opinioni

temerariorvietani@libero.it: se ci siete battete un colpo

venerdì 14 settembre 2007
di Leonardo Riscaldati
Non c'è più tempo da perdere, è arrivato il momento di farsi avanti. In queste ultime settimane è emersa con forza l'insofferenza della gente verso la gestione e l'amministrazione della città di Orvieto, nonché la voglia di cambiare le cose, in una città dove poco o niente va come dovrebbe andare e dove sempre meno persone sono disposte ad accettarlo. Di novità, poi, all'orizzonte, non se ne vedono molte. Anzi. Morale: gente, qui o ci diamo da fare noi o non cambierà mai niente. E’ vero che a Orvieto per farsi avanti bisogna essere temerari, coraggiosi. E capisco che molti abbiano il timore di proporsi e di esporsi. Ma per noi e per i nostri figli vogliamo una città ferma, decadente, senza obiettivi e senza futuro? Non credo proprio. Allora quello che serve, ora, è fare il passo più difficile, importante e decisivo: uscire dal circolo vizioso dell'apatia, del "ma chi me lo fa fa'", del fare finta di niente, del non pensarci, del non mi conviene, del "tirà a campà". Noi ci siamo. Per ora siamo un gruppetto di persone, giovani, di diverse idee politiche, motivate, determinate e con le idee chiare, che si sentono, si incontrano e parlano. Parlano di Orvieto, dei suoi problemi, delle sue frustrazioni, delle sue ambizioni, della sua classe dirigente inerte ed inadeguata, di progetti per migliorare una città tanto meravigliosa quanto immobile ed attualmente senza orizzonti. Abbiamo deciso, di comune accordo, di provare ad andare oltre, di mettere in campo una piccola ricerca di mercato: di rilevare, cioè, se ad Orvieto ci siano donne e uomini che, come noi, abbiano la voglia ed il coraggio di farsi avanti per cambiare le cose. Non geni o super intellettuali, ma persone normali, che si sentano libere di pensare, di esprimersi e di agire, che abbiano voglia di mettersi in gioco, di ragionare in prospettiva, di fare la differenza, di battersi per dare una svolta alla nostra città. Abbiamo aperto un nuovo account di posta elettronica. L'indirizzo è temerariorvietani@libero.it. Se ci siete, battete un colpo. Di destra, di sinistra, di centro, non ha alcuna importanza. Non fa alcuna differenza. Mandateci una mail, diteci chi siete, di cosa vi occupate, quali sono le motivazioni che vi spingono a farvi avanti e cosa vorreste fare per Orvieto. Poi ci faremo sentire noi. Ci incontreremo e ci conosceremo di persona. Vedremo se ci siamo e chi siamo, valuteremo cosa possiamo fare e dove possiamo arrivare. Discuteremo su quali siano i nostri valori e la nostra visione, con l'obiettivo di verificare se sia possibile trovare un sottoinsieme di idee comuni e progetti condivisibili, sui quali poter lavorare insieme, fare proposte concrete e, soprattutto, farci sentire. Se saremo in numero adeguato, se ci saranno la convergenza delle idee e degli obiettivi, le competenze, la serietà e le giuste motivazioni, valuteremo poi insieme se e come organizzarci, se sarà il caso di formalizzare il tutto in una qualche forma associativa o giù di lì. Vogliamo però essere chiari: per far parte del nostro ambizioso progetto cerchiamo solo persone giovani (almeno dentro, cosa che verificheremo con la massima cura), coraggiose, libere da vincoli, pratiche, sostenitrici del cambiamento, determinate, motivate e slegate dalla PRASSI politica che ormai tutti ben conosciamo. E non dalla politica in sé. Per ora il nostro obiettivo immediato consiste semplicemente nel capire se ci siano cittadini orvietani liberi, vivi e vitali, che siano disposti ad andare oltre il semplice commento o la critica, e disposti ad impegnarsi direttamente, a mettere a disposizione le proprie competenze, la propria passione ed il proprio impegno per la nostra città. Serve di capire, una volta per tutte, se ad Orvieto, siamo buoni solo a parlare oppure se sappiamo anche organizzarci, collaborare, darci degli obiettivi e delle scadenze. Insomma, se "semo boni solo a lamentasse" o se "sapemo anche dacce da fa'". L'e-mail è temerariorvietani@libero.it. Se ci siete, battete un colpo.
Pubblicato da Pasquino il 15 settembre 2007 alle ore 16:39
Molto bene Sig.Riscaldati il suo appello-provocazione.
Il contenitore e' secondario,il contenuto e' essenziale.
Le auguro che il suo secchio di acqua gelida,abbia risvegliato quei tanti giovani che dicono e scrivono di voler "fare" e partecipare.
Gestire il proprio futuro,e' un dovere-diritto e non puo' essere delegato a terzi.
La vita singola o collettiva,non e' mai un silenzio-assenso.
Le auguro il migliore dei risultati,sapendo che questo,sarebbe "ossigeno puro" per la nostra citta' e le sue istituzioni.
Non sara' ricordato e credo che non le importi,come un novello Galilei.
Essenziale, che anche lei possa dire di Orvieto:"e pur si muove".





Pubblicato da Noi poveri giovani. il 17 settembre 2007 alle ore 15:14
Attendiamo con fiducia gli sviluppi di questo movimento, sperando di avere un nuovo ossigeno al nostro territorio. Noi poveri giovani se vogliamo un piatto di pasta i ns. genitori sicuramente non ce lo negano, ma il problema reale : Ma i nostri Figli?....chi gli dar la pasta? Poi i coglioni ci dicono perch non facciamo figli.....chi li mantiene? Oggi purtroppo stiamo passando un decennio che lascer il segno nella storia, il peggio deve ancora arrivare. Noi poveri giovani al momento lanciamo questo messaggio :

I posti pubblici devono essere occupati da un solo membro di una famiglia ( naturalmente verificare anche le parentele......).....Ossia tutti lo sanno ma nessuno ha il coraggio di dirlo: In una famiglia spesso ci sono babbo, mamma, figlia + parenti che occupano posti pubblici escludendo cos la possibilit ad altre famiglie di avere un posto sicuro. Ma avete mai pensato che si potrebbero dare posti a tante altre famiglie? Mandiamoli a casa e diamo un lavoro a quelle famiglie che hanno veramente bisogno. "Andate a casa e vergognatevi !!!"

Caro Leonardo Riscaldati e company qu si sta per scatenare veramente una guerra, noi ci siamo rotti il cazzo e siamo disponibili ad uscire allo scoperto e parlare in faccia a tutti senza peli sulla lingua, tanto quello che diremo, da come puoi vedere, sono realt e non fantascienza. Siamo giovani e abbiamo un futuro davanti a noi e se non combattiamo adesso facciamo la fine di non so ch.
Pubblicato da andrea il 18 settembre 2007 alle ore 11:32
Iniziativa lodevole ma se qui a Orvieto le cose vanno da sempre cos ci sar un motivo.. forse nel dna della gente?

Aspettatevi un muro di gomma su cui rimbalzare....rimbalzare... rimbalzare... finch non sarete stanchi.

E loro avranno vinto un'altra volta.

Sic!
Pubblicato da Panora il 18 settembre 2007 alle ore 11:56
... quando si tocca quasi il fondo che l'apatia si trasforma in voglia di cambiamento e direi che questo momento arrivato... dovremmo sentirci un p pi temerari... da 27enne orvietana sentire in queste parole aria fresca e una cos coinvolgente forza di volont f solo che sperare...
Pubblicato da andrea g. il 23 settembre 2007 alle ore 18:23
ciao Leo! finalmente ho letto la tua pagina,parole sante!! saro' breve,sai gia come la penso,ci conosciamo da anni...dico solo che un conto e' tirare l'acqua al proprio mulino(chi non lo farebbe stando al potere? siamo sinceri!) e un'altro e' prosciugare l'acqua dei mulini altrui!! e' questo che e' troppo.......

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 febbraio

Meteo

domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 -1.1ºC 92% foschia direzione vento
lunedì 26 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.3ºC 76% buona direzione vento
15:00 -4.0ºC 68% buona direzione vento
21:00 -8.7ºC 98% buona direzione vento
martedì 27 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.9ºC 74% buona direzione vento
15:00 -2.0ºC 70% buona direzione vento
21:00 -8.9ºC 90% buona direzione vento
mercoledì 28 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.5ºC 76% buona direzione vento
15:00 0.4ºC 66% buona direzione vento
21:00 -3.7ºC 87% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni