opinioni

"r Bilancio" (Dialogo tra un contadino e un politico nostrano)

venerdì 19 marzo 2010
di Anonimo orvietano (marcomarino)

"Me siste di' ch'adene ‘sto bbilancio,
Puro ma me che so' ‘n poro cafone,
Che ma ‘ste cose poco me c'arrancio
E lo confonno, me sa, cor bilancione?
Che serve pe' pesane l'animale,
‘R grano, l'uve e tutte le semente:
Pe' vede' se passeno ‘r quintale,
Pe nun fregà' sur peso l'artra ggente."

"Stamme a sentì' che mo te lo ricconto,
Che poe la differenza ‘nvece è tanta:
Perché lì mar bilancio, si ‘n see tonto,
Pe' fregane la gente è ‘na man santa!
Cor bilancio ce pese l'aria fritta
E le speranze de ‘ncassà' le sorde,
Magara vennenno la garritta
Der casermone, si te lo ricorde.

Poe fa' finta de venne anch'er parcheggio,
Puro si tu nun l'hae manco finito,
Che poe tanto a settempre, co' ‘n maneggio,
Co ‘na cazzata va sostituito.
‘Nvece co' le sorde, quelle vere,
Ch'hae preso co' le tasse e le tribbute,
Ce paghe le marchette tutt'intere
De due tre amiche e quattro mantenute.

No, nun t'incazzà', nun hae capito,
Nun sto a parlà' de troie e de puttane:
Sto a di' de la gente der partito,
Che ‘n qualche modo tu l'hae da pagane.
Ma uno je dae ‘na presidenza
E je mantiene tutto ‘r baraccone,
A n'artro, si ‘n se pole fane senza,
Je paghe ‘r doppio la su prestazzione.

Poe mette tutto drento a ‘n callarone
De debbite e de sorde che nun c'hae
E le spartische facenno l'attenzione
De pareggialle bene, nun sia mae!
Così se saprae fa' tutte contente
Co quarche rigalìa e ‘n bon magheggio
N'importa se ‘nder cul l'avrà la gente
Ma chiuderae ‘r bilancio cor pareggio."

"Me sa che a me me state a cojonane:
Sarebbe come a di', si mo lo trovo,
Pijassimo ‘r bilancione co' le mane
E ce mettessimo da ‘na parte ‘n bovo
E dall'artra, ‘nvece der batocco,
Ce ficcassimo ‘n peso meno greve
E trovassimo puro quarche alocco
Che ‘sta fregnaccia se la pija a bbeve!"

"Bravo, mo l'hae sgamato ‘ndo sta ‘r trucco
Pe' fa' tutte contente e cojonate
E le compagne tue, e questo è er succo,
Te l'honno fatto pe' tre quattro annate!
E a la fine, pe' esse' più sincero,
E lo capisce ‘nche ‘r cervello scarso,
‘R bilancione serve pe' di' ‘r vero
Mentre ‘r bilancio serve pe' di' ‘r farso."

Commenta su Facebook