opinioni

Ma noi cattolici, con chi ci si dovrebbe schierare?

mercoledì 27 maggio 2009
di Candidato perplesso (col crocione sul petto)

Ora basta! Non se ne può più.
E chi ti dice che hai fatto il salto della quaglia. E chi si ricorda che eri uno di destra. E chi, "da te non me lo sarei mai aspettato". E chi, "... giuda! serpente!", "... ma come?! un democristiano come te!?".
Immaginavo che questa campagna elettorale sarebbe stata dura, ostica, faticosa, ma devo riconoscere che sta superando ogni mia più pessimistica previsione.

Intanto, per chi se ne fosse scordato, nel '99 e nel 2004 ero (come oggi) in una lista civica, a sostegno di un candidato sindaco non propriamente qualificabile come "di destra!" e che poi, per dieci anni ha fatto, si, opposizione vera in Consiglio seppur da una visione di sinistra (e oggi sono con un candidato di sinistra). Casualità o coerenza? Fate vobis.

Sono un cattolico. Qualcuno mi ha anche apostrofato, di quelli "col crocione sul petto!" (sic).

Rosi Bindi ha aperto la campagna del candidato sindaco del centrosinistra.

Dove sono, dunque, i democristiani (ex) in Parlamento? Con chi è schierata l'UDC?

Il nostro sindaco uscente, democristiano di nascita, non mi risulta che appartenesse allo schieramento di centrodestra.

Insomma, i cattolici, con quali forze si dovrebbero schierare?

«Dunque, destra e sinistra esistono ancora? E se esistono ancora e tengono il campo, come si può sostenere che hanno perduto il loro significato? E se un significato ancora lo hanno, questo significato qual è?». Bobbio docet (1994).

E anche io «non mi domando chi ha ragione e chi ha torto, perché non credo sia di qualche utilità confondere il giudizio storico con le mie opinioni personali. Anche se non faccio mistero, alla fine, di quale sia la mia parte».
Ha ancora un senso, non foss'altro quello storico, identificarsi come eredi dei settecenteschi Pierre Victor de Malouet, Honoré Gabriel Riqueti de Mirabeau, Marcel Gauchet.
Manichei della politica!
"Ma cos'è la destra ... cos'è la sinistra", narra Gaber. Già, cosa sono?
Nessuno però ancora mi ha risposto: un cattolico come me, dove si dovrebbe schierare?
Gesù Cristo è di destra o di sinistra? Passione, Croce e Resurrezione, sono di destra o di sinistra?
Carità, Amore, Accoglienza, Misericordia, Pace, Ascolto, Mitezza, sono di destra o di sinistra?
Certamente, potrebbero essere (e per me lo sono ... de che tinta!) un bel programma.
Sono un progetto di vita.
Forse tra la destra e la sinistra (e i loro "centri"), in Italia c'è bisogno di un Centro vero. Il bipolarismo non è nelle nostre corde.
Intanto, sto dove sono stato finora e vado dove mi porta il cuore.

Commenta su Facebook