interviste

Le professioni dei giovani. L'arbitro: intervista a Davide

lunedì 21 agosto 2006
di davidep
Breve viaggio tra i principali mestieri che per tradizione, convenzione e prassi, sono svolti abitualmente dai giovani. Appuntamento in pantaloncini, tra un fischio di rigore e un cartellino giallo, con una professione amata e odiata da tutti gli sportivi, praticata da molti giovani che non fanno i calciatori, ma che amano il calcio: larbitro. Contestato, invocato, fischiato, apprezzato, colui che corre e suda a fianco dei giocatori, fungendo da cronometrista e vigile scrutatore dei comportamenti altrui per assicurare il buon svolgimento della partita. Cartellino giallo per ammonire, rosso per espellere, un taccuino per annotare eventuali goal, ammonizioni, espulsioni, sostituzioni, un fischietto e una moneta per stabilire quale delle due squadre debba iniziare la partita. Per essere arbitro occorre per anche la qualifica con nomina scritta del presidente di sezione dellAssociazione Italiana Arbitri, rilasciata dopo aver verificato il verbale della commissione esaminatrice ed aver acquisito il certificato di idoneit prescritto dalle leggi sanitarie per lesercizio dellattivit sportiva agonistica. Racconta la sua esperienza, Davide, 24 anni, da tempo arbitro. Come hai iniziato a fare larbitro? Cominciamo col dire che il mio sport preferito stato da sempre il calcio, sia giocato a livello professionale, che improvvisato da bambino nel cortile del condominio dove abitavo, quando usavamo gli zaini e i giubbotti come pali immaginari delle porte. Ho iniziato ad arbitrare dieci anni fa nella mia citt con una societ locale, in cui gi lavoravano un paio di amici, cos ho provato per un breve periodo anchio. Quando poi mi sono trasferito a Orvieto, ho letto casualmente dellesistenza di un corso per arbitri professionisti, lho regolarmente frequentato e ho superato brillantemente lesame della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Se ti piaceva tanto giocare a calcio come mai non hai fatto il calciatore, come molti coetanei? Ho scelto di fare larbitro non per ripiego, ma fondamentalmente perch non avevo modo di seguire a tempo pieno i regolari allenamenti di una squadra e allo stesso tempo continuare a studiare. Ben inteso, anche larbitro implica impegno e costanza, ma sicuramente comporta sforzi meno intensi e frequenti rispetto a quelli di un giocatore. Ricordo ancora lo strano effetto che mi ha fatto la mia prima partita da arbitro, anzich da giocatore. Arbitravo i pulcini e anche se si trattava di bambini della seconda elementare, ho preso fin dallinizio questattivit con molta seriet, cercando di applicare rigidamente le regole. Non per il gusto di esercitare con severit poteri con i pi piccoli, ma per insegnare loro il modo corretto di giocare. Sinceramente, poi, uno dei vantaggi che mi ha sempre attirato di questa professione che gli arbitri hanno diritto ad una tessera federale che permette loro laccesso gratuito a tutte le manifestazioni calcistiche sul territorio nazionale. E visti i prezzi dei biglietti non cosa da poco! Fin quando hai intenzione di proseguire? Momentaneamente ho avuto un piccolo problema ad una gamba, quindi sono stato costretto a prendere un congedo, ma entro la fine del campionato, ho dovuto arbitrare le partite che mi mancavano delle sedici minime che occorrono per essere riconfermati lanno successivo. Gli arbitri sono divisi per categoria (arbitro effettivo, arbitro effettivo di calcio a 5, assistente arbitrale, arbitro fuori quadro, arbitro benemerito, dirigente benemerito), ma indipendentemente dallinquadramento, sono essi stessi periodicamente sottoposti a valutazioni nel corso della stagione sportiva. Ogni tre o quattro partite un osservatore verifica le prestazioni tecniche e in base alle votazioni ottenute si passa alla categoria superiore. Attualmente io arbitro la terza categoria; seconda e terza corrispondono ai campionati regionali e per scelta preferisco non fare troppi spostamenti. Il bello di questa professione che la vivo come un piacevole hobby da continuare fino a quando ne avr modo. C qualcosa che non ti piace assolutamente o che molti sottovalutano in questa professione? In generale, mi danno fastidio le critiche fini a se stesse. Il tifo il motore dello sport, specie del calcio giocato a piccoli livelli o amatoriale, ma la sterile chiacchiera che molti fanno tanto per parlare, senza conoscere effettivamente le regole ufficiali del calcio, non porta lontano, n serve a migliorare loperato di chi lavora con i giocatori. Diciamo che larbitro un po come un giudice che veglia sulla partita e il suo compito il rispetto delle regole, cercando di essere il pi obiettivo possibile, senza scendere a facili compromessi. E spesso non facile non lasciarsi coinvolgere. Si mai verificato qualche episodio spiacevole? Beh, diciamo che qualche insulto volato, come nella migliore tradizione calcistica! capitato che qualcuno contestasse il mio giudizio, che dei genitori troppo irruenti invadessero il campo e, talvolta, che gli stessi allenatori talmente accalorati nel difendere la propria squadra rispondessero male, violando una dei principi del regolamento del calcio e delletica di comportamento civile. Per fortuna, per, si trattato finora di casi sporadici e occasionali, tutto si sempre svolto nella norma e nel massimo rispetto reciproco delle parti. Tutto questo preciso rigore, la puntualit, il rispetto ti hanno lasciato qualcosa in termini di esperienza formativa? A chi consiglieresti questa attivit? Lavorare sul campo, nel senso letterale del termine, mi ha dato e mi sta dando molto, mi ha insegnato ad essere attento e ad osservare quello che mi capita intorno, e questo vale anche fuori dal contesto sportivo. Sicuramente una professione indicata a chi piace il calcio ben giocato, alle persone che hanno fiato, lucidit, attenzione e voglia di correre. Ovviamente a questi livelli non un mestiere che si fa per vivere, per chi come me arbitra in terza categoria la quota pu arrivare al massimo a unottantina di euro a partita. Sul pagamento influiscono molto la durata della partita, le trasferte e la frequenza di arbitraggio. La mia unesperienza senzaltro positiva che porto avanti volentieri, anche perch ad Orvieto ho trovato veramente un ambiente piacevole, dove lo sport radicato nei suoi affezionati.

Commenta su Facebook

Accadeva il 14 novembre

"Speciale Marchesini" su Raitre a cura di Pino Strabioli. Al Mancinelli, "Orvieto per Anna"

"Salci nel ricordo dei suoi abitanti". Il borgo fantasma rivive in un libro

Scherma, Lorenzo Rocchigiani quinto alla prima Prova nazionale Gpg di Ravenna

Premio "Vanghetto d'Oro 2017" a Roberta Morise. In archivio, la 30esima Mostra del Tartufo

Musei di Maremma a portata di click con la nuova App per smartphone e tablet

La Maestà, un Santuario nel cuore dei ficullesi

I classici di Luigi Capuana e Jack London protagonisti da CicloStile

Orvieto Città del Corpus Domini plaude e auspica l'impegno del Comune

Orvieto ricorda l'architetto Torquato Terracina

Maratona dell'Olio, presentata l'ottava edizione. Le aziende dell'Orvietano coinvolte

"Per un pugno di stelle". Occhi sulla Via Lattea all'Osservatorio Astronomico Monte Rufeno

"Ricostruire dopo il sisma". Iniziativa congiunta di Cgil, Cisl e Uil

Via Alberici chiusa al transito delle auto, ma solo per tre ore

Solennità della dedicazione della Cattedrale. Gli appuntamenti

Energia elettrica interrotta per lavori nel centro storico, ecco dove

A1, chiusura notturna all'uscita di Fabro per lavori di pavimentazione

Dedicato a Jan Macko il "Piccolo Concerto di Santa Cecilia 2017"

Il rettore dell'Unitus eletto presidente del Comitato regionale universitario del Lazio

La Farmacia Comunale aderisce: "La prevenzione è un'opportunità"

"DiaDay" per la prevenzione del diabete. Screening gratuito in farmacia

"L'Umbria a New York è stata una straordinaria occasione di promozione"

Tari, il sindaco Caci: "Nel nostro Comune non ci sono errori nel calcolo della tariffa"

Teatro "Lea Padovani", crescono gli abbonati. In arrivo Nicola Piovani

All'Auditorium Taborra rivivono "Gli anni '70: luci e ombre"

Anteprima per "Il mio festival" dedicato alla letteratura per ragazzi

Settimana Unesco alla scoperta delle meraviglie dell'Alfina

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 20

Orvieto tra le "Meraviglie Sotterranee" segnalate dal Touring Club Italiano

"Tutte le ragioni per votare Sì". Incontro con Maurizio Oliviero

Delegazione ad Amatrice per consegnare un bonifico di 10 mila euro

"Gratuita e a caro prezzo: la violenza". Al Moody, lo spettacolo multimediale dei Lettori Portatili

Una Vetrya Orvieto Basket nervosa cede il passo al Bastia

Social Fab Lab organizza anche quest'anno "EreticoFuturo"

"1617-2017 Ippolito Scalza. Verso il Centenario". Conferenza al Museo Emilio Greco

Sisma, riaperte le scuole a Norcia. "Segno di speranza per la città e la Valnerina"

All'Unitus, via agli incontri su sostenibilità e business digitale

Elenco regionale delle buone pratiche in ambito culturale, Tuscia presente con 14 realtà

Piano regionale vaccinazioni, prevenzione e responsabilità verso la comunità

Sisma, runione con Anas su situazione viabilità. Entro pochi giorni riapre la Tre Valli

Campagna di promozione dell'affido familiare. Incontro pubblico in biblioteca

Parco Urbano del Paglia, chiude il sottopasso per ultimare i lavori di difesa idraulica

Azzurra Ceprini Orvieto doma Castelnuovo Scrivia

Mancinelli gremito per Forcellino. TeMa soddisfatta: "Un successo le Lezioni di Storia Speciale"

La 41esima "Fiera dell'Olio Extra-Vergine d'Oliva" trasforma Montecchio in villaggio medievale

"Natività Contemporanee" all'Antiquarium di Tenaglie. Ecco come partecipare

"Orvieto Città Aperta (14 giugno 1944. Un giorno da ricordare)"

L'assessore regionale Bartolini al focus sul referendum promosso dal Circolo Pd

Carlo Fidani: "Racconto un angolo nel quale l'umanità si è piacevolmente chiusa"

"Dopo la sentenza della Corte dei Conti, si apra la fase degli investimenti"

E45-E55 Orte-Mestre diventerà una "smart road", Anas investe 30 milioni di euro

"Bullismo, disagio adolescenziale". Convegno al Palazzo del Popolo con Lions e IIsacp

Guido Barlozzetti fa da testimonial all'orto medievale

Scatta l’indagine per fare chiarezza sull’apertura lampo della ex Coop

Minoranza all'attacco: "Un atto di una gravità assoluta"

Dopo l'alluvione: "Fiumi di parole e pochissimi fatti"

Orvieto Basket under 19 vittoriosa a Spoleto

Orvieto Basket under 15 nulla può contro Perugia

Un po' di Azzurra all'incontro organizzato dal Panathlon Club di Orvieto

"Aceto balsamico e dintorni" al Museo del vino e delle scienze agroalimentari

La Zambelli Orvieto è pronta a rialzare la testa a Rieti

Alviano, Provincia ripristina argine Oasi naturalistica dopo danni alluvione: garantite sicurezza e visite turisti

Progetto "Ambasciatore della Tuscia" al via il workshop con i partner di Berlino

Associazioni sportive e Comune al lavoro per il primo premio Fair Play Città di Orvieto

In archivio l'edizione orvietana di NozzeNews. Organizzatori soddisfatti, appuntamento a Viterbo

Galanello (Pd): "Si blocchi definitivamente il progetto delle pale eoliche"

I sindaci di San Venanzo e Parrano: "Occorre vigilare su questa vicenda"

In arrivo "Phoenix", la rinascita in musica dei "Cherries on a swing set"

I pendolari incontrano la Regione Lazio. Ripristinata la fermata straordinaria a Orte

Appaltati lavori post-alluvione per 735 mila euro

Susanna Tamaro firma a favore dell'Altopiano dell'Alfina

Poesia di Natale 2014

Cerimonia di chiusura per il Giubileo. Il vescovo Tuzia: "Orvieto, custode del Mistero"

Trentini (Cisl): "In assenza di risposte pronti ad occupare la sala consiliare"

VIDEO ORVIETOTV - Don Danilo Innocenzi illustra cerimoniale e significato

Alluvione giorno due. Occhi tristi e volti battaglieri, ma ce la faremo. Come sempre

Risultati summit dell'Unità di Crisi di martedì 13 novembre

Massimo Bruzzi: "per provare a continuare a vivere abbiamo bisogno solo di Voi: i nostri clienti"

Frana il versante Sud di Parrano. Preoccupazione del sindaco Tarparelli

Via Monte Cimino

L'alluvione penalizza gli Orvietani due volte: anche Marina di Montalto in ginocchio

L'Orvieto migliore. Gli "angeli del fango", oggi niente scuola stivaloni di gomma e giù di pala e scopa

Ci ha lasciato Giancarlo Giacomini, un grande uomo del basket orvietano

Confartigianato sull'alluvione nell'Orvietano: "Auspichiamo azioni tempestive e un segnale concreto da parte delle Istituzioni"

Un ricordo di Carla. Un bell'esempio di coraggio e positività.

Dopo l'alluvione, via alla verifica dei danni. La presidente Marini a Orvieto per un quadro delle criticità

I consiglieri provinciali Santelli, Longaroni e Garillo chiedono lo stato di calamità per l'Orvietano

Il dopo alluvione. Far ripartire le imprese, l'Amministrazione comunale incontra imprenditori, artigiani, agricoltori

A Porano il meeting annuale dei centri di aggregazione giovanile dei Comuni della zona sociale n.12 dell'Orvietano

L'alluvione guasta la festa alla 25° Mostra del Tartufo di Fabro

Il dopo alluvione. Italia Nostra lancia un forum di discussione su nuove regole per la gestione del territorio affinché tutto questo non si ripeta

Fabrizio Cortoni: "Ed ecco che succede l'incredibile: tutti a darti una mano, senza che tu debba chiamare"

Il dopo alluvione. La Cna al fianco degli imprenditori: "ripristinare prima possibile le attività produttive orvietane"