eventi

In carrozza, arrivano "I Quattrocento Colpi" e "Quei Bravi Ragazzi"

domenica 4 novembre 2018
di Davide Pompei
In carrozza, arrivano "I Quattrocento Colpi" e "Quei Bravi Ragazzi"

Secondo appuntamento del mese al Piccolo Cineteatro d'Orvieto "La Vecchia Carrozza" con l'iniziativa "Art Director per un giovedì" che invita ad una doppia proiezione nell'antica Funicolare ad Acqua rifunzionalizzata dall'Associazione Culturale "Lo Spazionauta". Dopo quelli di Giovanni Bufalini, è il turno dei consigli di un altro esperto e appassionato di cinema.

Si tratta dell'imprenditore orvietano Valerio Palmieri, la cui scelta è ricaduta su due grandi classici, in programma per giovedì 8 novembre. Si inizia alle 17.45 con il bianco e nero de "I Quattrocento Colpi", opera prima di François Truffaut presentato per la prima volta nel 1959 al 12esimo Festival di Cannes dove si aggiudicò il Premio per la Migliore Regia e quello dell'Office Catholique International du Cinéma.

Definito dal critico cinematografico Morando Morandini "uno dei film più teneri e lucidi sull'infanzia incompresa", è il primo di una serie con protagonista Antoine Doinel, alter ego del regista – pilastro e manifesto della Nouvelle Vague, all'ombra della Tour Eiffel – interpretato da Jean-Pierre Léaud, ripreso in diverse fasi della vita, dall'adolescenza alla maturità.

Alle 21, invece, proiettore caldo per un altro cult, ovvero "Quei Bravi Ragazzi" diretto nel 1990 dal regista italo-americano Martin Scorsese e scritto a quattro mani con Nicholas Pileggi, autore del romanzo “Il delitto paga bene” a cui si ispirano le vicende del pentito Henry Hill. Candidato a 6 Premi Oscar, si è aggiudicato quello al Miglior Attore Non Protagonista, andato a Joe Pesci.

Nel cast, tra gli altri, anche Robert De Niro e Ray Liotta al servizio di una storia che ruota intorno alla magia dei quartieri bassi di New York tra bande specializzate in furti, estorsioni e contrabbando. "Un gangster movie atipico – spiega il direttore artistico per un giorno – che è anche uno dei più citati e riusciti del regista dal punto di vista dell'intrattenimento".

Come noto, per partecipare alle proiezioni all'interno del Piccolo Cineteatro d'Orvieto "La Vecchia Carrozza" occorre tesserarsi all'Associazione Culturale "Lo Spazionauta", pagando una quota di 5 euro annua e un ticket di 5 euro per ogni singola proiezione, a metà della quale agli ospiti verrà offerto un calice di vino o un bicchiere di bibita.

In considerazione della limitata capienza – 16, i posti disponibili – è obbligatoria la prenotazione, specificando per quale film e quante persone vorranno assistere. È possibile farlo attraverso un post sulla Pagina Facebook dell'evento, inviando una mail a lospazionauta@gmail.com  oppure via WhatsApp al numero 349.5774971.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 aprile

"Gli Ordini mendicanti e predicatori nella Diocesi di Orvieto-Todi: la povertà come ricchezza"

Anche la Compagnia delle Lavandaie della Tuscia alla Sagra dell'Aparago Verde

Alla Festa della Birra Artigianale di Piazza del Popolo, anche "I Fritti della Castellana"

"Una birra per piacere, senza sballo si può". Se ne parla con Cittaslow e A.Ge.

"Occhi sulla Luna. Un omaggio al nostro satellite naturale"

Soffiava il vento

Nei weekend estivi, i giovani del Servizio Civile aprono la Torre e il Palazzo Comunale

"Diversità e integrazione" a Rocca Ripesena, in festa per "Il Paese delle Rose"

Il Palio dei Comandi ai runners della Scuola Sottufficiali dell'Esercito

Guasti alla linea telefonica, è possibile contattare il Comune da Facebook

La Zambelli Orvieto volta pagina, la semifinale comincia a San Giovanni in Marignano

Per "Parrano Feudo 900" iniziativa con le scuole dell'Alto Orvietano a "La Badia" di Ficulle

Festa della Liberazione, pomeriggio di iniziative alla Fortezza Albornoz

La Corte dei Conti accerta il ripiano finanziario e la conclusione del Piano di riequilibrio pluriennale

"Claudia Giontella, una archeologa e la sua dialettica del territorio"

Match point al PalaPorano per la Vetrya Orvieto Basket

Cinema Teatro Turreno, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia dona l'immobile a Comune e Regione

Per "San Pellegrino in Fiore", sei visite guidate tra chiese, fontane e palazzi

Chiusura temporanea del casello autostradale di Orvieto per lavori di pavimentazione

Inaugurato il Polo tecnologico per l'Umbria dell'Università Internazionale Uninettuno

Caso discarica, ancora 10 giorni. Italia Nostra contesta la Soprintendenza

Il direttivo Fisar si rinnova: 5 su 7 sono nuovi consiglieri, Amilcare Frellicca nuovo delegato

Disabilità, le famiglie in presidio sotto il palazzo della Regione

Venticinque secco al Lotto

Orvieto FC, prima vittoria per le ragazze del calcio a 11. Big match contro il Ciconia

Punture di vespe, "l'Ospedale è in grado di affrontare con efficacia queste situazioni"

'Sette giorni di... vini nella provincia di Terni'. Dal 24 al 30 aprile degustazioni con prelibatezze a Orvieto, Ficulle, Amelia e Terni

Il programma della manifestazione

'Umbria, verde rinascita dell'italico vino': convegno giovedì 26 aprile

Il Team Eurobici Orvieto si fa onore alla ‘10° gran fondo dei Colli Albani’

Soddisfazione dello SDI per Ségolène Royal candidata alle presidenziali francesi. Lo segnala il consigliere provinciale Marinelli

Supera le 179 mila adesioni la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per la tutela e la gestione pubblica dell’acqua. Obiettivo: 500 mila firme per dare più forza alla proposta di legge

Convegno del Centro studi Gianni Rodari venerdì 27 aprile: 'La mente scientifica - Come fare Scienze a scuola'

Ripartito il fondo regionale 2007 alle Comunità montane. Oltre 535 mila euro alla Monte Peglia e Selva di Meana

All'insegna del rinnovamento nominata la nuova segreteria dell'Unione Comunale DS Orvieto. I FORUM CIVICI altro elemento di novità

Villa San Giorgio in cantiere. Pronti tra 450 giorni la nuovissima Residenza Protetta e il Centro Riabilitativo

Voci su un'ipotetica cava di basalto in località Biagio: un'interpellanza del consigliere Imbastoni per saperne di più

Contraddittorio educare gli studenti al riciclaggio e al mangiar sano e farli mangiare con stoviglie di plastica. Perché non si installa una lavastoviglie all'Ippolito Scalza?

Bella affermazione per l'orvietano Gian Marco Fusari, vincitore del Premio Nazionale Musica d'Autore