opinioni

La differenza Obama

domenica 9 novembre 2008
di Alberto Leiss, da www.donnealtri.it
“Il mondo è cambiato” (La Repubblica), “Obama fa la storia” (Washington Post), “E’ arrivato il cambiamento” (The Times). La vittoria di Obama è stata interpretata in tutto il mondo come qualcosa che va al di là di un normale “cambio” politico, sia pure al vertice di una nazione potente come l’America. Emerge l’immagine spettacolare di un possibile mutamento palingenetico, che è emotivamente rafforzata dall’ansia prodotta dalla crisi economica. Nelle analisi del risultato elettorale si pone l’accento su questo: Obama ha vinto spinto proprio dall’aggravamento del crash finanziario. Si sono fatte più chiare le responsabilità della destra che ha governato gli Usa – e tanta parte del mondo – nell’ultimo decennio. E’ aumentata la domanda di un mutamento profondo nelle scelte politiche, economiche e sociali. In questo c’è sicuramente del vero. Penso però che l’idea di cambiamento a cui da forza e volto il nuovo presidente degli Usa sia qualcosa di più profondo e radicale. E non è soltanto – pure fatto di enorme grandezza – il colore della sua pelle, il riconoscimento di una secolare lotta per i diritti di uguaglianza e per il riscatto razziale. Non mi sembra un caso che la competizione elettorale in America sia avvenuta nel segno di due differenze: la differenza di razza e quella di sesso. La sfida con Hillary. Lo scalpore e lo stupore suscitato dalla personalità dirompente e discussa di Sarah Palin. Nella cultura progressista americana spesso non si fa troppa differenza tra le diverse “differenze”. Io credo invece che si tratti di aspetti materiali e simbolici non commensurabili, e che la contraddizione più determinante per lo statuto del mondo contemporaneo sia quella di sesso. La vittoria di Obama forse sconta il peso di un residuo di misoginia di cui soprattutto Hillary Clinton ha fatto le spese. Ma non credo che la sua vittoria oscuri questo lato del cambiamento che si è annunciato. Obama è stato votato in maggioranza da latini e afroamericani, ma anche dalle donne, più numerose degli uomini. Ha sentito il bisogno, nel suo commovente discorso della vittoria, di citare la vita di una nera, ma di una donna. E poi dice qualcosa la sua biografia: un padre assente, una madre appassionata e emancipata, le cure di una nonna. Una scuola politica tra eccellenza universitaria e volontariato di strada. Della moglie Michelle ha detto che è “una roccia”. Ora vedremo le sue scelte per il governo e di governo. Capiremo quale sarà il romanzo biografico e familiare che metterà in scena con la first lady al vertice del mondo. Ormai abbiamo capito che anche la democrazia, attraverso le sue moderne o post-moderne istituzioni spettacolarizzate, ha bisogno di incarnare la differenza dei sessi per mantenere un legame con il popolo. E non è certo detto che sia giusto uniformarsi ai modelli stucchevoli – o alle imbarazzanti infrazioni a questi stessi modelli – che ci arrivano da oltreoceano. La cosa che ci importa sono le relazioni reali nella vita dei nostri giorni. Credo che le donne abbiamo di che riflettere sui percorsi lungo le vie del potere di Hillary e Sarah, di Michelle. Noi uomini, anche guardando alle attese suscitate dalla parabola di un Barack Obama, dovremo deciderci ad affrontare l’esigenza di un vero cambiamento dei nostri comportamenti. Nella politica, e nella vita. Sì, lo possiamo fare. Ma lo vogliamo fare?

Questa notizia è correlata a:

In diretta dagli States. Le Nazioni Unite dei volontari della campagna per Obama, ovvero la "more perfect union" della Costituzione Statunitense

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"