eventi

Francesco Mecucci presenta la sua raccolta poetica "Haiku di città"

giovedì 6 dicembre 2018
Francesco Mecucci presenta la sua raccolta poetica "Haiku di città"

Venerdì 14 dicembre alle ore 18 Francesco Mecucci sarà ospite del locale "Al Settantasette", in via San Pellegrino 24/24A, Viterbo, per presentare “Haiku di città”, la sua prima raccolta poetica pubblicata dalla casa editrice Scatole Parlanti (collana Echi, euro 9.90, pp 70). L’evento, a ingresso libero e organizzato in collaborazione con Move Magazine, verrà condotto da Benedetta Lomoni.

«Faccio il giornalista, non ho particolari velleità letterarie e non avrei mai pensato di comporre haiku, né che li avrei raccolti in un libro. Invece è successo. La magia dell’haiku d’un tratto mi ha preso». Queste le parole di Francesco Mecucci, viterbese, classe ’82, dal 2014  direttore di “Move Magazine”, rivista di cultura, spettacolo e lifestyle delle province di Terni e Viterbo.  

«I miei haiku sono sono nati tra le strade di Roma, New York, Berlino, Amsterdam, Vienna, Lisbona, Milano ma anche di realtà più contenute come Viterbo, Terni, Perugia, Siena. Oppure mi sono lasciato ispirare da vari profili Instagram, ricchissimi di foto scattate in contesti metropolitani. In questi haiku provo a trasmettere al lettore quelle suggestioni che in me suscitano la città e la realtà urbana durante i vari periodi dell’anno».

"Haiku di città" raccoglie circa 150 haiku contemporanei che Mecucci ha composto tra asfalto e grattacieli, treni e aeroporti, stadi e insegne luminose, fast food e sale d’aspetto, traffico caotico e vie silenziose, notti d’estate tra i palazzi e albe nebbiose d’inverno nei parchi. Perché la città è evoluzione continua, è sempre in movimento, è tante cose, ma soprattutto è il luogo dove si inseguono i sogni.

L’haiku, sviluppatosi in Giappone nel Seicento, è la forma di poesia più breve al mondo. Matsuo Basho è stato l’haijin– poeta di haiku – più rappresentativo, ma anche Ungaretti, Kerouac, Borges, Claudel, Ginsberg si sono cimentati con questo componimento. Ogni haiku fissa in tre versi una pulsazione dell’universo con immediatezza, semplicità, eleganza e intensità ed esprime un rapporto profondo tra l’autore e l’ambiente, spesso naturale, che lo circonda.

E se la sua natura, sembra chiedersi Mecucci, fosse invece la città, la realtà urbana e metropolitana, con la sua varietà di persone, luoghi, suoni, colori, stili? «Mi sono ritrovato a fissare di getto, sul mio taccuino, fuggenti istanti di vita urbana sintetizzati nei tre versi tipici di ciascun componimento». Non pensava di comporre haiku, ma lo ha fatto.

Francesco Mecucci si è formato alla Scuola Superiore di Giornalismo LUISS di Roma. Dopo alcuni anni di esperienza in quotidiani, uffici stampa e progetti editoriali, dal 2014 è direttore di “Move Magazine”. Ha scritto per “Il Tempo” e “La Provincia Pavese” e collabora con magazine sportivi online.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"