opinioni

Sosteniamo Bersani per dare un futuro al partito e al Paese

giovedì 22 ottobre 2009
di Enrico Brugnoli, coordinatore della Mozione Bersani - comprensorio Orvietano

Fin dal primo momento, ho scelto di stare con Pierluigi Bersani e di sostenere la sua mozione per molti motivi. Innanzitutto, perché se è vero che il Partito Democratico è stata una grande intuizione politica, nei due anni trascorsi non siamo riusciti a realizzarla pienamente e, soprattutto, a dare corpo alle speranze e alle aspettativi dei tanti che vi si erano avvicinati. Da qui l'esigenza di correggere i tanti errori fatti e ripartire con un Partito forte, radicato nel territorio, con una base forte di iscritti e che sia aperto all'innovazione e al merito. E per questo dobbiamo scegliere Pier Luigi Bersani come segretario e Lamberto Bottini alla segreteria regionale.

Il PD deve tornare a fare Politica, quella vera, occupandosi dei problemi della società, di questo territorio e del Paese, lasciando da parte e per sempre, le divisioni che hanno lacerato la classe dirigente e che hanno allontanato tanti elettori e simpatizzanti. Nel PD ci deve essere posto per tutti, ma dobbiamo isolare coloro che usano veleni, offese personali e chiacchiere da osteria per fare politica; e anche in questi giorni, purtroppo, ci sono buoni esempi sulla stampa locale!
Dobbiamo, soprattutto occuparci dei problemi del paese, della crisi economica, della perdita di posti di lavoro che colpisce pesantemente anche l'Umbria e l'Orvietano; dobbiamo affrontare le sfide dei prossimi anni, aprendo le porte alla ricerca, all'innovazione, alle nuove tecnologie e all'economia verde, che possono veramente rappresentare l'occasione di sviluppo economico e di creazione di posti di lavoro. Dobbiamo varare un nuovo progetto politico per l'Italia e per l'Umbria, basato sulla concertazione e sulla partecipazione di tutti gli attori in campo. Un nuovo Patto per l'Innovazione e lo Sviluppo che identifichi chiaramente il ruolo che la nostra regione vuole svolgere per i prossimi anni e che dia nuova energia e sviluppo ai nostri territori.

Dobbiamo anche tornare a fare opposizione basata sui problemi veri del paese e creare un'alternativa autorevole e credibile al berlusconismo, consapevoli del fatto che la destra oggi governa più per nostri demeriti che per meriti propri. Dobbiamo riaffermare i valori democratici e fermare la deriva imposta dal premier al paese, non inseguendo i suoi metodi come spesso si è fatto recentemente, ma riaffermando il valore della Politica vera.
Tutto questo potrà realizzarsi solo se cambieremo rotta e il 25 ottobre eleggeremo Pier Luigi Bersani segretario del PD e Lamberto Bottini in Umbria.
Serve però la mobilitazione di tutti per aiutare Bersani non solo a vincere queste primarie ma a vincerle bene, con una buona affermazione. Ogni iscritto della nostra mozione deve attivarsi per portare a votare 4 o 5 amici e simpatizzanti. Solo così dal prossimo lunedì potremo aprire una nuova stagione per il PD e per il Paese, per riaprire una nuova stagione ulivista che porti il partito al centro di una coalizione di centro-sinistra basata sui valori che stia dalla parte dei più deboli. Perché per dirla con le parole di Bersani, "dobbiamo stare dalla parte di chi bussa ad una porta e non da quella di chi la tiene chiusa".

Questi a mio parere sono ottimi motivi per andare a votare domenica e votare Bersani. Per riaprire la speranza sul futuro del paese!

 

 


Questa notizia è correlata a:

Verso le primarie del Partito Democratico. Opinioni, appelli, dichiarazioni di voto

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 gennaio

L'Italia dei piccoli centri. Amiata e Maremma nel volume monografico di "Testimonianze"

Notte di sangue sull'Autostrada del Sole, muore un trentenne

Nuova seduta per il consiglio comunale. L'ordine del giorno dei lavori

La Vetrya Orvieto Basket attende il Basket Bastia al PalaPorano

La Zambelli Orvieto non si fida della trasferta a Castelfranco

Poste, recapito a giorni alterni, la protesta in Parlamento. Verini (Pd) al Governo: "Rivalutare la scelta"

A Norcia partono i lavori per la scuola elementare

Operazione interforze sul territorio, in arrivo nuovi controlli

Rifiuti, nuova eco-piazzola intercomunale Guardea-Alviano

Riparata la fontanella alla spina danneggiata dal ghiaccio

Gli studenti tuderti alla scoperta del "geometra del futuro"

Vertenza Unicoop Tirreno, dieci posti di lavoro a rischio in Umbria

Gestione impianti termici, in vigore le nuove disposizioni regionali

Coding, in biblioteca prendono il via i corsi per i ragazzi delle scuole medie

Scomparso a 89 anni il Maestro Nino Caruso, l'artista era molto legato alla città

In Via della Misericordia II, aprono Sartoria MIR e Open space di co-working

Le Fiamme Gialle intercettanto un carico di vestiti e accessori con marchi contraffatti

Wine Research Team: una "potatura intelligente" per un prodotto di qualità e piante sane

Lavori edili alla Caserma "Nino Bixio", sosta vietata in Piazza Guerrieri Gonzaga

Sistemazione idraulica del Carcaione, chiude il parcheggio con ingresso da Via delle Mimose

Pulizia programmata delle piazze del centro storico, modifiche alla sosta

L'olio d'oliva è protagonista al centro commerciale Porta d'Orvieto

Lo vidi

"Giobbe o la tortura dagli amici". Il Medioevo va in scena a Palazzo Filippeschi Simoncelli

"Zona 30" a Sferracavallo, si può fare

No alle dimissioni, ma sulla Cecchini il sindaco è chiaro: "scivolone istituzionale"

Differenziata: polemiche e quesiti bipartisan, cittadini e commercianti protestano

Piedibus, il Comune ci riprova: sarà buona la seconda?

La Zambelli Orvieto ha una nuova tigre, è la schiacciatrice Martina Escher

De Francesco "Sette...bellezze", il bomber che fa sognare Orvieto e l'Orvietana

Calendario venatorio, il Governo fissa al 21 gennaio la chiusura per tre specie

Carnevale di Ronciglione tra i 10 più belli d’Italia

Torna su Rai3 "Per un pugno di libri" con i ragazzi del Liceo Classico

Senso unico alternato sulla SP 52 Fabro-Parrano

Cramst: Balli, suoni e sapori da Carnevale alla Festa delle Donne

Seconda edizione del concorso di poesia e narrativa "Saverio Marinelli"

Il cardinale Ennio Antonelli incontra il clero della diocesi di Orvieto-Todi

Area camper a Città della Pieve, partiti i lavori. Ecco il progetto

Il Comune bene comune. Per la tutela dell'autonomia comunale, del territorio e della democrazia

Al Teatro Mancinelli arriva il "Decamerone" di Stefano Accorsi

"Un Mondo Incredibile" al Centro Viva. Torna il laboratorio di teatro e pensiero

Comune e Fondazione Cro riscoprono Giuseppina Anselmi Faina. Presto una pubblicazione sull'artista

L'Opera del Duomo presenta il restauro dei mosaici della facciata

Zalone e la nonna che torna al cinema. Aneddoti e retroscena di un successo

Gianni Pontillo al Teatro "Il Mascherone" con "Politicamente bugiardi"