eventi

"Viva Vivaldi". Concerto nella Chiesa di Santa Maria Assunta

domenica 4 agosto 2019
"Viva Vivaldi". Concerto nella Chiesa di Santa Maria Assunta

Parallelamente al viaggio nelle cripte lungo la Via Francigena, il "Francigena Musica" propone la rassegna di concerti “Viva Vivaldi” che martedì 6 agosto alle 21.15 nella Chiesa di Santa Maria Assunta di San Lorenzo Nuovo coinvolgerà il Coro Francigena composto dalla collaborazione della Corale Policonica della Parrocchia del Santo Sepolcro di Acquapendente, del Coro Maria Santa Rosiello di San Lorenzo Nuovo e della Corale Vestri di Santa Fiora in collaborazione con l’Orvieto Festiva of String Orchestra promossa da George Athanasiu che vedrà docenti e studenti di tutto il mondo radunarsi per un master di alta fomazione.

In programma, "Le Quattro Stagioni". Questo il titolo con cui sono noti i primi quattro concerti solistici per violino dell'opera "Il Cimento dell'Armonia e dell'Inventione" di Antonio Vivaldi. Uscirono dalle officine tipografiche dell'editore Michel-Charles Le Cène ad Amsterdam nel 1725. Come noto, ciascun concerto de "Le Quattro Stagioni" si divide in tre movimenti, dei quali due, il primo e il terzo, sono in tempo di Allegro o Presto, mentre quello intermedio è caratterizzato da un tempo di Adagio o Largo, secondo uno schema che Vivaldi ha adottato per la maggior parte dei suoi concerti. Ogni concerto si riferisce a una delle quattro stagioni: la "Primavera", l'"Estate", l'"Autunno" e l'"Inverno".

Il Gloria in Re Maggiore RV 589 per soli, coro e orchestra fu una delle prime composizioni vocali di musica sacra composte da Vivaldi tra il 1713 e il 1714. Questo Gloria è una composizione che va considerata come un capolavoro della musica sacra, è di una bellezza che va oltre ogni immaginazione: esuberante e pieno di carattere. Dimenticato per anni, fu riscoperto nel 1920 da Alfredo Casella, compositore e pianista appassionato della musica vivaldiana, che lo ripropose al pubblico nel 1939 a Siena durante “La Settimana di Vivaldi”.

Voci soliste soprano Hung Su Seo e Silvia Cerquaglia, contralto Federica Cassati, direttore Salvatore Scarpa, violino solista Lenuta Ciulei, basso continuo Alessio Chiuppesi 

 

 

Commenta su Facebook