opinioni

Presidente Tiberi, decidiamo insieme il nostro futuro

giovedì 14 gennaio 2010
di Andrea Carli

Perché la sinistra unita abbia votato contro il protocollo d'intesa tra Roma ed Orvieto io l'ho "chiaramente capito", anche perché è stato chiaramente detto, e non condivido l'ipotesi, caro Presidente, che vi sia stata una presa di posizione "partitica" e quindi la bieca supremazia dei numeri sulla ragione.

A mio giudizio il testo del protocollo non riproduceva l'idea di cui esso voleva essere portatore: incompleto, vago, soprattutto in quelle opportunità concrete per il rilancio del nostro territorio che al contrario sono state ampiamente sbandierate, come fossero la soluzione di tutti i nostri mali. Così si presentavano quei pochi articoli agli occhi di molti dei nostri artigiani.

Tutt'altro che strumentale, la scelta dei gruppi di sinistra la definirei piuttosto ben argomentata. Sei tu stesso Presidente a definire il governo della nostra Città "certamente anomalo" ma corrispondente all'esigenza di una discontinuità con il passato.

Gli artigiani questa discontinuità la vogliono, ma nella sostanza. Siamo persone serie, concrete, che lavorano sodo, ben disposte anche a sognare, ma con uno spiccato senso della realtà.

Centinaia di piccole imprese soffrono ogni giorno e lottano per la loro stessa sopravvivenza; soffrono anche per una politica che non li assiste, dalla quale forse si aspettano un protocollo d'intesa con le banche locali prima ancora che con il Comune di Roma.

È la stessa politica che vuole costruire nuovi insediamenti produttivi e abitativi quando, sembra che nessuno se ne renda conto, tra poco ce ne saranno molti disponibili, quelli dei numerosi artigiani che non sono più in grado di resistere alla tremenda morsa della crisi.

Rinnovare al Sindaco la disponibilità della nostra associazione credo sia un atto doveroso e condivisibile, purché egli comprenda il nostro fondamentale contributo alla città, che non è un'azienda di fama mondiale ma una piccola bottega artigiana dove ci si arrabatta quotidianamente, e sapeste quanto.

Sono convinto che "ognuno di noi da solo non vale nulla", ma proprio per questo credo che insieme dobbiamo decidere il futuro della nostra Città, senza lasciare spazi indefiniti che altri, senza la nostra cultura, senza l'affetto per il nostro territorio e soprattutto senza comprenderne la vocazione, potrebbero inopportunamente riempire. Questo mi è sembrato il senso del voto contrario al protocollo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata