eventi

"Bike tourism: scenari e strategie di sviluppo in Umbria"

lunedì 4 novembre 2019
"Bike tourism: scenari e strategie di sviluppo in Umbria"

Il 34% degli italiani, 20 milioni circa, pratica un'attività sportiva, e tra loro il 15,2% si dedica alla bicicletta. Questo il bacino potenziale di una nuova branca del turismo, il turismo sportivo, che in Italia genera un indotto economico che si attesta sui  3,2 miliardi annui.

Tutto questo e l'analisi delle ulteriori potenzialità di sviluppo di questo comparto economico saranno l'argomento del seminario organizzato nell'ambito delle attività didattiche del Master in “Management dello sport e delle attività motorie” dell’Università degli Studi di Perugia, diretto dalla professoressa Leonella Pasqualini, e di cui è al varo la seconda edizione, per l’anno accademico 2019-2020.

Titolo dell'iniziativa, in agenda per sabato 9 novembre alle 9 presso l'Aula Rita Levi Montalcini del CREO, Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, "Bike tourism: scenari e strategie di sviluppo in Umbria". Sul tavolo, le strategie digitali per il turismo sportivo (Lorenzo Succi, Direttore UniRimini) ma anche temi quali attrattività, sostenibilità e ricettività del bike tourism in Umbria (Luca Ferrucci, docente di Economia e Management presso l'Università degli Studi di Perugia) coniugati alla creazione di un vero e proprio “business model” (Paolo Coletti, Innovation Manager, Bizerba, SpA).

Alle relazioni degli esperti seguirà una tavola rotonda con manager ed operatori del settore finalizzata alla creazione di un distretto di “bike tourism” in Umbria  in grado di aggregare percorsi bike con la fruizione delle eccellenze ambientali e paesaggistiche, culturali, ed eno-gastronomiche  dell’Umbria. Il progetto prevede inoltre la possibilità  di coniugare tutto ciò alla valutazione dello stato di salute e delle capacità funzionali dei cicloamatori prima e durante il percorso bike.

Verranno, inoltre, illustrate le principali novità della seconda edizione del Master  in “Management dello sport e delle attività motorie”. Agli studenti dei CdS Triennale e Magistrale di Scienze Motorie e Sportive verrà conferito mezzo CFU. La partecipazione al convegno è libera.

Per ulteriori informazioni ed iscrizioni:
http://masport.dipmed.unipg.it/

 

Commenta su Facebook