opinioni

Tavoli all'aperto, interviene il magistrato

sabato 15 agosto 2009
di Gianni Piero Mencarelli, Cittadinanzattiva

Orvieto si dichiari città aperta, interculturale e libera da comportamenti razziali, contro qualsiasi crociata.

Le aspettative di tutti i democratici dovrebbero essere quelle enunciate nel titolo e riportate in un bellissimo articolo del concittadino Rodolfo Ricci che condividiamo integralmente; la strada da fare è molta e comincia proprio dalle regole, ma da quelle giuste nelle quali ci riconosciamo.

Ad Orvieto, sebbene molti stranieri si siano perfettamente integrati e svolgano lavori utili, soprattutto dove era carente la presenza di manodopera locale, vedi agricoltura, edilizia, servizi agli anziani, si comincia a sentire con frequenza da alcuni l'odiosa frase:
"vengono a portarci via il lavoro".

Un episodio accaduto di recente ad un noto ristoratore di origine Eegiziana e che vale la pena di raccontare ci riporta per alcuni aspetti a fare considerazioni sul razzismo, su come nasce e si alimenta.

Il concittadino Soleman Mohamed Abddall Ahmed che opera ad Orvieto nel settore della ristorazione da oltre vent'anni, è oggetto in questi tempi di legittimi controlli, risultati regolari, nel Bar-Ristorante "L'Antica Piazzetta" a seguito di un esposto presentato da alcuni colleghi della ristorazione, i quali si lamentano della mancata o parziale applicazione di un regolamento comunale sulla materia della occupazione del suolo pubblico. La vertenza potrebbe nascondere un messaggio subliminale?

I recenti controlli, hanno evidenziato che non tutti si sono perfettamente allineati con il regolamento di recente aggiornato sull'uso degli spazi esterni alle attività di bar e ristoranti che contempla principalmente il decoro urbano: strade impraticabili, cartelli selvaggi, strutture fatiscenti o variegate presenti in città, infatti, non sembrerebbero proprio in linea con quanto stabilito.

Noi di Cittadinanzattiva siamo per la massima libertà all'interno delle regole che vanno interpretate con intelligenza da tutti, vorremmo inquadrare l'iniziativa di un ristretto numero di esercizi nel migliore dei modi e data la crisi economica ed il momento di congiuntura comprenderne le motivazioni, vista la preoccupazione per la crescente concorrenza, tema che vede impegnate in questi giorni, anche le associazioni di categoria che hanno richiamato l'attenzione "sul problema delle sagre".

Seppur comprendiamo le motivazioni, non giustifichiamo i loro comportamenti che dovrebbero richiamarsi a regole di correttezza e di diligenza per risolvere in via conciliativa eventuali discordie, senza impegnare gli Organi della Magistratura Ordinaria, invitando semmai il comune di Orvieto a farsi carico delle incomprensioni derivanti da un'interpretazione di regolamenti non perfettamente chiari (da noi contestati).

Tutti ci dovremmo impegnare, abbandonando polemiche sterili, ed offrire servizi di qualità e in sintonia con gli sforzi delle istituzioni, mostrare una città attiva che sostiene gli imprenditori che investono e danno lavoro regolare e professionale.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche