opinioni

Delle scene... oscene

lunedì 9 novembre 2009
di Mario Tiberi

Il termine osceno può essere usato in più accezioni tra le quali, quella di maggior diffusione, ha il significato di volgare, scurrile, sessualmente riprovevole. In questa dissertazione, lo voglio utilizzare come sinonimo di inguardabile e sconsiderato.
Ciò che sta accadendo, ormai da mesi, all'interno dei locali di via Pianzola, sede del PD di Orvieto, assume il sapore dello sconcertante e perfino dell'incredibile se a miei occhi, non di tesserato, ma di semplice osservatore non fosse apparso quello che puntualmente accade ogni giorno.
Un Partito dovrebbe essere il luogo dove ci si riunisce e incontra per analizzare e discutere le questioni dell'attualità politica ad ampio raggio offrendo, a tutte le componenti interne, la possibilità di intervento per una sintesi finale che sfoci in deliberazioni e decisioni attuative delle linee adottate, a maggioranza o all'unanimità.
Si dovrebbe dibattere degli indirizzi progettuali e programmatici da dare ai molteplici e spinosi argomenti municipali, a quelli inerenti le vicende nazionali che appaiono sempre più contorte e intrigate, perfino uno spazio andrebbe dedicato alla dimenticata politica estera quando quest'ultima, in un mondo globalizzato, è molto più vicina ai nostri interessi e alle nostre esigenze di quanto si possa immaginare.

Purtroppo lo scenario a cui si è costretti ad assistere sta andando per altro verso: a parte la ristretta cerchia dei consueti notabili, come non mai arroccati nel chiuso ghetto della loro convinta autosufficienza, la frequentazione e la partecipazione alla vita di partito appare di fatto preclusa ai portatori di novità e di idee diverse da quelle espressione del pensiero dominante, omologato e conformista. Si avverte palpabile la sensazione di non essere disposti ad accettare il contributo di forze ed energie fresche, quando invece è proprio di queste che il partito avrebbe necessità assoluta per rigenerarsi e scuotersi dallo stato di torpore nel quale si è adagiato, provando a rialzarsi alla riconquista del terreno perduto.
E' sconfortante assistere all'andirivieni forsennato, da una stanza all'altra, di funzionari e dirigenti dal parlottio a voce sommessa per non farsi sentire come se ci fosse chissà che cosa da nascondere a da tenere segreta; è inguardabile lo spettacolo dei postulanti che hanno sempre qualcosa da reclamare e pretendere senza, quasi mai, aver nulla da offrire in termini di disinteressato servizio e supporto alla causa comune; è sconsiderato il malsano costume di dover per forza riposizionare e collocare in posti di responsabilità e di potere soprattutto quelli che, scalzati dalle comode poltrone del passato, hanno fornito pessima prova delle loro attitudini gestionali in precedenti esperienze amministrative. Mi verrebbe da dire inettitudine al posto di inattitudine, ma lascio ai lettori la libertà di scegliere, tra le due parole, quella che sembra loro più appropriata!.

Cari democratici del PD, fare e stare in politica non può solo e soltanto significare se debba essere Tizio a ricoprire un incarico piuttosto che Caio, se ad assumere una carica pubblica o para pubblica debba essere indicato Sempronio per il fatto che può contare su un consistente pacchetto di tessere, magari artificiose, a prescindere dalle sue capacità e dalla sua limpidezza morale, oppure che tutto debba ruotare intorno alla discussione sul terzo mandato o meno della Governatrice dell'Umbria con la conseguente paralisi dell'azione politica dell'intero partito.
Se mi è permesso uno spassionato consiglio, inviterei la "Zarina rossa" a prendersi una sana vacanza di quattro-sei mesi in una dacia della Crimea e godersi uno splendido tramonto sulle rive del Mar Nero. Ovviamente a sue spese!.

Sono consapevole che questo mio scritto susciterà un vespaio di polemiche e di risentite repliche, ma è compito di un cittadino politicamente schierato di essere stimolo e pungolo per la sua parte politica quando questa, nel suo giudizio, non è valida ed operosa come vorrebbe.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce