opinioni

Inizio della fine

martedì 20 giugno 2006
di Rodolfo Ricci
Vorrei, se possibile, tranquillizzare tutti coloro che dalle ultime settimane di politica orvietana escono come perdenti. La psicopatologia del politico quotidiano compendia, da qualche decennio, tra i drammi maggiori che possono accadere, la sconfitta delle proprie posizioni tattiche. Poiché la politica si è ridotta all’elemento tattico, che altri definiscono gestione dello status quo nel breve termine, tali sconfitte vengono spesso vissute come totali. Sconforto e sprofondamento nel privato, ne sono corollari. A breve termine, parafrasando Keynes, siamo vincenti o perdenti; a lungo termine invece saremo tutti morti, e quindi deciderà la storia, che altri chiamano posteri, o coloro che verranno. Solo in alcune particolari congiunture, le vittorie o le sconfitte sono strategiche, cioè definitive. Ma non è questo il caso di cui si parla. Gli eventi recenti della ridefinizione delle alleanze e dei sodalizi tra i gruppi dirigenti locali (trasversali a tutto), indicano invece una realtà nuova, una vera novità che sarà bene intendere: se dopo anni di bailamme e litigi che ricordano le contese medioevali di Monaldi e Filippeschi (che, come noto avevano poco di ideologico e molto di pratico), i Monaldi e i Filippeschi risorti scrivono un patto per il prossimo “secolo americano”, è solo perché – lungimiranti - hanno avvertito e sono pienamente consapevoli della loro insita debolezza, non solo di quella derivante dalle loro rispettive scorte (di derrate edilizie, acquifere o quant’altro) negli armadi. Ma anche di quella che ha a che fare con la storia, anche se si tratta della storia minore di una periferia di provincia. Vuol dire che c’è stato un grande elemento di chiarezza che è bene comprendere in tutta la sua portata; nella dinamica imperfetta tra presunta modernità e conservazione che entrambi gli schieramenti si sono attribuiti, l’autoanalisi comune ha concluso che erano entrambi a rischio rispetto al montare oggettivo (non ancora soggettivo) degli eventi. Entrambi hanno capito che il vecchio doveva stringersi a coorte, superando pericolose divisioni. Dove sia scivolata la loro credibilità lasciamo solo intendere. E’ ora urgente un intervento di nuove soggettività sullo scenario: quelle che pensavano fiduciose di essere rappresentate da qualcuno e invece non lo erano. A meno che, come diceva Totò, il “caporale” non abbia sostituito definitivamente l’uomo, la battaglia strategica si avvicina ed è tutta da giocare. Anzi, se l’analisi è corretta, è già vinta.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 settembre

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni