronti la crisi finanziaria sarebbe auspicabile. Poi si tornera' a votare. Se pero' la situazione dovesse precipitare prima, e si deve votare necessariamente con questa legge elettorale "porcata", allora e' necessario che il centrosinistra cominci a pensare alle alleanze. Io credo che il PD deve ragionare realisticamente sulla situazione. Nell'idea originaria di Walter Veltroni, il PD doveva essere un partito di ispirazione riformista-democratica, che superasse i confini ristretti dell'Internazionale socialista sul modello europeo del '900. Un partito quindi che si doveva avvicinare al modello di centrosinistra del Labour Party inglese e del Partito Democratico degli USA.

Si ha l'impressione che con Bersani ci sia stato un passo indietro rispetto a questo progetto. Al programma di Fazio e Saviano, Bersani nel suo monologo non ha mai citato il termine "democratico" nel parlare dei valori della sinistra. Cosi' il progetto del partito si riduce semplicemente a togliere dal PDS degli anni'90, la "S" finale. Con l'aggiunta di qualche cattolico e qualche liberale. Il programma di Walter Veltroni con il discorso al Lingotto di Torino del Giugno 2007, sui principi del nuovo PD, e' stato assolutamente disatteso. Le eventuali primarie di coalizione senza candidati forti del PD, rischiano di consegnare la candidatura per la premiership a Nichi Vendola. Vendola e' molto bravo, e' comunicativo, slegato da logiche del passato. E pero' rappresenta una Sinistra che seppur rispettabilissima, e' certamente molto orientata su posizioni piu' radicali e antagoniste. E poi l'Italia non e' solo la Puglia. In un Paese come l'Italia, gli elettori hanno sempre votato per 50 anni la DC come maggior partito, e i suoi alleati di centro; e negli ultimi sedici anni di seconda repubblica hanno quasi sempre votato a maggioranza larga per Berlusconi e il centrodestra. In una situazione come questa mi chiedo come si possa pensare di conquistare quell'elettorato "centrale" determinante per vincere le elezioni, con un candidato premier orientato molto a sinistra come Vendola?

E' legittimo che il segretario Bersani voglia candidarsi alle primarie per la scelta del candidato-premier. Anzi, direi che e' naturale che il leader del maggior partito della coalizione voglia proporsi come il candidato-premier. Ma visti i precedenti delle primarie in Puglia e quelle di Milano, (dove i candidati della segreteria del Pd hanno perso a scapito dei candidati della sinistra antagonista), ho dei dubbi che riesca a vincere contro Vendola. Una coalizione cosi' spostata a sinistra, renderebbe il PD isolato come la "gioiosa macchina da guerra" di Occhetto del 1994. Macchina da guerra gioiosa... e perdente!

Al contrario io credo che il baricentro della coalizione debba essere orientato verso un accordo liberal-riformista-moderato, tra il PD e il terzo Polo che nel 2011 si chiamera' PARTITO DELLA NAZIONE. La Sinistra Ecologia e liberta', con una figura di spicco come Vendola, potrebbe far parte della coalizione; ma il candidato premier deve essere rappresentativo dell'asse centrale-riformista-liberale-moderato che poggia il baricentro sull'accordo PD-PARTITO DELLA NAZIONE. Ed io vedrei bene un accordo tra queste forze politiche per dare una identita' piu' liberale e centrale alla coalizione di centrosinistra. E sosterro' la nascita del nuovo soggetto politico del Terzo Polo, con Casini in cabina di regia, per coprire uno spazio politico lasciato vuoto dopo il passo indietro di Bersani, rispetto al progetto originario del PD di Veltroni.

Il PD naturalmente dispone non solo di Bersani per le primarie. Penso a figure significative che vengono dalle amministrazioni locali come Sergio Chiamparino, Matteo Renzi, Nicola Zingaretti (fratello dell'attore Luca Zingaretti ). Ma per trovare accordi con le forze di centro, e' necessario individuare un candidato-premier comune, anche sganciato dalle appartenenze partitiche; magari proveniente dal mondo delle imprese e delle libere professioni. Se poi invece la logica e' quella di De Coubertin, cioe' "l'importante e' partecipare", allora va bene!! Tieniamoci Berlusconi fino alla morte. Se invece si volesse vincere (hai visto mai !!), o quanto meno provare a vincere, credo che bisogna studiare soluzioni di alleanze razionali e pragmatiche.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 febbraio

Alla Bottega Michelangeli, il FAI Giovani apre "I luoghi di Orvieto che devi proprio scoprire"

Sole e itudine

La Vetrya Orvieto non trova le contromisure, la Favl straripa

"Analytiques and Reflections upon Orvieto". La Kansas State University in Italy alla Bottega Chioccia Tsarkova

"Quando i soldi ci sono, e tanti, ma i risultati lasciano a desiderare...."

“Economia e politica in dialogo”, nell’incontro di Nova Civitas

Edilizia residenziale pubblica, revocata la sospensione delle assegnazioni nei Comuni fuori dal "cratere" sisma

Sanità, avviata la partecipazione sul regolamento per accreditamento strutture sanitarie e socio sanitarie

Triplicate le presenze ai musei del territorio, boom di visitatori nel 2016

"Erborando" all'Orto Botanico Rambelli. Corso per riconoscere le piante commestibili

Sisma, la Regione attiva tre tavoli per la ricostruzione e lo sviluppo delle zone colpite

"Invito a palazzo da Donna Olimpia". Conferenza-incontro e momento conviviale

Furti, truffe e prostituzione preoccupano gli orvietani: “Aumentate i controlli”

"Umbria Jazz Spring" a Terni. "Così si potenzia l'offerta turistica in Umbria"

Quattro nuovi cantieri. "Le risposte ai cittadini arrivano dai lavori in corso"

"L'arte del narrare. Il significato della fiaba di tradizione popolare"

Arriva Umbria Jazz Spring, a Terni 14-17 aprile

Terremoto, Confindustria propone di estendere la "no tax area" anche ad altre zone umbre

Letteralbar e Comune indicono il premio letterario per racconti e poesie brevi a tema libero

Lavori al Palazzo dei Sette, traffico vietato lungo corso Cavour

Il tennis dà spettacolo. Via al Torneo Open BNL 2017 al Club Opensportvillage

Palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Laura. "Solo Dio conosce la verità"

Il Ricordo di Luca Coscioni. Note dopo il VI Congresso dell’Associazione Coscioni, Salerno 15-17 Febbraio

Medaglia d’oro al merito civile a Luca Coscioni. Il Sindaco di Orvieto comunica l’intenzione di avviare l’iter

Le iniziative dell'Umbria alla Bit di Milano

Luca Coscioni. Combattente per la vita. Orvieto

Disabili penalizzati da una cultura poco attenta. Odg in Provincia della Sinistra Arcobaleno per l'attuazione della convenzione ONU

Sabato 23 febbraio nella chiesa della Madonna della Cava Concerto della Scuola di Musica 'Adriano Casasole'

Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni : superata quota 100

Nuovo traguardo per l’Uisp Scherma Orvieto. L’atleta Ceccaroni 3° a Salerno al Trofeo nazionale “Montepaschi Vita”

Un atto di indirizzo del Consiglio per dare maggiore valenza al Giorno del Ricordo e ad altri particolari eventi del Novecento. Lo sollecita il sindaco Mocio rispondendo a un'interpellanza di AN

Approvate in Consiglio l'acquisizione dell'ex Ospedale e la relazione del Sindaco sulla valorizzazione del patrimonio pubblico a Orvieto

Riqualificazione urbana da Piazza Cahen alle aree commerciali di Corso Cavour nel PUC 2008 del Comune di Orvieto

Dalla Protezione Civile oltre un milione e 500 mila euro per interventi di difesa idraulica e ripristino di aree in frana

Sicurezza sul lavoro: se ne parla sabato 23 febbraio con il Sottosegretario alla Salute Gian Paolo Patta in un'iniziativa della Sinistra Arcobaleno

Festival dei Complessi Bandistici Umbri: domenica al Mancinelli secondo appuntamento di Scorribanda. Alle ore 18,00 il Concerto Musicale di Cannara

A Roma fino al 2 marzo gli inquietanti tableaux di Gregory Crewdson. Unica tappa europea del fotografo americano

Meteo

mercoledì 21 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 1.5ºC 96% discreta direzione vento
giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.3ºC 94% discreta direzione vento
15:00 5.6ºC 93% discreta direzione vento
21:00 3.3ºC 95% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.7ºC 92% buona direzione vento
15:00 8.2ºC 81% buona direzione vento
21:00 4.0ºC 95% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.1ºC 97% discreta direzione vento
15:00 8.6ºC 83% buona direzione vento
21:00 5.4ºC 91% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni