opinioni

Trappolino su crisi aziende agricole: “massimo l’impegno del PD ma il governo di centrodestra è assente”

giovedì 22 ottobre 2009
di On. Carlo Emanuele Trappolino - Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati
Trappolino su crisi aziende agricole: “massimo l’impegno del PD ma il governo di centrodestra è assente”

In merito alla recente nota inviata da Confagricoltura Orvieto, dove si evidenziava lo stato di grave crisi del settore agricoltura, arriva la risposta dell'On. Carlo Emanuele Trappolino della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati:

Mi verrebbe facile accogliere l'allarme del Presidente di Confagricoltura di Orvieto per affermare che la crisi del comparto è ampiamente attribuibile alla non-politica del governo di centrodestra in tema di agricoltura. Ma anche le polemiche, pur fondate, necessitano di argomenti. Vediamoli allora insieme.
La crisi economica-finanziaria globale ha colpito duramente il settore. In particolare: (1) nell'ultimo anno i costi dei concimi, sementi, gasolio ed energia elettrica sono aumentati mediamente del 7%; (2) i prezzi all'origine dei prodotti agricoli, sono scesi in media del 7%, con punte del 35-50%, rendendo i ricavi di un numero crescente di prodotti ortofrutticoli, cerealicoli e zootecnici non sufficienti a coprire i costi di produzione; (3) i redditi degli agricoltori, dopo una ripresa fatta registrare nel 2008, sono ovunque in forte calo; (4) le imprese agricole, costrette sempre più spesso all'indebitamento, stanno incontrando difficoltà crescenti nell'accesso al credito; (5) il clima di fiducia dell'industria alimentare ha fatto segnare nell'ultimo trimestre del 2008 un netto peggioramento, con il rischio di generare nuova disoccupazione.

Fenomeni non misteriosi e noti da mesi, sui quali il gruppo del PD in Commissione Agricoltura aveva più volte richiamato l'attenzione dell'Esecutivo, al fine di fronteggiarli con misure adeguate.
In Francia, il ministro dell'Agricoltura ha varato un piano di 250 milioni di euro per sostenere i redditi degli agricoltori. In Italia, invece, il governo prima ha falcidiato le risorse destinate al settore primario (682 milioni di euro in meno con la manovra di luglio 2008); poi non è riuscito, nei sei successivi decreti anticrisi, ad individuare una pur minima risorsa da destinare al sostegno e al rilancio competitivo del comparto. Vadano ora Berlusconi e Tremonti a spiegare agli agricoltori che la crisi economica è solo un fenomeno psicologico...
Le proposte del Partito Democratico presentate in Parlamento - comprese quelle sostenute dalle associazioni agricole - sono state puntualmente respinte dal governo, nonostante avessero trovato più volte una piena condivisione da parte delle stesse forze della maggioranza. Ma non per questo il nostro impegno forte e deciso verrà meno.

Il settore agroalimentare italiano vale circa il 15% del PIL e contribuisce, in misura decisiva, sia alla qualità e al profilo del "Made in Italy" nel mondo sia a quell'unicum italiano fatto di lavoro, peculiarità paesaggistiche e vivibilità degli insediamenti rurali. Ed è quindi corretto il ragionamento del Presidente Poggioni nel chiedere un intervento straordinario della politica a partire dalla prossima legge finanziaria.
Il rifinanziamento del fondo di solidarietà nazionale deve avere la priorità. Sulla questione abbiamo presentato una specifica interrogazione al governo, la cui risposta ci permette oggi di avere un quadro abbastanza esaustivo dei fabbisogni. Per chiudere il 2008 mancano 102 milioni di euro; per il 2009 ne servono circa 250 milioni di euro; per il 2010 almeno 140 milioni di euro (senza i quali non sarà possibile utilizzare lo stanziamento comunitario). Il rifinanziamento del fondo è decisivo per dare piena attuazione ai meccanismi di gestione del rischio in agricoltura, potenziando il ruolo delle polizze assicurative per far fronte alle crescenti calamità.
L'agricoltura italiana ha bisogno di una politica sull'agroalimentare meno condizionata dai portatori di interessi particolari o da occasionali e disarticolati tentativi di tutela. Le misure richieste dal Presidente di Confagricoltura di Orvieto - peraltro già note in Commissione e condivise dalle altre organizzazioni agricole - presuppongono sia veloci ed efficaci risposte al fine di fronteggiare la congiuntura sia la volontà di istituire provvedimenti strutturali e sistemici per procedere al rilancio produttivo del settore. In sintesi, servono misure per: attrarre giovani figure imprenditoriali, favorire l'accesso al credito degli agricoltori, dotare l'agricoltura di moderni strumenti per la gestione delle crisi e delle oscillazioni di mercato ed i relativi rischi per i produttori. Servono ancora misure per sostenere la concentrazione dell'offerta e l'innovazione organizzativa di filiera, attraverso il rafforzamento dell'assetto dimensionale e delle forme di aggregazione necessarie per governare tutte le fasi della catena alimentare, dalla produzione alla vendita ai consumatori. Infine, sono sempre più urgenti aiuti straordinari per la ricerca e l'innovazione, per sostenere le imprese impegnate in nuovi processi di miglioramento della qualità dei prodotti, riduzione dei costi di produzione e di risparmio idrico ed energetico e per la promozione e la valorizzazione delle qualità e delle tipicità italiane.
Un insieme di temi, qui sommariamente enunciati, già scritti nell'agenda delle iniziative politiche e parlamentari del Partito Democratico.
Il punto centrale della questione è se vogliamo allestire - come credo si debba necessariamente fare - una strategia di lungo periodo che superi il vuoto degli slogan e l'assenza di politica del settore dell' agroalimentare, che resta ancora centrale negli assetti produttivi del Paese. Una strategia che ci permetta di valutare, nell'interesse dell'agricoltura italiana, la razionalità degli indirizzi che si approntano e il valore delle proposte senza l'imbracatura delle posizioni politiche precostituite.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce