opinioni

La memoria, patrimonio per una coscienza civica

sabato 19 febbraio 2005
di Antonio Marotta
Le affermazioni di Stefano Mocio sono sacrosante. Guai a dimenticare il passato, perché si è condannati a riviverlo, guai a dimenticare l'orrore della Shoah. Però, proprio perché la conoscenza della storia serva di monito e lezione ai nostri figli, non limitiamoci alla persecuzione razziale. Ricordiamoci anche di altri fatti che sono diventati pagine nere della nostra esistenza, della nostra nazione. Fatti che fino a qualche anno fa vegetavano, o che faceva comodo far vegetare, nell'oblio.
Partendo dalla Seconda Guerra Mondiale, con i nostri soldati trucidati a Cefalonia, il sacrificio di Salvo D' Acquisto, con l'atrocità delle foibe, solo per citarne alcuni, arrivando ai nostri giorni.
Come si può dimenticare il linciaggio morale e gratuito al quale fu sottoposto, anche da autorevoli firme come Camilla Cederna, il Commissario Calabresi che in questi giorni è ritornato alle cronache per l'emissione di un francobollo in sua memoria?
Francobollo a parte, il ricordo di Calabresi è vivo solo perché è correlato alla vicenda Sofri, altrimenti il Commissario avrebbe già fatto la fine del suo collega Antonio Ammaturo. Come dimenticare la strage di Piazza Fontana, e l'odissea giudiziaria di Pietro Valpreda? Quanti ricordano l'attentato di Peteano, dove morirono tre giovani Carabinieri? La strage di Brescia, di Bologna, dell'Italicus? Dov'è finito Argo 16 dopo essersi schiantato a Porto Marghera? Quanti si ricordavano di due giovani ragazzi trasformati in torce umane a Primavalle, prima che in questi giorni Achille Lollo rendesse pubbliche le sue dichiarazioni? Troppi ragazzi, di destra e di sinistra, sono rimasti senza vita sul selciato di una strada per un ideale politico portato all'eccesso della violenza.
Certamente noi sappiamo che dal dopoguerra fino alla recente stagione del terrorismo sono accaduti tanti di quei fatti, che sarebbe arduo ricordarli tutti. E non possiamo nemmeno pretendere che tutto venga pubblicato sui testi scolastici di storia. Quindi, dobbiamo farlo noi.
Tempo fa, ho sentito un ragazzino sostenere che Mussolini fu catturato mentre tentava di nascondersi, travestito da donna, sotto un carro armato. Figurarsi a chiedergli del rapimento di Aldo Moro!
Noi quarantenni, che abbiamo vissuto o saputo questi avvenimenti, abbiamo il dovere morale di aiutare i nostri figli a stimolare il senso civico della storia e della memoria, affinché siano in grado di documentarsi, di porsi delle domande, di essere al corrente di tutto quello che è accaduto in questi anni, e non di essere a conoscenza dell'ultimo videogioco al quale incollarsi tutta la sera, altrimenti non dovremo stupirci di aver creato un esercito di insofferenti e indifferenti.
Per il ricordo, non è importante che Orvieto sia antifascista o fascista. E' importante che tutti, magistrati, commissari, studenti, di ogni ideologia, di ogni estrazione sociale, siano ricordati per aver perso il dono più importante, la vita.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 settembre

Simona Atzori e le sue mani basse: "Tra danza e pittura, sorrido sempre alla vita"

Falsa partenza per la Vetrya Orvieto Basket

Geotermia, Brega a difesa del territorio: "Basta giochini, pronto a chiedere il Referendum"

Una politica, quella renziana, non al passo con i tempi

Biomasse, Agricola Macchia Alta Srl: "La verità è un'altra"

Gsd Romeo Menti, il settore giovanile in visita al Museo del Calcio di Coverciano

Nuova seduta per il consiglio comunale. L'ordine del giorno

"Poraneggiando" con i "Cavalieri del Torrione", a Bomarzo con "Percorsi Etruschi"

Ufficializzato l'ingresso di Allerona nel club de "I Borghi più belli d'Italia"

Olimpieri (IeT): "Vogliono salvare il Crescendo con i nostri soldi"

"Aspettando Altrocioccolato", il commercio equo e solidale fa festa in Piazza Mazzini

Giornata mondiale del malato di Alzheimer, festa alla residenza protetta "Non ti scordar di me"

Gianfranco Foscoli in concerto a Colonia. Conquista gli States e va in onda su Canale Italia

Lavori pubblici, il Comune utilizzerà l'Elenco Regionale delle Imprese da invitare alle procedure negoziate

Caccia vietata il 21 settembre nelle aree interessate dalla visita di Mattarella e Papa Francesco

Pali spezzati dal maltempo, da mesi nessuno interviene

La Parrocchia del Duomo festeggia i Santi dei Rioni

"Anonimi elettori" interrogano l'ex consigliere comunale Cristiano Federici

Notte dei Ricercatori, al CSCO c'è il convegno "Scolar-Mente: divulgazione del metodo scientifico"

Stefano Baldi, un pievese ambasciatore italiano a Sofia

Biomasse, "Passione Civica" contro-replica: "Ci interessa il risultato"

Sessantenne di Monteleone muore schiacciato dal crollo del solaio

Al via anche in Umbria la campagna congiunta di sicurezza stradale "Edward"

Sisma, emergenza e ricostruzione al centro di incontri con parlamentari e organizzazioni sindacali

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni