eventi

Al Mancinelli, le spettacolari acrobazie dei Sonics

giovedì 11 aprile 2019
Al Mancinelli, le spettacolari acrobazie dei Sonics

Applauditissimi negli anni scorsi per gli spettacoli "Duum", "Meraviglia" e "Toren", a grande richiesta i Sonics faranno ritorno al Teatro Mancinelli, questa volta con la loro ultima e nuovissima avventura acrobatica dal titolo "Steam", in scena domenica 14 aprile alle 17. Spettacolari performance volanti ed effetti speciali per uno show acrobatico e visuale innovativo e divertente, che vede impegnata la Compagnia in un tour nei più grandi teatri d'Italia.  Dopo Orvieto, "Steam" sarà al Teatro Olimpico di Roma dal 16 al 20 aprile e al Teatro Splendor di Aosta il 2 e 3 maggio.

Lo spettacolo. L'ultima sfida dei Sonics si ispira alla narrativa fantascientifica dello SteamPunk, da cui attingono le scenografie disegnate dal fumettista Cristiano Spadavecchia. In scena, sei bizzarri personaggi - Joe, Rosemary, Lola, Miranda, Margot e Mr. Smith - interpretati da ginnasti, attori e ballerini della Compagnia, si ritrovano per caso nella futuristica aerostazione di Steam, da cui partirà lo Steam Experience, ovvero il più avanzato e tecnologico dirigibile mai costruito. Tutti viaggiano per un motivo: c'è chi viaggia per lavoro, chi deve sposarsi, ma un imprevisto ritarderà la loro partenza.  L'attesa dello strambo veicolo darà vita a coreografie acrobatiche su speciali e originali macchine sceniche di loro invenzione, sulle note della colonna sonora originale, intrisa di sonorità etniche e jazz, del M° Ruggiero Mascellino. Ogni quadro, ogni attrezzo, ogni numero acrobatico definiscono lo scorrrere di una storia ricca di colpi di scena, dove le danze aeree dei corpi descrivono e definiscono i caratteri dei personaggi tra i quali nasceranno relazioni, amicizie e storie d'amore, complice ovviamente l'euforia dell'attesa dello strano veicolo. Riuscirà Joe a conquistare il cuore di Madame Margot? E la bella Miranda, riuscirà a liberarsi delle pareti invisibili che le impone la rigidità del suo lavoro? E cosa si inventerà Mr. Smith, costretto a passare ore interminabili in compagnia di perfetti sconosciuti?

Steam – produzione firmata Equipe Eventi - è creato e diretto da Alessandro Pietrolini, le coreografie sono a cura dei performer della compagnia, con la supervisione di Alessandro Pietrolini e Federica Vaccaro. I costumi sono di Irene Chiarle e Ileana Prudente, il disegno luci di Luca Perrone e Alessandro Pietrolini. Scenografie di Cristiano Spadavecchia, Vitor Dias e Alessandro Pietrolini. Musiche di Ruggiero Mascellino.

Il progetto e le collaborazioni artistiche. La corrente artistica e iconografica Steampunk ha ispirato l'ultimo progetto Sonics, declinata in una cifra stilistica particolare e unica. Lo spettacolo è frutto di un lavoro di creazione collettiva: ogni performer ha dato vita e sviluppato un personaggio, partendo da pochi spunti della trama – la metafora del viaggio come struttura portante dello show - suggeriti e coordinati dal direttore artistico Alessandro Pietrolini. Le sperimentazioni acrobatiche di ogni performer sono andate di pari passo con un lavoro di ricerca attoriale e scenico, mentre la costumeria ha materializzato nei tessuti, nelle linee e negli accessori il carattere e le particolarità di ciascun personaggio/acrobata. La personale rivisitazione dell'estetica SteamPunk nell'ultimo progetto Sonics è resa tale anche grazie alle importanti collaborazioni artistiche instaurate, a cominciare da quella con il già citato illustratore, fumettista e scenografo Cristiano Spadavecchia, che firma le installazioni fumettistiche dello spettacolo, a quella con il M° Ruggiero Mascellino, noto fisarmonicista e compositore siciliano autore del Brano “Il terzo fuochista” presentato da Tosca al Festival di Sanremo 2007, che firma la colonna sonora dello spettacolo con brani intrisi di sonorità etniche e popolari. In un dialogo tra scenari futuristici e rimandi storici, tra richiamo alla tradizione e la ricerca di un'estetica fuori dal tempo, il progetto “Steam” si avvale anche di soluzioni tecnologiche innovative, come il “lampadario dinamico”, motorini a cavo elettrici ultramoderni e veloci chiamati “winch”usati anche nelle scenografie di grandi concerti rock.

La Compagnia. I Sonics coniugano da sempre gesto atletico e poesia, forza fisica e leggerezza, danza e acrobazie, creando spettacoli dal forte impatto visivo, sempre sospesi tra sogno e realtà. Disegnano coreografie calandosi e interagendo con macchine e attrezzi di scena di propria ideazione appesi ad autogru, americane o al graticcio di un teatro. Giorno per giorno, nella Sonics Creative Lab, situata a pochi chilometri da Torino, si costruisce, grazie ad un solido e affiatato gioco di squadra fatto di passione, sacrifici e soddisfazioni, il sogno di un gruppo di persone e la solidità di un nome oramai apprezzato in tutto il mondo. Il gruppo ha calcato i palchi di centinaia di Teatri, festival e grandi eventi in tutto il mondo, con picchi straordinari come la partecipazione alla  Cerimonia di Chiusura dei Giochi Olimpici di Torino 2006, la Cerimonia di Inaugurazione dello Stadio Olimpico di Kiev per gli Europei di Calcio del 2012 e la Cerimonia di Apertura di Pitti Uomo a Firenze a Giugno 2017.

Biglietti da 10 a 35 euro, disponibili al botteghino (aperto giovedì e venerdì ore 10-13  16-18, sabato ore 10-13  Tel. 0763.340493 biglietteria@teatromancinelli.it) e online su Ticketitalia.com

Per ulteriori informazioni:
www.teatromancinelli.com 

Commenta su Facebook