eventi

"Miti e leggende intorno al Lago di Bolsena" nel libro di Quirino Galli

mercoledì 21 novembre 2018
di Davide Pompei
"Miti e leggende intorno al Lago di Bolsena" nel libro di Quirino Galli

Raccoglie testi provenienti dalla tradizione orale, reperti reperiti intorno al lago di origine vulcanica più grande d'Europa. Nel dettaglio, 172 documenti che "trascritti con opportuno impiego di accenti e apostrofi, nonché di una punteggiatura che marca l'andamento della voce narrante", rendono quest'ultima tale e recuperano le forme espressive delle parlate locali, per dare vita ad immagini e simboli legati al rapporto antico e moderno tra uomo e territorio e depositati nella memoria.

Quella collettiva dal momento che oggetto privilegiato del loro argomentare è l'invaso stesso, la sua origine, la sua presenza nella storia e nella cultura delle comunità rivierasche che, su quelle sponde, nei secoli sono sorte e si sono sviluppate. Sono "Miti e leggende intorno al Lago di Bolsena", quelli racchiusi nell'omonimo volume, il settimo della collana “Vita Cultura Storia delle Classi Subalterne dell'Alto Lazio”, che sarà presentato martedì 27 novembre alle 16.

L'appuntamento è nei locali del Centro Diocesano di Documentazione per la Storia e la Cultura Religiosa, ospitato al Palazzo Vescovile di Viterbo per apprezzare insieme a Marcello Arduini, docente di Antropologia Culturale presso l'Università degli Studi della Tuscia, e Pino Galeotti, regista Rai, un testo prezioso, recentemente ristampato con la sola breve aggiunta di una premessa curata da Pietro Giuseppe Poli.

L'autore è Quirino Galli, antropologo che ha scritto numerosi saggi – tra i più recenti, uno sul Carnevale nella Tuscia – e condotto approfonditi studi relativi alla storia del teatro medievale. Già docente di Storia del Teatro e Teoria e Prassi della Messinscena all’Accademia di Belle Arti di Viterbo e assistente alla regia con Orazio Costa Giovangigli, ha collaborato con Federico Doglio, fondatore del Centro di Studi sul Teatro Medioevale e Rinascimentale.


Pubblicato nel 1994, il volume andato quasi immediatamente esaurito e ristampato a fronte delle numerose richieste, pagina dopo pagina propone al lettore una minuziosa e avvincente ricerca storica e socio-antropologica sui miti e le leggende fioriti nei territori affacciati sul o bagnati dal lago. Numerose, le interviste e le narrazioni offerte dagli stessi abitanti, depositari di storie a volte vere, a volte fantasiose, ai limiti del fantastico, come fedelmente riportato nel testo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro