opinioni

Incomunicabilità con... il paese moderato, Ovvero la maggioranza!

venerdì 20 giugno 2008
di Renato Piscini
La parola magica è le alleanze, attraverso una politica accorta inclusiva o individuazione di un nuovo soggetto? la cosa non è ininfluente, e da un punto di vista di quadro politico (bipartitismo-bipolarismo) e da un punto di vista di linea politica; vediamo perché! La prima presuppone un cambio di quadro di riferimento, ovvero non più dialogo tra le forze maggiori bruciando i ponti del dialogo; la seconda presuppone un cambio di rotta della linea partito e tutto questo senza un congresso? Non è un caso che si riparla di riforma elettorale anche in ambienti PD a patto che crescano comunque forze più consistenti delle attuali, insomma bisogna moltiplicare l'offerta e in campo nazonale nonché locale? Si può immaginare un movimento inedito, magari che vada a rafforzare quel mondo moderato (non solo cattolico) strategicamente alleato con un PD divenuto socialdemocratico ma dentro il PD o fuori il PD.! La risposta presuppone la modifica delle stratege e degli uomini e allora che fare... in termini sistemici funziona, operativamente cosa accadrebbe! Veltroni incarna un progetto diverso, cosa dirà oggi a Roma (ieri per chi legge). La scelta è comunque di tenere dentro tutto il possibile o creare sinergie, tattiche e politiche che intercettino il paese moderato. Altrimenti (tertium non datur) attendere che Berlusconi non faccia, fino in fondo,l'unico partito a destra. Ad Orvieto è tempo di pensare che quanto sopra è l'attualità e certo non possiamo attendere i tempi "romani": ai dirigenti del PD spetta la risposta, a me, pacatamente, di porre la domanda. Non è neppure un problema di scissioni o correnti, in fondo permangono già nel panorama diverse anime, si tratta di trasformare le diversità in ricchezza e non in minoranze e maggioranze, cercando soluzioni anche creative e valorizzzando tutti i contributi atti alla individuazone di soluzioni all'altezza dei tempi. Riprenda la discusione politica, un po' sopita, affrontando la realtà interna ed esterna al sistema, confortata dalle esperienze fatte sinora, comunque nuove, nella direzione del coinvolgimento... quale migliore occasione della FESTA DEL PD.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"