opinioni

"Sui rifiuti i cittadini devono dire la loro: NO ad Orvieto pattumiera dell'Umbria", le associazioni alzano la voce

domenica 17 ottobre 2010
"Sui rifiuti i cittadini devono dire la loro: NO ad Orvieto pattumiera dell'Umbria", le associazioni alzano la voce

Contro la gestione dei rifiuti da parte dell'amministrazione comunale scendono in campo le associazioni ambientaliste che, in una conferenza stampa, annunciano prese di posizione nette. Di qui un comunicato stampa che spiega motivi e obiettivi:

"E' arrivato il momento che l'amministrazione comunale faccia scelte diverse sulla gestione dei rifiuti per ottenere una migliore tutela dell'ambiente e migliori prestazioni economiche e sociali a vantaggio delle istituzioni, delle imprese e dei cittadini."

E' questo quello che si legge nel comunicato stampa diffuso dalle associazioni: "Una petizione popolare contro l'ampliamento della discarica "Le Crete" di Orvieto, perchè l'attuale gestione non rispetta le esigenze del territorio, non porta nessun beneficio nè economico nè sociale per i cittadini, per le istituzioni, per le imprese. La petizione è promossa dalle associazioni Amici della Terra, Accademia Kronos, Acqua Porano, Altra Città, Amici di Castelfiori, Italia Nostra, Il Ginepro, Centro di Documentazione Popolare Orvieto, WWF, Cisa, con l'adesione di Confagricoltura, Confcommercio, Federalberghi, Cia, Assocommercio e Consorzio del Vino."

"Fino ad oggi la nostra discarica ha sopperito alle carenze di una non adeguata gestione dei rifiuti, abbiamo fatto 'mutuo soccorso' e preso rifiuti da Spoleto, Milano, Napoli. Attualmente arrivano ad Orvieto rifiuti da fuori regione come ceneri e scorie dagli inceneritori del Lazio. Questa città, con la sua storia, il suo Duomo, le sue eccellenze enologiche il suo meraviglioso paesaggio non può diventare la grande discarica dell'Umbria." spiega Monica Tommasi, presidente della sezione orvietana dell'associazione Amici della Terra."

"La nostra proposta - continua Monica Tommasi - è di avviare una raccolta differenziata porta a porta che nel giro di due anni porterà ad un riciclo dell'80% dei rifiuti prodotti. Molti comuni italiani l'hanno realizzata con successo. Esistono tecnologie innovative e sistemi di gestione che consentono di procedere verso l'obiettivo di 'rifiuti zero', cioè verso l'effettivo reimpiego dei materiali raccolti, riducendo al minimo l'uso delle discariche. Il beneficio per il territorio sarà soprattutto economico, perchè saranno avviate nuove imprese, specializzate ad esempio nel recupero e il reimpiego dei materiali. Si tratta di promuovere lo sviluppo di percorsi di recupero che realizzino in aree contenute quanto oggi è organizzato a livello nazionale attraverso consorzi, il Conai ed altri soggetti, riducendo la produzione dei rifiuti con meno spese per i cittadini e per le amministrazioni. Con il vantaggio della creazione di nuovi posti di lavoro."

I rifiuti sono una risorsa da valorizzare e le associazioni ritengono che debbano essere accettati solo progetti e sistemi che si occupino principalmente di recuperare materiali e di reinserirli nel mercato commerciale, utilizzando al meglio tutti i canali istituzionali già disponibili da anni (consorzi, borsa rifiuti, produzione di materiali nuovi a norma commerciale), lasciando al settore smaltimento rifiuti un ruolo marginale (10-5% dei rifiuti raccolti) e in decrescita nel tempo.

Pubblicato da mario tiberi il 17 ottobre 2010 alle ore 21:02
Alla conferenza-stampa di sabato sono caduto in un' imperdonabile dimenticanza. Durante il mio intervento ho citato genericamente, per ringraziarle, le associazioni intervenute, ma non ho reso giustizia piena al motore principale rappresentato dagli "Amici della Terra" e, in particolare, dal "Trio delle Meraviglie" composto da Monica Tommasi, Taira Bocchino e Serena Santoni a cui va aggiunta anche la Signora Angela Maria Sartini. Le "tre moschettiere" sono cos diventate quattro, come nel romanzo di Dumas!... Spero di essere perdonato. Cordiali saluti. mario tiberi.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 febbraio

Meteo

domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 -2.5ºC 92% discreta direzione vento
lunedì 26 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.7ºC 71% buona direzione vento
15:00 -3.7ºC 64% buona direzione vento
21:00 -8.0ºC 95% buona direzione vento
martedì 27 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.4ºC 69% buona direzione vento
15:00 -1.6ºC 63% buona direzione vento
21:00 -7.8ºC 87% buona direzione vento
mercoledì 28 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -2.7ºC 67% buona direzione vento
15:00 0.4ºC 66% buona direzione vento
21:00 -3.7ºC 87% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni