opinioni

Sì a Marino. No alla Lorenzetti. Sì a un Assessore regionale orvietano, forse…

domenica 18 ottobre 2009
di Paolo Borrello

Che c'entra Marino con la Lorenzetti e con l'ipotesi di un Assessore regionale, in rappresentanza della sinistra orvietana?
C'entra, c'entra.
Che c'entra poi tutto questo con i problemi più importanti dell'Orvietano (la sanità, la viabilità, l'ex caserma Piave..).
C'entra, c'entra.
Per quali motivi?
Il 25 ottobre, con le primarie del Pd, pochi lo sanno, si sceglierà non solo il segretario nazionale ma anche il segretario regionale. I candidati a questo ultimo incarico sono Bottini, per i bersaniani, Stramaccioni, per i franceschiniani, e Marinelli, per i mariniani.

E a noi che interessa, direte voi?
Ci dovrebbe interessare perché se diventerà segretario regionale Bottini o se diventerà segretario Stramaccioni, il/la candidato/a del centro sinistra a Presidente della Giunta regionale non dovrebbe essere lo/a stesso/a.

Piccola premessa: con i tempi che corrono non è affatto certo che vincerà il candidato del centro sinistra alle prossime elezioni regionali che dovrebbero tenersi alla fine di marzo, tutt'altro.
Supponiamo però che il centro sinistra riesca ancora a vincere.
E allora?
Se diventerà segretario Bottini dovrebbe essere candidata alla Presidenza della Giunta regionale, e quindi potrebbe divenire ancora Presidente, Maria Rita Lorenzetti, che sarebbe solo alla terza candidatura (alla faccia del ricambio...), se diventerà segretario Stramaccioni dovrebbe essere candidato alla Presidenza un parlamentare (si fanno i nomi di Marina Sereni e di Mauro Agostini).

A mio avviso tutte queste candidature non sarebbero le migliori possibili.
Mi soffermo solamente sull'eventuale candidatura della Lorenzetti, anche perché il candidato alla segreteria regionale più quotato è Bottini.
Per quanto concerne la candidatura della Lorenzetti, in primo luogo occorre rilevare che se nemmeno ad Obama verrà consentita una terza candidatura, come del resto non è stata consentita a nessun Presidente di quel piccolo Paese che sono gli Stati Uniti d'America, né a Clinton, né a Bush, ad esempio, perché dovrebbe essere consentita alla Lorenzetti? Che la Lorenzetti è meglio di Obama?
E ci si potrebbe fermare qui.

Ma volendo continuare si può rilevare che i risultati ottenuti dalla Lorenzetti, in dieci anni, non sono stati certo esaltanti e per quanto concerne il nostro territorio la Lorenzetti non ha certo tenuto in grande considerazione le esigenze dell'Orvietano, a partire dalla sanità. E la Lorenzetti non ha consentito che nella sua Giunta ci fosse un orvietano a ricoprire l'incarico di Assessore regionale. Per onor del vero da quando è stata istituita la Regione nessun rappresentante della sinistra orvietana è diventato Assessore regionale (a parte Fausto Prosperini diventato Assessore solo per alcuni mesi).
E io credo che soprattutto nel momento attuale sia necessario che diventi Assessore regionale un orvietano, non necessariamente espressione del Pd, ma anche di altre componenti del centro sinistra, e poi non necessariamente che sia nato e che risieda da sempre nell'Orvietano ma che abbia comunque rapporti con il nostro territorio e che sia una persona competente ed autorevole.

A qualche lettore può sembrare fastidioso che in questa mia nota io abbia preso in esame solo gli assetti di potere nella nostra regione.
Certo la politica non dovrebbe essere solo ricerca e gestione del potere. Nella Regione Umbria, ma ciò vale anche per le altre Amministrazioni regionali, purtroppo, se un determinato territorio non dispone di un potere politico vero conta poco o niente. E il fatto di contare incide sulla vita quotidiana di tutti (sulla sanità, sulla viabilità....).
Conclusione: una ragione in più per votare Marino e Marinelli...

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"