opinioni

Bilancio: non utilizziamo armi di “distrazione di massa". Conticelli commenta la lettera di Mocio ai cittadini

lunedì 23 marzo 2009
di Maurizio Conticelli, Gruppo Consiliare ALTRA CITTA’

La newsletter che abbiamo recentemente diffuso, ha tentato di fornire elementi oggettivi per informare i
Cittadini sulla improvvida gestione del bilancio comunale, che rimane il principale strumento di governo
della Città.
Taluni hanno contestato, più o meno direttamente, le nostre tesi; tra questi anche il primo Cittadino che, nella lettera per le primarie inviata ai nostri Concittadini, sottolinea gli sforzi compiuti per sanare i debiti pregressi e, nel contempo, per mantenere invariati i livelli qualitativi dei servizi pubblici, nonché per stabilizzare i conti ed alleggerire i livelli di tassazione.
Se il primo Cittadino ha ragione saremo i primi a chiedergli scusa; in caso contrario non gli rimarrà che trarre
le conseguenze.


Premettiamo che siamo stati molto critici con il precedente Sindaco per aver creato una "Città sparametrata"
in quanto non in grado, a nostro parere, di sostenere i livelli di spesa raggiunti a fine 2003 grazie ai proventi
derivanti in particolar modo dallo smaltimento dei rifiuti dalla Campania.
Tali proventi, quantificabili nell'ordine di circa 2-2,5 milioni di €/anno, sono venuti meno a partire
dall'aprile del 2004 a seguito delle vicende giudiziarie che hanno comportato la chiusura temporanea della
discarica delle Crete.
La nuova Amministrazione, insediatasi a maggio 2004, ha mantenuto praticamente inalterati i livelli dei
servizi senza preoccuparsi delle minori entrate, così da provocare un "buco di bilancio", emerso a settembre
2006, di oltre 6 milioni di €, che sono andati via via aumentando sia nel 2007 che nel 2008 e che sono stati
complessivamente riequilibrati alienando patrimonio immobiliare e diritti per oltre 10 milioni di €.
Pesano su tali importi è vero, anche vicende passate, come quella relativa al canone di utilizzo del vecchio
ospedale, ove però sono totali le corresponsabilità degli attuali amministratori.
Tutto ciò inoltre non è stato sufficiente a stabilizzare il bilancio, se è vero che l'ultimo bilancio approvato - il
previsionale del 2009 - presenta vaste lacune che dovranno essere presto colmate, come abbiamo evidenziato
nel mese scorso analizzando il relativo PEG (Piano Esecutivo di Gestione).
Parimenti è inconcepibile la manovra contenuta nel bilancio 2008 (approvazione marzo 2008) di riduzione
della TARSU, che ha comportato un minor gettito di circa 150.000 €, quando si è poi riequilibrato il bilancio
(agosto 2008) con alienazioni per circa 1,2 milioni di €, palesando chiare manovre di tipo surrettizio.
La sensazione è che il bilancio non sia sotto controllo e che comunque sia caratterizzato da un deficit
strutturale su cui non si è riusciti ad intervenire, né con la riduzione delle spese, né con l'aumento delle
entrate.
La stessa Corte dei Conti non ha mancato di "bacchettare" pesantemente l'operato dell'Amministrazione
Comunale di Orvieto, sia per evitare che si finanzi la spesa corrente con la vendita di immobili, sia per la
conduzione di alcune partecipate comunali, come pure per le modalità di ricorso alla finanza derivata.
Si tenga presente inoltre che è stato lo stesso primo Cittadino in più occasioni e per ultimo in occasione del
dibattito sul bilancio di previsione 2008, a sostenere con forza che, messo di fronte al taglio di servizi o alla
alienazione di beni patrimoniali, non avrebbe avuto esitazioni a "vendere" il patrimonio; si tratta
evidentemente di un gesto all'apparenza nobile, ma non responsabile, se è vero che l'alienazione riguarda il
patrimonio pubblico, cioè di tutti, che dovrebbe essere garantito anche per le future generazioni.
Si tratta inoltre di una manovra non legittima secondo quanto contemplato dai principi giuscontabili.
Il riferimento ai debiti pregressi è pertanto fuorviante, in quanto la maggior parte del disavanzo è stato
provocato proprio durante questa consiliatura.


Né può negare il Sindaco che, di fronte alle enormi difficoltà del bilancio, ci siamo resi disponibili a
collaborare alla sola condizione di far emergere la verità su quanto accaduto; per contro non ci sono stati
forniti nemmeno i documenti dovuti sia come Consigliere, sia soprattutto come Presidente della
Commissione di Controllo e Garanzia, sino a provocare una segnalazione agli organi contabili di controllo.
Infine risulta inconcepibile come, di fronte ad una situazione così fragile, l'Amministrazione Comunale
abbia deciso di aumentare l'indebitamento del Comune che, dai 35 milioni del 2004, è destinato a
raggiungere i 56 milioni circa nel 2009 - per molte opere pubbliche peraltro non urgenti - con un onere
insostenibile per l'ammortamento ed il rimborso dei prestiti che passerà dai 2,5 milioni di € del 2004, ai 4,6
del 2009, irrigidendo drammaticamente la spesa di funzionamento.


Di fronte allo scenario sopra definito, non basta affermare di essersi fatti carico delle responsabilità
pregresse, alludendo sottilmente ai guai creati da altri, ma bisognerebbe ammettere le proprie responsabilità
che a nostro parere sono gigantesche e certificate.
Altrimenti si potrebbe essere accusati di mistificare la realtà dei fatti o, come ha detto recentemente il
segretario nazionale del PD Franceschini rivolgendosi a Berlusconi, di utilizzare impropriamente armi di
"distrazione" di massa.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 aprile

Allarme sicurezza, sale in ospedale per una visita e le rubano l'auto

#OrvietoSocialTour. Occhi da top Instagramers per raccontare la grande bellezza

Luci basse per l'Earth Day. Al Colle del Duomo, di notte l'arte si racconta

Il nuovo tour dei Brahmanelporto parte dalla Germania

Modifiche temporanee alla circolazione stradale, il mercato trasloca in Piazza Cahen

Consenso al Pd su sostegno alle frazioni e gestione diretta dei servizi turistici e culturali

Orvieto dice addio ad Enrico Medioli

Festa della Liberazione, le iniziative a Todi per il 25 Aprile

Il Comune di Parrano per la libertà di Gabriele Del Grande

Al via "Il Maggio dei Libri". In Umbria una settantina di iniziative e la presentazione di kit-lettura per bambini

Usl Umbria 2: "Altre cinque strutture hanno superato le verifiche per l'accreditamento"

A scuola di sicurezza, con la Polstrada. Via a un nuovo ciclo di incontri di educazione stradale

In Duomo l'ultimo saluto. Germani: "La città lo ricorderà"

Geotermia. Nogesi: "Assalto alla diligenza con la complicità del postiglione"

Inaugurato il Centro di ricerca e documentazione sulla disabilità

"Aspettando i Pugnaloni 2017", presentazione dei bozzetti al Teatro Boni

Da Bardano al resto dell'Umbria, l'abbassamento delle temperature compromette la produzione agricola

Consap chiede l'istituzione di un presidio di polizia in ospedale

Orvieto4Ever 2017. È "Victory", il tema del concerto-evento con Andrea Bocelli

Pd, macchina organizzativa al lavoro in vista delle primarie

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Madonna del Fossatello in festa per la 277esima ricorrenza

Buon lavoro al Laboratorio per la Biennale dello Spazio Pubblico

Dramma sulle strade orvietane, muore quarantenne in moto

Escursione guidata alla scoperta delle antiche miniere e fornaci di Vetriolo

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Lotta all'abusivismo. I tassisti orvietani non ci stanno e alzano la voce

Furto nella notte in un'abitazione a Pianlungo. Oro e contanti nel bottino dei malviventi

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

Fabro. Dal 23 aprile al 22 maggio "Il Mito di Garibaldi". Mostra storica al Castello di Carnaiola

Svolgimento della "Via Crucis" nel Centro Storico e ad Orvieto Scalo. Indicazioni per la circolazione

La Giunta regionale approva il regolamento per contributi all'attività e all'impiantistica sportiva

Calandrino, Buffalmacco e la giostra del Presidente

Allerona. Mostra fotografica di Ellen Emerson dedicata alla magia dell'albero: 23 aprile - 8 maggio

L'Assessore al Turismo e Commercio Marco Sciarra interviene sulla questione "tassisti abusivi"

Confagricoltura Umbria in prima linea per la sicurezza in agricoltura. A breve l'avvio di nuovi corsi di formazione

Ultime partenze. Si conclude la gestione dei migranti tunisini al centro Caritas di Orvieto

Operazione "Pasqua sicura". Carabinieri in azione, due arresti per tentato furto

Continua la Conferenza programmatica del PD Orvieto. Prossime tappe centrate sull'ascolto dei cittadini

E' ancora possibile studiare e lavorare in democrazia?

Premiate le migliori pizze di Pasqua dell'Orvietano al Palazzo del Gusto

Il PdCI Orvieto su una battuta "infelice" di Fabio Fazio: "Il PdCI e Rifondazione comunista esistono ma Fazio non lo sa perché guarda troppa tv"

"Il Mosaico Risorto. Inediti di Cesare Nebbia tra restauro e valorizzazione". Spazio espositivo a Palazzo Coelli fino al 23 maggio

"Le vie della tessitura" a Palazzo dei Sette. Mostra di artigianato ed arte tessile

Settimana della Cultura. Il Duomo di Orvieto oggetto di una visita organizzata dal Comune di Castel Viscardo

Cordoglio per la scomparsa del collega Marcello Martinelli

Protezione Civile. Sabato 24 aprile ad Orvieto assemblea regionale del Volontariato

Local on line, la forza dell'informazione dal territorio. Al Festival del Giornalismo in corso a Perugia il punto su ruolo, problemi e prospettive delle news locali

Elogio dell'erba verde

Diserbo a raffica? No grazie!

"Non numeri ma persone". Mostra fotografica alla Chiesa di San Rocco

Verso OrvietoComics #2. Una locandina che farà storia

"Abruzzo un anno dopo" mostra fotografica della Protezione Civile di Orvieto

Avviato l'iter partecipativo per definire il Quadro Strategico di Valorizzazione del centro storico

"Il Ruggito dell'Eccellenza Italiana". Alla Tenuta Vitalonga festa in campagna in compagnia delle rosse di Maranello

Porano apre il progetto "Strade Sicure" nei piccoli Comuni della provincia di Terni. Intervista al presidente ACI Bartolini e al vice sindaco Conticelli

Venerdì a San Venanzo "La foresta incantata", spettacolo teatrale di Solidarietà

L'assessore Sciarra: "La legge 12 non prevede l'esclusiva alla partecipazione delle associazioni di categoria". Intanto il coordinamento dei commercianti convoca un'importante assemblea per il prossimo lunedì