eventi

Ugo Dighero rivisita Dario Fo. Sul palco è ancora "Mistero Buffo"

martedì 8 gennaio 2019
di Davide Pompei
Ugo Dighero rivisita Dario Fo. Sul palco è ancora "Mistero Buffo"

Quando testo e attore si fondono in un'unità scenica si può sostenere di essere di fronte all'essenza del teatro. È quello che succede nella rappresentazione dello spettacolo-contenitore "Mistero Buffo", la più famosa fabulazione di Dario Fo, nell'interpretazione di un ispiratissimo Ugo Dighero, che sabato 12 gennaio alle 21 è pronto a salire sul palco del Teatro Caffeina di Viterbo.

Il comico e attore genovese, noto al grande pubblico soprattutto per il ruolo di Giulio Pittaluga nella serie tv di Raiuno "Un Medico in Famiglia" e per alcuni sketch all'interno del programma "Mai dire Gol", si cimenta con il celebre testo scritto e recitato magistralmente per la prima volta dal Premio Nobel nel 1969, rivisitando i monologhi "Il Primo Miracolo di Gesù Bambino" e "La Parpàja Topola".

Affondando le radici nei Vangeli Apocrifi, per diventare parabola di popolare sensibilità. O narrando la storia del contadino sempliciotto cui va in sorte l’eredità del padrone e lui, misogino e scorbutico, si trova circondato da aspiranti spose. È un volo sulle giullarate medievali per planare come un falco sulla satira politica. Magmatico e sorprendente nella sua attualità.

Anche in questa nuova vibrante interpretazione, lo spettacolo mantiene intatta la sua grande forza comica. Merito di chi si accosta a quel patrimonio di invenzioni sublimi lasciate in eredità. Perché al di là delle vicende e delle trame, le fabulazioni sono terreno impervio per ogni attore, creazione di linguaggi fantastici, tra dialetto e grammelot, storie scabrose che si mutano in miracoli poetici.

I testi di "Mistero Buffo" richiedono all’interprete doti non usuali, capacità camaleontica di evocare mille personaggi, di coniugare Medioevo e presente, di tenere un occhio sul testo e uno sull’improvvisazione. "Sono affabulazioni – spiega l'attore che qui è regista di se stesso – in cui chi racconta interpreta anche tutti i personaggi che dialogano tra loro.

Bisogna usare tutte le tecniche, soprattutto la commedia dell’arte, con le maschere. Se gestisci tutto ciò, è come sedersi al volante di una Ferrari che bisogna saper guidare, ma va che è una meraviglia". Durante lo spettacolo, prodotto dal Teatro Nazionale di Genova, sarà attivo il servizio baby sitting al costo di 4 euro a bambino.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
0761.342681 – https://www.boxol.it/it/event/mistero-buffo/263683

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 gennaio

Differenziata, la media si attesta al 78,12 per cento. Filiberti: "Non ci fermiamo qui"

Si è casta quando non si ha una solida formazione etica, politica e culturale

Danilo Giulietti relaziona su "Luce e colore". Conferenza ISAO a Palazzo Coelli

"Ricordiamoci di ricordare". Spettacolo al Palazzo Baronale

Pronta la nuova convenzione per l'adesione alla Centrale unica di committenza

Giorno della Memoria, due giorni di eventi per ricordare la Shoah

Nuovo Comitato Uisp Orvieto Mediotevere, Federica Bartolini presidente

Di un Eden

Bandiera Canadese

Allora non esisteva l'Erasmus

La Vetrya Orvieto Basket viene travolta dal Bastia

Lucetta Scaraffia ospite del ritiro mensile del clero della Diocesi di Orvieto-Todi

Una sconfitta, una vittoria e un pareggio per l'Orvieto FC. In settimana esordio per gli Allievi

"Dall'Amiata alla Valle del Tevere: ancora geotermia industriale o un altro sviluppo è possibile?"

Al Mancinelli Ashira Ensemble propone "Un volo leggero...Per rispondere con la vita"

Omaggio alla Catalogna. Musica, letture e mostra per il Giorno della Memoria

Esperti a convegno al Palazzo dei Congressi su "Nuove prospettive in Neonatologia"

L'Unitre Orvieto presenta il secondo quadrimestre di attività

Nasce l'associazione "Orvieto Runners". Tra gli obiettivi, la promozione del Trail Running

Letture e film a scuola per non dimenticare

Design, Verdi, Pissaro e Santa Rosa. La settimana allo Spazio Pensilina

Province, con tagli previsti a rischio blocco servizi al cittadino. Il dossier Upi presentato in Commissione Parlamentare

Terremoto, Rifondazione si appella al Consiglio Regionale: "Riappropriamoci di un intervento autonomo come nel 1997"

Fine settimana da dimenticare per la Cestistica Azzurra Orvieto

Consegnato a Cascia il secondo modulo abitativo provvisorio

"Fermate il pagamento della Tosap: poca comunicazione, cittadini in difficoltà"

Sul ruolo delle associazioni in generale e sulla Val Di Paglia Bene Comune in Particolare. Meglio chiarire

Terzo calanco? Redde rationem nel PD

Dal 12 febbraio a Orvieto il nuovo Corso di qualificazione professionale per sommelier

Imu agricola: il Tar del Lazio non conferma la sospensiva

Servizio idrico: il recupero del deposito cauzionale crea problemi agli utenti. Luciani interroga il sindaco

Ciconia - Umiltà, impegno e lavoro: la strada del successo secondo Francesco Romanini

Truffa dell'incidente alla figlia, anziana ci rimette 600 euro. Indagini a tutto campo

Opere previste dal Consorzio Val di Chiana per la mitigazione del rischio di esondazione del fiume Paglia, argomento su cui riflettere

Cordoglio per la scomparsa dell'agente di Polizia, Lorella Manglaviti

Imu agricola: il Consiglio dei Ministri cambia le altimetrie

Nel "Giorno della Memoria", Augusto Cristofori riceverà la medaglia d'onore della Repubblica

Polizia Provinciale: oltre 7 mila controlli in un anno, ma ora c'è il rischio che tutto svanisca

Orvieto Basket. L'under 19 torna alla vittoria nella trasferta contro Ponte Vecchio

Da Miami all'Azzurra Orvieto, Joanna Harden è pronta a scendere in campo

Altro derby umbro per Zambelli Orvieto che ospita il Trevi

"Il ricordo del gesto eroico di Aldo e Francesca Faina" e proiezione di "Corri ragazzo corri"

L'Istituto d'istruzione superiore scientifico e tecnico presenta il "Progetto formativo d'istituto"

Avvio partenopeo per "Risate & Risotti", poi a Orvieto per San Valentino

Azzurra Ceprini Orvieto – Reyer Venezia, palla a due iniziale al PalaPorano

Letture, flauto e violoncello al Museo delle Terrecotte