eventi

Cresce l'attesa per il Palio di Sant'Anselmo e la Sagra del Biscotto

giovedì 4 aprile 2019
di Davide Pompei
Cresce l'attesa per il Palio di Sant'Anselmo e la Sagra del Biscotto

Nuova primavera, nuova edizione – la numero 34 – del Palio di Sant'Anselmo alle porte, a Bomarzo, dove già fervono i preparativi in vista della spettacolare competizione che lega sport e folklore. Un appuntamento che, da calendario, precede la Pasqua, apre i festeggiamenti patronali e si svolge in contemporanea con la Sagra del Biscotto, giunta quest'anno alla soglia dei 46 anni. Il via ufficiale, nel pomeriggio di lunedì 22 aprile.

Della ciambella dolce fatta a mano, secondo un'antica ricetta che le donne del posto costudiscono gelosamente si avrebbero notizie, addirittura, nel V secolo d.C. quando l’allora vescovo della città, Anselmo, fece produrre un pane dolce – il cosiddetto Pane di Sant'Anselmo – da distribuire a poveri e pellegrini che, percorrendo la Via Francigena, diretti verso la città santa di Roma, transitavano per il piccolo ma vivace comune del Viterbese.

In serata, rivive la suggestiva fiaccolata nel centro storico con i rappresentanti dei cinque rioni: il Nobile Rione Dentro, ovvero la zona medievale intorno al Duomo e a Palazzo Orsini, l'Antico Rione Borgo, costituito dalle costruzioni intorno alla via principale che dalla zona del castello sale verso la parte nuova del paese, il Regale Rione Poggio, punto di congiunzione tra la parte storica del paese e la parte nuova, l'Arcigno Rione Croci che racchiude la zona in cui si è urbanizzato più recentemente il paese e, infine, il Rapace Rione Madonna del Piano sviluppato nella zona moderna.

Martedì 23 aprile, alle 15, l'appuntamento è in località Fossatello per "La Tratta", nel corso della quale avviene la scelta dei cavalli che si daranno battaglia, delle relative monte e, per quest'anno, le assegnazioni. Momento clou dei festeggiamenti, giovedì 25 aprile alle 18, il Palio che vede i cinque rioni contendersi il drappo, simbolo di vittoria, in un'appassionante corsa di cavalli con fantino. Si inizia dalla mattina con la degustazione del biscotto e la tradizionale fiera.

Nel pomeriggio, per le vie del paese, solenne corteo storico, diretto dal consigliere della Pro Loco non che responsabile Marco Pannucci e Raffaella Paolini, con circa 450 figuranti che sfileranno in abiti d'epoca. Il Palio, così come tutti gli altri appuntamenti, sono organizzati dalla Pro Loco guidata da Marianna Bianchi insieme al rinnovato Consiglio Direttivo, con il patrocinio del Comune e la collaborazione del Comitato Palio, da mesi al lavoro per rinnovare, nel segno della continuità, una delle tradizioni più sentite e caratteristiche dell’intera provincia.

Per ulteriori informazioni:
327.2378425

Commenta su Facebook