eventi

"La Scortecata". Sul palco del Cinema Teatro Amiata, la favola di Emma Dante

giovedì 15 marzo 2018
di Cristina Patuzzi, Veronica Lupi
"La Scortecata". Sul palco del Cinema Teatro Amiata, la favola di Emma Dante

Il Cinema Teatro Amiata di Abbadia San Salvatore aprirà il sipario per una delle più importanti drammaturghe italiane Emma Dante, che domenica 25 marzo alle 21 metterà in scena "La Scortecata", una fiaba alquanto singolare risalente alla tradizione napoletana settecentesca che parla di due sorelle vecchie e brutte.

Una di queste riesce a sedurre il re grazie alla sua voce e al dito mignolo. Il sovrano rimasto affascinato decide, allora, di trascorrere una notte con lei. Il mattino seguente scoperto il suo aspetto la getta, però, fuori dalla finestra. Rimanendo impigliata su un albero, la poveretta riesce a salvarsi e grazie ad una fata viene trasformata in una giovane e bellissima ragazza. Colpito dalla sua bellezza, il re decide allora di sposarla, scatenando l’invidia della sorella che per ottenere lo stesso risultato si fa, appunto, scorticare.

In uno spettacolo privo di scenografia, dove sono presenti solo una castello in miniatura due sedie e una porta, emergono i due attori Carmine Maringola e Salvatore D’Onofrio che vestono i panni delle due protagoniste. Emma Dante rielabora la sceneggiatura di Giambattista Basile, autore dell’opera "Lo Cunto de li Cunti", una raccolta di cinquanta fiabe raccontate in cinque giorni. La drammaturga durante il periodo in Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, incontra insegnanti di un certo spessore ed arriva a lavorare con Andrea Camilleri ad uno spettacolo, "La Morsa" di Luigi Pirandello. Ha ricevuto molteplici premi tra cui il prestigioso "Premio Ubu" e "Le Maschere".

"La Scortecata" è stato presentato in anteprima al Festival dei Due Mondi di Spoleto e da poco rientra da una tournée in Cina. Questa data, la penultima in programma per "Sei Gradi di Separazione", sarà una delle poche previste per il Centro Italia, l'unica in Toscana per il Comune amiatino, dopo Firenze.

Biglietto (posto unico non numerato): 20 euro - Prevendite biglietti online: www.boxol.it e www.boxofficetoscana.it 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni (posti limitati, prenotazione consigliata):

trappolaacustica@gmail.com

347.4698861 – 328.2734454

 

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio