eventi

Rievocazione storica della Passione di Cristo a Bagnaia

venerdì 12 aprile 2019
Rievocazione storica della Passione di Cristo a Bagnaia

Fervono i preparativi a Bagnaia in vista del Venerdì Santo. Qui, la rievocazione storica della Passione di Cristo nasce nel lontano 1618, ad opera del medico ternano Michelangelo Carrocci, trapiantato nel borgo viterbese per motivi professionali e nella figura giuridica della Confraternita di San Carlo, come è attestato nelle "Memorie Istoriche del Carones", che sensibile al problema del tempo, ideò, per tenere unita la propria gente, il rivivere nel senso cristiano e del sentimento umano, la sorte di Cristo nella sua Passione e Morte. 

Realizzò, così, la costituzione di personaggi che rappresentassero, sfilando, i momenti salienti e cruciali della Passione, con l’aiuto dei confratelli e di persone sensibili e devote. La rievocazione è entrata così nella storia della frazione alle porte di Viterbo. La sua rappresentazione fu sospesa, solamente, per eventi bellici. Dopo alterne e contingenti vicende, fù definitivamente ripristinata nel 1902 con umili mezzi, e senza pretese, solo ed esclusivamente per fede di alcuni uomini, in maniera speciale da parte del benemerito Vincenzo Cencioni, che per molti anni e con pochi mezzi di fortuna, coadiuvato da un manipolo di volenterosi paesani, riuscì ad organizzare la Passione del Signore in poche sequenze di quadri. 

Dopo la morte di Vincenzo, fu il figlio Pietro e il cugino Giovanni Maria a portare avanti il lavoro iniziato che, con pari entusiasmo e spirito di sacrificio, sormontando non poche difficoltà, ampliarono la processione rendendola sempre più bella e commovente. Nell’evento dell’ultima guerra e delle altre vicissitudini incontrate, nel corso del tempo hanno impedito la continuità della manifestazione, anzi nell’anno 1967 fu costituito il "Comitato Permanente del Venerdì Santo" composto da pochi elementi che, sulla scia dei predecessori, intendono così portare avanti con umiltà e sacrificio quanto ereditato, con amore e devozione. 

Oggi la rievocazione storica, si mostra imponente, sia per la ricchezza e varietà dei costumi, ricostruiti fedelmente su indicazione storica, sia per l’alto numero dei figuranti (circa 400) che rappresentano la Passione di Cristo. Fedeli alla tradizione dei fondatori, essi sfilano in sequenza per 18 quadri plastici, che si snodano per le vie del centro storico. Escono dal portale della Chiesa di San Giovanni Battista, situata sulla piazza centrale, mentre tutta la parata militare che qui s’innesta, esce poco prima del portone medievale del borgo antico. 

Tra il luccichio di 100 fiaccole di tela e cera magistralmente disposte sulle due fiancate della chiesa, lentamente accompagnati da un sottofondo musicale, incedono i figuranti, sulla scia della vecchia Processione, mista alla tradizione popolare del luogo; percorrono la parte esterna del borgo, per introdursi nel cuore della parte antica, per riuscirne lentamente verso il portale cinquecentesco di Villa Lante, dove avviene la Crocifissione dal vivo. Ultimato ciò, la parata militare si ricompone per rientrare nel borgo antico fino all’ex Chiesa di Santo Stefano. 

Nello stesso momento, nella zona della Crocifissione, viene a formarsi una processione con caratteristiche molto religiose, formata dalla bara del Cristo Morto portata a spalla da quattro figuranti, preceduta dalla Banda Musicale, che percorrerà le stesse vie, dove Gesù poco prima era passato sofferente sotto il peso della Croce. Al suo seguito l’antica statua della Madonna Addolorata seguita dalla popolazione termina il percorso, con la bara che farà rientro nella Chiesa di San Giovanni Battista. Cala così il sipario sulla Rievocazione Storica del Venerdì Santo a Bagnaia. 

"Con umiltà, come è nata, essa continua a vivere, con amore, tenacia e sacrificio al limite delle forze, perché noi del Comitato - affermano - facciamo parte integrante, crediamo profondamente, che oltre al fatto religioso in sé e il valore che rappresenta per l’epoca in cui viviamo come in passato si abbia urgenza di sete di Verità, Amore e Fratellanza vera, di quella molla che possa far superare il faziosissimo, l’egoismo, e tutte le altre fronde che sgretolano giornalmente, con il loro succedersi, la società umana, mettendo a rischio i giovani. 

La nostra iniziativa, il nostro lavoro, intende sanare anche questo, cercando di amalgamare attraverso la preparazione Storico-culturale e religiosa i circa 400 e più personaggi impegnati a far rivivere, ciò che la realtà odierna tende a seppellire, perché scomoda, la Nostra Religione.  Con umiltà ed insieme, vogliamo realizzare un mondo migliore. A tal fine, abbiamo realizzato nel 1994, il video, che propone tutto il lavoro svolto e l’ingente sacrificio sostenuto.

Lo dedichiamo a quanti, nel silenzio e nell’ombra hanno lavorato credendo alla validità di ciò che stavano facendo; ai nostri predecessori; a quanti ci reputano degni della loro fiducia. Infine a quanti ci sosterranno e ci permetteranno di completare quest’opera, fiore all’occhiello della ben amata terra viterbese con generosità e benevolenza. Con affetto in nome di tutti noi, vada il più sincero e commosso grazie". 

La rievocazione storica nell’ordine di sfilata (appuntamento, venerdì 19 aprile alle 21.30): 

Apertura corteo cavalli con l’S.P.Q.R. 

1° Quadro – Gesù all’orto dei Getsemani – Apostoli e Discepoli 
2° Quadro – Il Confortatore – Simboli della Passione 
3° Quadro – Giuda – Il tradimento 
4° Quadro – Gesù Catturato 
5° Quadro – Il Sinedrio 
6° Quadro – Anna 
7° Quadro – Caifa 
8° Quadro – Erode 
9° Quadro – Pilato 
10° Quadro – Ecce Homo! 
11° Quadro – Gesù condotto al Calvario – 3 cadute 
12° Quadro – Crocifissione e deposizione 
13° Quadro – Maria segue Gesù con S. Giovanni, le donne, Giuseppe e Nicodemo 
14° Quadro – La Veronica 
15° Quadro – Il testamento di Gesù – sette parole 
16° Quadro – Il Longino 
17° Quadro – Il ritorno dal Calvario 
18° Quadro – Cristo posto nel sepolcro

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 aprile

"Kaki Tree Project". Semi di pace per l'inaugurazione del Giardino delle Farfalle

"Orvieto a tutta Birra". Per tre giorni, la birra artigianale fa festa in Piazza del Popolo

Assemblea pubblica su "La chiusura dell'Ospedale e del Pronto Soccorso di Città della Pieve"

Zambelli Orvieto riapre le porte del PalaPapini per ospitare l'ostica Firenze

Olimpieri (IeT): "Un altro colpo alle attività produttive, bravo Germani"

In più di 150 per la "Festa del Ruzzolone". Il sindaco Terzino: "Orgoglioso di questo gruppo"

Laura Palmese (Orvieto Fc) verso il Torneo delle Regioni con la rappresentativa umbra femminile di Mister Pierini

Liberazione, la Consulta dei Giovani di San Venanzo incontra le scuole

L'assessore Gnagnarini replica a Olimpieri: "Le tasse e i ciarlatani"

Per "Amateatro", la Compagnia del Cantico porta al Boni "Cani e Gatti"

Approvato il calendario scolastico 2017-2018. La campanella suonerà il 13 settembre

Francesco Barberini vola a Napoli con il WWF e trova anche i dinosauri

Dal CIPE le risorse per i lavori al cimitero di Casemasce

Nell'anniversario della morte di Eleonora Duse

Si riunisce la Consulta del Lago di Bolsena. "Una risorsa da tutelare"

Al via la mostra-mercato delle eccellenze agroalimentari in centro storico

Seminario CIA sul registro telematico vitivinicolo. L'Umbria ha aumentato l'export di vino dell'11,35%

Valerio Natili eletto segretario generale regionale Fisascat Cisl e Fist Cisl Umbria

"Antitodi e tecniche contro l'antipatia digitale". Seminario al Palazzo dei Sette

"Sono i cittadini i primi a subire le conseguenze di una disorganizzazione organizzata"

Il Ministero dell'Interno conferma i presidi di Polfer e Polstrada

Al via la XXII edizione de "Il Libro Parlante". Gli appuntamenti di primavera

A maggio, Fiaccola Olimpica in Piazza Duomo. In Comune, la premiazione di "Ragazzi in gamba"

Nel 72esimo Anniversario della Liberazione, "Orvieto Cammina" per la libertà

Tre giorni di festeggiamenti a Baschi in onore di San Longino

Davide vs Golia, punto di vista sulle Primarie Pd

Accordo di collaborazione tra la Chinese Academy of Sciences e l'Università della Tuscia

Domenica su due ruote con il Vespa Club, arriva "Orvieto in sella"

Gianni Minà dialoga con Stefano Corradino: "Documento da cronista, vivo da protagonista"

Storia e cronaca della Resistenza italiana ed europea, arriva la mostra dell'Anpi

Scuola Keikenkai: sei campioni Italiani e cinque in attesa della maglia azzurra

Inaugurato il primo "Unitre Smile" realizzato dalla Bottega Michelangeli

Soddisfazioni in casa Radio Frequency Expert. Suo, il lotto Centro Nord

Ferma lo scuolabus e mette in salvo una bambina, poi muore

Sindaci protagonisti del cambiamento

Lo scandalo di potenza sui conflitti di interesse al mise si allarga alla geotermia

Gianluca Foresi modera il Meeting Nazionale delle Fondazioni a Gravina di Puglia

Test di successo il primo "Wine Show Orvieto, gemellato con il 50esimo della Castellana

Scampagnata del 1° Maggio nel Convento dei Cappuccini con Letteralbar

Senso unico alternato e chiusure sulla provinciale 46 di Tordimonte

Il Comune aprirà la sfilata in Vaticano per la 32esima edizione di "Viva la Befana"

In mostra le opere di Francesco Catteruccia. Proseguono i festeggiamenti per la S.Croce

Il Comune condannato dal giudice del lavoro. "Denaro pubblco speso male"

Superare ansia e timidezza

L'Ipsia di Orvieto in visita al Centro di Formazione Enel di Terni

Robert Glasper Experiment una Liberazione R&B al Museo del Vino

Marco Iacampo live al "Valvola". Presenta l'album "Flores"

Il Duomo non è un museo

In mostra le opere di Marco Gizzi. Al Palazzo dei Sette, cavalieri e templari

Passaggio del testimone per la Staffetta del Cuore a favore di Marco Simoncelli

Il PCdI esprime soddisfazione sull'incontro con don Maurizio Patriciello

"100 fiori contro la geotermia". Giornata di mobilitazione interregionale

Auguri a Rita Levi Montalcini. Per i suoi 101 anni diretta da Bologna a rete unificata. Dalle 21 di giovedì 22 aprile 2010 segui l'evento su Orvieto.TV

Gala Five: salvezza raggiunta!

Un aiuto per Haiti. "Hachiko" al Cinema Corso con il Volontariato di S. Vicenzo

Villalalago e Villa Paolina di Porano nella “Rete regionale di Ville, Parchi e Giardini”

Verso la quadratura del Bilancio? Sembrerebbe portare ossigeno il rinnovo della convenzione tra Comune e ATC

Dalla Provincia in arrivo 80.000 euro per la SP "del Piano" a Orvieto

Chiusa la stagione teatrale con Arnoldo Foà, al Mancinelli arriva a sorpresa Enrico Brignano

Scuola di Musica. Oltre 2000 firme a sostegno dell'Istituzione. A fianco degli insegnanti anche i Sindacati

Lettera aperta del Comitato antirumore. Improponibile la bozza di regolamento. Ecco le nostre proposte

L'Intercom dell'Orvietano conferma l'efficacia e l'efficienza della funzione associata di Protezione Civile su base comprensoriale

Eurotrafo. Preoccupazioni dell'UGL per la delocalizzazione. L'azienda: è grazie alle commesse da Cina e India che stiamo salvaguardando la produzione a Fabro

Precisazioni di Confcommercio sulla riunione per il QSV: "Non abbiamo cacciato nessuno, è la legge regionale che detta gli interlocutori della concertazione avanzata"

Commissariare il Comune? Forse prima si dovrebbe commissariare il Pd...

Si getta dalla Torre dell'Albornoz. Muore giovane uomo di Porano

Condanna mite per Oriano Ricci. Domani subentrerà in Consiglio Comunale a Maria Antonella Annulli